venerdì 31 ottobre 2008

Microchippati

Quando andai a sentire Marcopoling a Parma un anno fa, faticai qualche minuto a capire che stava dicendo cose vere, e che era serio. Poi usando la logica capii che aveva ragione. Forse, a mio parere, un pò troppo fissato con i segni, ma bravo a rendere le idee importanti.
Come ho più volte anticipato in altri post, il progetto per installare un microchip sottocutaneo a tutta la popolazione è reale. Ripeto, è reale.

Questo è il primo video di tre, di Cosa Ormai sappiamo, buon microchip fratello.
Questo è il secondo.
Il terzo deve ancora uscire.


Ora, passerà un bel pò di tempo perchè io scriva il prossimo post. Nel frattempo, a chi passerà di qua voglio fare un domanda precisa. Non credo importi nemmeno che ve la faccia, avrete già capito quale è. Potete rispondere nei commenti.

mercoledì 29 ottobre 2008

Ora legale

Ne parlavo domenica, in automobile con alcuni amici.
Da questa settimana è ritornata l'ora solare. Ma a cosa serve questo cambio?

Partiamo da un concetto importante: le variabili che noi usiamo per misurare il tempo, come le ore, sono una misurazione convenzionale.
Anticamente, le ore erano calcolate in base al sole, con l'utilizzo ad esempio della meridiana. Quando il sole era nel punto più alto, allo Zenit, l'ombra degli oggetti cadeva diritta, ed era mezzogiorno. Le persone avevano perciò una buona conoscenza di che ora era mediante la semplice osservazione del sole.
Attualmente, l'ora, si intende come la ventiquattresima parte del giorno solare MEDIO. Si è calcolato un valore medio, poichè in realtà i giorni solari sono differenti a causa dell'orbita della terra elittica e della velocita angolare della rivoluzione della terra.
Quindi, premesso che l'orario da noi utilizzato è una convenzione standard, parliamo dell'ora legale.
Secondo Wikipedia:
"Già nel 1784 l'inventore del parafulmine Benjamin Franklin pubblicò un'idea sul quotidiano francese Journal de Paris. Le riflessioni di Franklin si basavano sul principio di risparmiare energia ma non trovarono seguito. Oltre un secolo dopo (nel 1907), l'idea venne ripresa dal britannico William Willet, e questa volta trovò seguaci: nel 1916 la Camera dei Comuni di Londra diede il via libera al British Summer Time, che implicava lo spostamento delle lancette un'ora in avanti durante l'estate. Molti paesi imitarono la Gran Bretagna in quanto in tempo di guerra il risparmio energetico era una priorità.

Quindi venne introdotta in Italia da Mussolini. Si pensa perciò che questa sia una disposizione che consenta di risparmiare energia.
Questo sito, riporta come tanti altri una notizia comunicata da Terna, che solo quest'anno l'ora legale ha fatto risparmiare 99 milioni di Euro. Ma perchè?

Perchè: "Spostando in avanti le lancette di un’ora, quindi, si ritarda l’utilizzo della luce artificiale in un momento in cui le attività lavorative sono ancora in pieno funzionamento. Nei mesi di estate piena come luglio e agosto, invece, poiché le giornate sono già più lunghe rispetto ad aprile, l’effetto 'ritardo' nell’accensione delle lampadine si colloca nelle ore serali ed è perciò meno marcato in termini di risparmio di elettricità".

oppure
Quest'altro sito dice:
"E' finito così il periodo di ora legale che, recuperando un'ora di luce in più a fine giornata, ha portato importanti benefici anche per quanto riguarda i consumi energetici: solo sul fronte elettrico Terna, la società cui fa capo la rete nazionale di trasmissione, parla infatti di risparmi per 99 milioni di euro (meglio delle previsioni) grazie al consumo di 646,2 milioni di chilowattora di elettricità in meno."

Analizziamo queste frasi conun esempio:

Quindi a rigor di logica il ragionamento è questo.
Se sto lavorando ad Aprile per uno e sono le 5:30, ma c'è poca luce, uso la luce artificiale.
Con l'utilizzo dell'ora legale però, le 5:30 è come se fossero le 4:30 solari, perchè ho spostato la lancetta avanti di un ora, c'è più luce e non userò la corrente elettrica.
Questo credo sia l'unico modo in grado di spiegare il risparmio energetico imputabile al cambiamento dell'ora. Ma è davvero un risparmio energetico così importante?

