lunedì 30 novembre 2009

John Doe 74

Questo sarà un'altro dei tormentoni di Youtube a breve, già si capisce.

JohnDoe74 è un ragazzo romano di 35 anni, ed a quanto dice ha purtroppo una ridotta capacità ambulatoria perchè ha avuto un incidente ad una gamba mentre lavorava e si è lesionato i tendini.
Si è iscritto a Youtube col suo account da cinque mesi, ed ha caricato qualcosa come 300 video, con lui in primo piano che parla. Il suo soprannome richiama la sigla che veniva assegnata ai caduti in guerra non riconosciuti o comunque a personaggi la cui identità non è chiara. C'è anche un fumetto che identifica John Doe come un alleato dei cavalieri dell'apocalisse.
Dato che ultimamente mi capita di vedere video di risposta che portano sempre il suo nome, ne ho aperto uno per vedere chi era e cosa diceva.
Mi sono trovato un monologo di dieci minuti, con lui che insultava qualcun'altro che lo aveva insultato a sua volta. Ho commentato che poteva evitare di caricare video del genere.
Se devi registrare dieci minuti per offendere uno almeno indirizzagli il video come tag, io l'ho trovato come video di risposta ad un altro argomento, e mi sono cadute le braccia.
Poi almeno per il beneficio del dubbio ho guardato per un oretta altri suoi video per capire le sue intenzioni.

Innanzitutto dichiara di avere un Q.I. di 160, di essere uno dei pochi a non essere rincoglionito, ce l'ha con il Papa, ce l'ha con Napolitano, ce l'ha con Berlusconi ce l'ha con tutti. Il che non è affatto detto sia sbagliato.
Si vanta di avere lavorato in mezzo alla natura, ma di dover vivere dentro casa da almeno dieci anni, dopo il suo incidente e di aver poco da vivere.
Ora ne spara di tutti i colori, da Cristina dal Basso fino a Licio Gelli e quello che lui crede essere "bradipo albino cieco di Panama che può aver subito mutazione genetica"
Non è un tuttologo scemo, anche se diverse stronzate le ho sentite; vuole dare una sua ufficiale spiegazione e risposta a qualsiasi video youtube gli capiti, dalle apparizioni luminose in cielo fino alle questioni di macroeconomia.
E' divertente anche ascoltare il monologo che spiega la questione tra lui e la mamma di un tal Giuseppe minorenne che si è macchiato di reato di stalking nei suoi confronti e che voleva denunciare alla polizia postale, dato che gli fa scherzi telefonici sul cellulare, probabilmente sarà un suo vicino di casa o giù di lì.

Ora, io dico che molti argomenti che solleva sono di una serietà drammatica, ed i paradossi sulle questioni della giustizia italiana, dell' economia internazionale e del sistema di governo attuale del mondo sono cose tremende.
Il fatto è che molta gente lo prende come un "ciccione depresso" il che in effetti è vero, ma ciò non esclude che a volte abbia ragione.
Quindi non mi sento di bocciare il suo operato anche se intasa youtube con la sua faccia e dica anche un pò di boiate.
Ci tengo a dire però che pur essendo un pò lento nelle spiegazioni non è sempre preciso e poi marcia un pò su questa storia del tipo "se io potessi camminare" "se io fossi in voi". Ricorda un pò il personaggio di "Un sacco bello" che critica critica poi se ne sta sempre alla finestre, giustamente Verdone (Leo) gli dice qualcosa del tipo: "fai presto a criticare tu sempre affacciato alla finestra, vieni qua in mezzo a vivere la vita vera".

domenica 29 novembre 2009

Chiavi d accesso nov 09

Bah, sempre meno presente, ecco comunque le chiavi di accesso rilevanti:

1 "italiani eletti al parlamento europeo 2009/2014"

Ecco la lista.
Devo dire che in quello che dovrebbe essere per le mire globalizzatrici della terra il momento di transizione tra stato e mega stato, non ci si capisce nulla.
Ma porca troia, non sono riusciti a fare una nazione unica tra Messico, Stati Uniti e Canada, che parlan tutti inglese o spagnolo, vogliono fare un super stato Europeo con decine di lingue e culture diverse. Vabben l'intenzione può essere buona,ma così, almeno per quel che riguarda l'Italia, fa ridere i polli.
Chi sono gli Europarlamentari? Sono 72, pochi Italiani ne conoscono più di o sei o sette.
Mastella perchè è una barzelletta,
Borghezio perchè voleva la padania libera dai terroni e dai tunni e faceva le fiaccolate, e già che si sieda lui al parlamento Europeo non c'ha molto senso.
De Magistris e l'Alfano perchè Beppe Grillo ha fatto una testa così,
Cofferati ex sindaco di Bologna, Albertini ex sindaco di Milano, il fratello di Prodi, il cugino di Berlinguer, la sorella di Borsellino, Iva Zanicchi di Ok il prezzo è giusto, Magdi "Cristiano" Allam e Ciriaco de Mita che tra un paio di mesi compie 82 anni. Ah poi C'è anche Pino Arlacchi che combatteva la Mafia poi magari ha realizzato che gli stonzi sono dappertutto.

2 - "l´economia delle stato pontificio."

