giovedì 28 gennaio 2010

memoria dell olocausto

Ieri la giornata in memoria della Shoah.
Immagini d'impatto e il continuo ripetere "non dimentichiamo". Nessun programma in tv che spieghi il perchè dell Olocausto.
Solitamente ci si ferma a dire "malvagità" o "problemi sociali" cosa quest ultima che non vuol dire una sega.
La questione è che Hitler, (come i Babilonesi, i Romani, Maometto ed i Mussulmani, i Reali di Spagna nel XV secolo, La chiesa Cattolica, Lutero ed i protestanti, Washington ed altri presidenti Americani, Mussolini e anche Stalin) non poteva tollerare l'atteggiamento degli Ebrei perchè a lungo termine non si allineava a quello di stato.
Li considerava parassiti, e dal suo punto di vista lo erano perchè il loro Dio, la loro Etnia ed i soldi venivano per loro molto prima dello stato Tedesco.
In più l'idea di Hitler era stata condivisa dai ricchi Ebrei Sionisti che volevano ripopolare la Palestina. Il fatto è che non esiste movimento politico od idea importante che non abbia avuto nella sua genesi una componente Ebraica. Se tanto mi da tanto, quattromila e più anni di accoppiamenti nel globo, facendo un analisi razionale credo che sangue semitico si sia oramai intrecciato in quasi tutti gli uomini abitanti della terra. Allora personalmente credo che il concetto di Ebreo rimanga una questione religiosa e di tradizioni più che di altro, è l'Ebreo che parla di Ebreo solo per il figlio di madre Ebrea.
E così capiamo anche che il Razzismo non lo ha inventato Hitler, anzi Hitler era stupido, creò Ariani D'onore i Giapponesi, mandò in India i suoi a cercare le origini della razza Ariana e si alleò con gli Italiani, il popolo più mescolato al mondo che fino alle leggi razziali andava in Africa cantando faccetta nera.
Allora il punto è che io sono contento che Hitler abbia perso, ma mica era scemo e le sue idee mica erano partorite dal male assoluto, erano una reazione si di invidia ma anche ben razionale per le regole che a lui erano imposte e che gli Ebrei potevano, contando su una comunità forte, aggirare. Essi avevano la maggior parte del potere e più soldi e banche di tutti (come adesso), poi Adolfo è finito per fare comodo agli stessi Ebrei Sionisti e non si sa che cazzo gli è preso ma ha voluto accoppare più Ebrei poteva, pare siano stati sei milioni.
È stato uno stupido ed ancor più stupidi sono stati i tedeschi a seguirlo. Almeno Mussolini faceva ridere :( .

La verità, non il lavoro, vi farà liberi.

giovedì 14 gennaio 2010

Due mele

Questo mese ho saltato le chiavi di accesso. A parte "come calcolare il bollo" che io non ho ancora pagato e non ho voglia di pagare, dato che mi sembra una presa in giro che alcune auto non lo paghino perchè comprate qualche mese dopo la mia, era onnipresente Davide Brunati , del quale ho già trattato un anno fa, ora posta sul suo blog foto di lui nudo che simula di tagliarsi con un accetta il pene mentre è al lavoro e poi si domanda perchè quelli di Castorama non lo hanno assunto. Detto questo passiamo alle riflessioni più serie.

Una mela più una mela uguale due mele. Vero? Boh. È una convenzione. Sapete voi davvero cosa è una mela? Come era fatta la prima mela? Cosa c'era prima della prima mela? E cosa si intende per mela.? Sono questioni importanti. Chi vi dice che settemila anni fa le mele e le pere non fossero lo stesso frutto, E chi vi dice che dieci miliardi di anni fa, le mele, le pere, le montagne e tutto il resto non fossero la stessa cosa? Anche il nome comune mela poi, cosa significa? I Greci antichi chiamavano la mela "melon" e già ai giorni nostri si creerebbe un malinteso con il melone. Ma a parte questo una mela ogm senza semi, è ancora una mela? E soprattutto, una mela più una mela fa due mele IN RELAZIONE AL TEMPO E ALLO SPAZIO. È già perchè se le mele cadono per terra ed il loro seme si lega ad un suolo fertile, tra dieci anni avrò avuvo dieci o cento o mille mele.