Se non usassimo l'ora legale, non avremmo questa ora di luce in più in primavera.

Ora una domanda potrebbe sorgere spontanea: Perchè non si compie tale operazione al contrario?
Spostando le lancette un ora avanti di inverno, se ti alzi con l'ora solare delle sette, sarebbero già legalmente le otto, perciò ci sarebbe un pò meno luce, ma in compenso quando solarmente sono le quattro e mezzo di sera, sarebbero già le cinque e mezzo legalmente. Ipotizzo che non si sia deciso perchè è più importante che la luce sia buona la mattina appena svegli, piuttosto che la sera quando si finisce. In Danimarca addirittura già si arriva di inverno a non avere la luce fino alle nove di mattina ed è orribile.

Quindi in sostanza di cose, la verità è questa: non so se i calcoli della Terna, siano precisi, so che però a rigor di logica, almeno in Italia, potrebbe essere più conveniente spostare l'ora d'Inverno e non d' Estate, ma del resto si sa che è più brutto alzarsi presto con il buio che con la luce.
Perciò è come se si fosse scelto di dire: è arrivata la primavera, alzatevi un'ora prima e non rompete i coglioni.

martedì 28 ottobre 2008

Diego nella Valle

Della Valle interviene poco fa al programma di Floris, intervento per altro leggermente fuori tema, con voce iper rassicurante e flebile, parla della crisi e si pronuncia con parole simili, se non uguali, a queste:

Siamo in un momento di recessione generale, la gente normale, come me, come noi, non capisce quello che sta avvenendo; in borsa, un titolo perde un punto, arriva a sera e perde un altro mezzo punto, probabilmente immagino ci siano grosse speculazioni dietro...
Gli imprenditori come me, gli imprenditori reali, che si alzano al mattino con i loro operai e producono....

Gente normale? Come noi? Imprenditore reale? non capisce? Bersani annuisce?
Diego della Valle siede nel consiglio di amministrazione di:

Assicurazioni Generali Spa
RCS MediaGroup
Compagnia Immobiliare Azionaria - CIA Spa
Marcolin Spa
Ferrari S.p.A.
LVMH Moet Hennessy Louis Vuitton
Le Monde Europe S.A.

La principale partecipazione di Della Valle è nella società di famiglia Tod's tramite DI VI Finanziaria SAPA di Diego Della Valle & C (52.628%), Diego Della Valle & C. Sapa (6.059%) e direttamente con il 2.802%.

La holding Diego Della Valle & C. Sapa controlla la società lussemburghese Dorint Holding SA che ha importanti partecipazioni in società italiane di prestigio:

RCS MediaGroup - 5.166%
Mediobanca - 0,48%[5]
Management & Capitali - 5%
La Diego Della Valle & C. Sapa, oltre a controllare la Dorint, possiede:

il 6.059% di Tod's Spa
il 2.010% di Piaggio Spa
il 10% di Bialetti Industrie Spa
Attraverso la finanziaria DDV Partecipazioni Srl Della Valle controlla il 20% di Marcolin Spa, produttore di occhiali nel cui azionariato si trova anche il fratello Andrea (20% attraverso la ADV Partecipazioni Srl) e Luigi Abete (5% tramite la LUAB Partecipazioni Srl).

Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Diego_Della_Valle"
(che ha da questi siti ricavato le sopracitate informazioni
^ todsgroup.com. URL consultato il 30-12-2007.
^ consob. URL consultato il 30-12-2007.
^ mediobanca.it. URL consultato il 30-12-2007.
^ lastampa.it. URL consultato il 30-12-2007.
^ consob.it. URL consultato il 30-12-2007. )

Titolo:

DellaValle «risparmia» 9milioni di euro di imposte
MR TOD’S Della Valle
Aveva detto: contribuirò per uno Stato
forte. Ma la sua holding è in Lussemburgo

Da IL Giornale, 4/04/2006

lunedì 27 ottobre 2008

Complotti e sotterfugi

Domande e risposte per capirci di più.