Non è semplice ridurre l'economia di uno stato che è durato mille e cento anni (perchè la città del Vaticano ora non si chiama più stato Pontificio) in poche righe.
Per certo si sa che l' interpretazione di cosa fosse morale od immorale è cambiato. Una su tutte, l'interesse che inizialmente non era considerato morale, al pari del Corano, difatti solo agli Ebrei era consentita tale pratica.
Storicamente si può vedere che molte persone che ricoprirono ruoli fondamentali nella chiesa provenivano da famiglie nobiliari e famiglie legate all'amministrazione del denaro.
I templari furono coloro che re-introdussero la contabilità bancaria ed un sistema di banche importanti in Europa, potendo contare su ricchezze enormi.
Nel rinascimento L'economia del Vaticano cominciò a diventare molto simile alle economie degli stati moderni, vennero istituiti i monti di pietà nelle varie zone dello stato; è però ovvio che essendo la religione al di sopra di tutto si poteva contare su di un surplus non indifferente, vedi vendita delle indulgenze o scambi di reliquie.
Poi come sappiamo l'Inghilterra ed altri stati più vicini al protestantesimo sono cresciuti nettamente di importanza, idem poi hanno finito per fare gli Ebrei che nel commercio sono storicamente stati furbi.
Lo stato Pontificio continuò ad avere sempre oro, anche dopo la presa di porta Pia ed il suo relativo ridimensionamento. Per chi si interessa di emissione di moneta deve essere interessante studiare lo scandalo della banca Romana, già banca dello stato pontificio, alla fine dell'ottocento tra le sei banche di emissione italiane.

3 - "perchè lo stato vuole lo scudo fiscale?"

Perchè sono soldi, perchè volendo stare solo ai dati, in un regime di libero mercato sarebbe fallito.
Il paradosso è che si parla tanto di scudo fiscale e di chi ha portato i soldi in paradisi fiscali, come se oramai le regole non fossero globali. Il paradosso è che:
_ la maggior parte dei soldi della borsa italiana girano per paradisi fiscali, sono quotati fondi che esplicitamente hanno società con sede in paradisi fiscali.
_ la maggior parte degli imprenditori conosciuti ha dichiaratamente attività nei paradisi fiscali.
_ Aziende a partecipazione statale come Enel hanno sistemi di scatole cinesi che girano per paradisi fiscali.
_ La banca d'Italia stessa ha investito in fondi speculativi dei paradisi fiscali.
Inoltre:
Un imprenditore che produce in italia ha un costo del lavoro altissimo e deve pagare un sacco di tasse per produrre un suo articolo.
Lo stesso imprenditore deve fare i conti con la concorrenza di articoli provenienti da paesi dove le tasse sono più basse e dove non ci sono sindacati ed il costo del lavoro è una frazione.
Domanda logica:
Perchè un imprenditore dovrebbe pagare le stesse tasse quando i suoi concorrenti che producono in paesi come la Cina o l'India non hanno gli stessi obblighi di natura fiscale o nei confronti delle "risorse umane" ma possono vendere ugualmente? Per amor di patria? E quando questo fallisce, la patria che gli dice? Affari tuoi, tanto non fa niente, sai in quanti falliscono!

4 - "Perciò le persone hanno paura di innamorarsi, perché temono le conseguenze che spesso saranno sgradite, temono di essere ferite e spesso finiscono per odiare, perché amare è difficile e quando non si ama più, spesso si odia e di conseguenza ci si fa del male."

Se qualcuno ha cercato questo è perchè ha fatto copia incolla dal mio blog.
Questa frase l'ho scritta io, non penso si possa trovare altrove, almeno che qualcuno non la copi. A volte mi stupisco di quello che scrivevo, ma devo ammettere che il resto del post non è proprio il massimo, soprattutto la caduta di stile ben individuabile.

5 - "superenalotto a quanti anni si puo giocare"
Minimo 18 come altri giochi d'azzardo. Si presume che non si giochi on-line con la carta di un adulto.

6 - "stato impone dazi doganali"
La normativa mi pare strana. Comunque all'interno della comunità Europea non ci sono, sennò che comuntà economica sarebbe. Ci sono dagli USA (il 20 % di IVA) e a volte (?) anche una vera e propria tassa leggo ora del 4,5 % circa, a volte anche dalla Cina funziona ugualmente, ma non è molto chiaro, per esempio su oggetti di modico valore pare non esista.
In linea di principio comunque il protezionismo e porre i dazi è proprio ciò che gli economisti demonizzano, perchè creerebbe conflitti e tensioni, gli unici dazi che per adesso sono stati presi seriamente in considerazione sono quelli per chi inquina troppo.

venerdì 20 novembre 2009

Cibo per tutti

Il Papa dice che c'è cibo per tutti.
Berlusconi, questa è bella, invita a stanziare soldi per il cibo.
Si parla del diritto al cibo.

Questo è il comunismo. Questo è mendace. Questo io combatto.

Il cibo è sprecato, le persone sono avide, non fanno beneficienza, gli stati speculano e sprecano, gli uomini sono diventati superficiali e altezzosi, vogliono vivere vestiti in maniera impeccabile, non si adeguano a situazioni poco comode ed esaltano cose superficiali.

QUESTO E' VERISSIMO.
Ma la soluzione NON può essere inventarsi il diritto al cibo per tutti.

Dove è la meritocrazia in ciò?
Perchè adesso se uno non ha soldi è mantenuto e gli si dice "poverino"
Se uno non lavora e non ha soldi si dice che è "depresso" e lo si cura con dei farmaci.

E' giusto ciò?

Presuppone che la società è giusta quando non lo è. Presuppone che chi non si allinea al sistema, invece che diventare povero, e magari cambiare dopo, diventi un malato, una persona da curare.

Tutto questo è assurdo, e naturalmente serve solo per portare a termine il piano di dominio globale, che porterà la vita del singolo a non avere significato.

Alemanno digiuna (poco più di un giorno poi) per "un'azione immediata per porre fine alla vergogna della fame ed in solidarietà con il miliardo di uomini donne e bambini che soffrono di malnutrizione cronica".

Falsi profeti.