Esempio pratico. Ho una mela verde ed un altra mela verde. Ne do una all' uomo preistorico, questo dice che si chiama pom. E mi spiega che esistono differenti pom che crescono sottoterra e pom che crescono sugli alberi. A quel punto capisco che è inutile cercare di capire se esistevano alberi di mele e pere differenziati, perchè tanto lui chiamava pom le mele, le patate, i pomodori, le pesche, i meloni, le prugne ,i fichi, le ciliegie, cioè più o meno la metà delle cose commestibili che non cammina.
L' altra mela la affido all' uomo del ventitresimo secolo e questo mi dice che non è affatto una mela, perchè le mele verdi non esistono, esistono solo rosse e crescono sotto il Pò. Quella mi dice, è una abel trentina. A quel punto chiedo a loro quante sono le mele. L'uomo del ventitresimo secolo mentre se la mangia afferma che se loro sono due ed hanno una abel a testa, allora le abel sono due. A quel punto l uomo preistorico dopo aver inghiottito la sua mela mi dirà che una pom più una pom fa zero mele perchè le mele se le sono già mangiate e non ci sono più. Tutti e due ignoravano che che con i semi avrebbero potuto farne crescere tante altre. Il primo perchè nel ventitreesimo secolo non esisteranno più mele con i semi, il secondo perchè era abituato a mangiarseli. A quel punto passerà di li Al-Satan è dirà: ,ma come? Vi ho fatto mangiare la mela, vi ho detto che conoscerete il bene ed il male ed ancora non avete imparato? Questa è una partita persa... Non c'è più religione!

giovedì 7 gennaio 2010

Il mio telefono

E venne l ora del primo post da cellulare. Chiedo scusa nel caso qualcuno si dispiaccia per l assenza dei miei post ma ho problemi al wi fi del portatile. Ora, in queste settimane ho avuto tempo di approfondire le funzioni anche internet del mio Nokia Navigator. Non so se chi legge si è mai fermato a riflettere abbastanza sui cellulari attuali e le loro potenzialità, considerando l'enorme impatto che ciò si traduce nel mondo contemporaneo. Con il mio cellulare, che pesa meno di un bicchiere di acqua ed è sottile la metà di un pacchetto di sigarette, acquistato a 279 Euro l estate scorsa, sono in grado di compiere operazioni assurde tra le quali: navigare in tutti i siti web ai quali si accede con un normale portatile compresi Youtube, Libero e tutti i blog come questo od altri ancora, ho una macchina fotografica digitale da 3.2 Megapixel di risoluzione con due obbiettivi integrati con la quale poter girare clip video, si può chiamare in conferenza assieme ad altre 5 persone contemporaneamente, posso ascoltare le frequenze Radio FM, posso usufruire di un Navigatore satellitare, del Gps che riceve segnali dai satelliti e indica la posizione, addirittura acquistare Guide On line dei posti che visito tramite un portale che addebita su carta di credito qualcosa come 7.99 Euro per ogni guida, giocare a videogiochi d avanguardia come Brain Chamber e scaricarne di nuovi da Internet, posso ascoltare musica all infinito e salvare qualsiasi tipo di dato in una scheda grande la metà di un unghia che contiene 1 Gigabyte, ad esempio 1200 canzoni, che ai tempi delle audiocassette avrebbero occupato un intero scaffale di armadio. posso connettermi con un cavo USB a qualsiasi computer, o attraverso il dispositivo Bluetooth senza alcun filo, aprire file .Pdf e addirittura usare direttamente un programma simile ad Office, in più c'è la solita calcolatrice, il calendario con agenda, la sveglia, il convertitore unità di misura e valute, ed altro ancora. Adesso ditemi secondo voi cosa dovrebbe pensare uno come me che comperava a dieci anni, per più di cinquantamila lire i videogiochi "portatili" della Tiger, con lo schermo Lcd statico in bianco e nero. Ho in mano qualcosa che volendo essere onesti e razionali dovrebbe causare la chiusura di metà dei negozi del centro di una città e renderebbe obsoleti più della metà degli oggetti in circolazione, o dei modi di dire usati fino ad adesso. Spero di non spaventare nessuno.