Cos'è il complottismo?
E' un termine riduttivo ed una classificazione insulsa per indicare chi non si fida delle verità ufficiali ed elabora teorie che prevedono una forte componente di verità nascosta.

Quali sono le teorie "del complotto" più popolari?
Posso citare, non in ordine di importanza alcune teorie attualmente citate "del complotto" ad esempio avvalendomi anche di wikipedia come fonte, che in questo caso è molto utile.

-1- Assassinii di personaggi famosi
-2- Lo sbarco della luna non è mai accaduto
-3- Credenze antisemite
-4- UFO
-5- L'Aids non esiste
-6- La medicina ufficiale è tutta una montatura per speculare sulla gente.
-7- Tecnologie soppresse da gruppi di potere
-8- Gruppi di potere occulti
-9- Signoraggio
-10- Simbologie nascoste e messaggi subliminali
-11- Tecnologie per il controllo della popolazione non palesate
-12- Attentati dell'undici settembre
-13- "Scie chimiche"
-14- Complotti religiosi
-15- Sionismo e olocausto
-16- Satanismo

Queste teorie sono tutte frutto di menti confuse e personaggi paranoici o dietrologi o hanno riscontro nel mondo reale?
Tutte queste teorie contengono una parte di verità. Alcune sono in definitiva false e fuorvianti, altre sono completamente vere o quasi e continuano ad essere passate per false, per altre ancora non posso pronunciarmi, non avendo abbastanza informazioni, ma sono senza dubbio interessanti:
Nello specifico:
-1- Assassinii di personaggi famosi:
Troppo spesso, la storia non è stata spiegata chiaramente: alcuni presidenti Americani potrebbero essere stati uccisi per motivi non resi pubblici, così come altri personaggi famosi. Il caso di Kennedy è abbastanza emblematico.
-2- Non so se lo sbarco della luna sia accaduto nel 1969, credo fortemente di sì. E' documentato da alcuni però che curiosamente Kubrick lavorò per la NASA in quegli anni.
-3- Credenze anti-semite: Sono varie, la verità è però che la maggior parte della finanza mondiale è in mano a persone di origini Ebraiche, persone che sono implicate nelle alte sfere decisionali del mondo, e che hanno finanziato criminali e personaggi passati alla storia come "dittatori" o peggio, mentre erano capaci di finanziare in silenzio anche la parte contrapposta. La potenza delle lobbies Ebraiche è molto grande, così come la storia di alcuni banchieri Ebrei può spiegare a molti in che modo funziona il mondo. E' inoltre vero che molti testi scritti da Rabbini Ebraici in passato, vedessero i Cristiani come gente da eliminare e sfruttare, e che ancora attualmente molti Ebrei considerano in generale tutti i "gentili" come persone a loro inferiori e con un anima impura. Questo comunque non significa affatto che la razza Ebraica (se di razza vogliamo parlare) sia malvagia, nemmeno mi pare di capire lo sia la religione. Significa che ALCUNI Ebrei hanno idee pericolose per il resto dell'umanità.
-4- UFO. Gli Ufo esistono, a centinaia. Il fatto però che un oggetto volante non venga identificato non è uguale a dire che esistano forme di vita intelligenti provenienti da altri pianeti sulla terra.
Ipotesi non supportata da alcuna prova scientifica o testimonianza a mio avviso affidabile.
-5- L'AIDS secondo la comunità scientifica esiste. Non è provato scientificamente che sia causata direttamente dall'HIV; alcune previsioni di contagio sono state molto sovrastimate.
-6- La medicina ufficiale è un tipo di medicina che cura le persone secondo dei parametri diffusi dalla medicina tradizionale. Non è una montatura perché in effetti molto spesso raggiunge gli obbiettivi che si era prefissata.
E' fortemente criticabile però che a volte ostacoli la libertà terapeutica ed i medici alternativi, usi parametri più mirati al profitto che al bene reale del paziente, usi metodi a volte troppo invasivi o perda di umanità. Ultimamente molte teorie mediche sono quantomeno discutibili.
-7- Tecnologie soppresse da gruppi di potere: non ho materiale al riguardo. E' evidente però che il petrolio potrebbe essere sostituito da altre forme di energia per buona parte e che si sia tentato sempre di non incoraggiare questa direzione. Almeno in passato.
-8- Gruppi di potere occulti: E' verissimo che esistano società segrete (Massoneria, B'nai B'rith, Club di Roma..) o meno segrete ma molto elitarie, che agiscono di nascosto ed influenzano il mondo. Queste società sono spesso più importanti degli Stati.
-9- Signoraggio: sul signoraggio sono state dette cose non completamente esatte, è comunque sostanzialmente una verità importante e non una bufala: chi stampa i soldi e decide i tassi di interesse comanda il mondo e queste cose non le decidono le persone ma le elite finanziarie che non agiscono in regime di democrazia, ma secondo quanto loro credono sia più giusto.
-10- Sulle simbologie nascoste ed i messaggi subliminali si è esagerato e non poco, i simboli erano ovunque: simboli fallici, di pansessualizzazione, del nazismo, del comunismo, dell'Ebraismo, della Massoneria, dei Rosacroce, dei Rettiliani, degli illuminati di Baviera, Satanici, ipnotici, Celtici, Egiziani, Vaticani...
Erano stimoli acustici, visivi, olfattivi: uno dovrebbe cavarsi immediatamente gli occhi per essere al riparo. E' vero però che a volte erano palesemente presenti: come testi all'interno di alcune canzoni o fotogrammi all'interno di filmati. Attenzione perciò.
-11- Tecnologie per il controllo della popolazione non palesate: Verissime. Basti pensare che solo recentissimamente si è parzialmente spiegato come cavolo funzionano i controlli delle chiamate ai cellulari, e che tutt'ora non hanno spiegato come funziona il controllo visivo da satellite. Senza parlare di singoli esperimenti neurologici come l'MK ULTRA degli Stati Uniti, è noto come vi siano studi psicologici per prevedere la reazione delle masse, studi utilizzati probabilmente per condizionare le scelte dell'opinione pubblica con ogni mezzo, senza escludere la guerra.
-12- Attentato dell' Undici Settembre. L'attentato dell'undici Settembre non è per niente chiaro. Non è ancora stato trovato un colpevole nemmeno ufficialmente, nonostante ciò è stata messa in piedi una guerra mobilitando centinaia di migliaia di soldati in tutto il mondo, per andare in un paese in mezzo alle grotte ad "esportare la democrazia" e a scovare Bin Laden. Gli elementi che si contraddicono sono troppi: alcuni dei dirottatori accusati sono in realtà ancora vivi, oltre alle altre torri crollate in perfetto equilibrio, un' altra torre è caduta completamente ed in piedi, senza essere colpita da nessun aereo ma solo colpita da alcuni detriti, la famiglia di Bin Laden il giorno stesso è stata scortata fuori dagli Stati Uniti da aerei militari Americani, Cheney ed altri hanno preso l'antidoto all'antrace lo stesso undici settembre quando l'antrace (prodotta nei laboratori degli USA) ha minacciato la sopravvivenza delle persone soltanto il mese dopo.
Dopo che ho letto questo i miei dubbi sull'accaduto sono diventati di certo più delle mie certezze sulla versione ufficiale. E lo devono essere per chiunque ricerchi la verità.
-13- Scie chimiche: non è chiaro se ALCUNE scie bianche che fuoriescono dagli aerei e si formano nei cieli, contengano additivi chimici non imputabili al normale funzionamento dell'aeroplano stesso. Ciò che posso vedere è che tali scie sono diverse rispetto ad alcuni anni fa, maggiormente persistenti, forse anche per colpa dell'inquinamento ambientale. Molte teorie sulle "scie chimiche" sono prive di fondamento, quello che però è documentato è che esistono mezzi per modificare il clima e fare piovere in un settore, attraverso gli aeroplani, così come esistono sistemi per non fare piovere. E' inoltre documentato come siano stati attuati progetti, non si sa in quale misura, per spargere materiale in cielo come micro fibre di vetro, al fine di ridurre l'effetto serra. Uno premio Nobel, Paul Crutzen, ipotizzò inoltre di inondare la stratosfera con grandi quantità di zolfo lanciato da Boeing 747, operazione che secondo lui avrebbe raffreddato la Terra.
Dato che non sarebbe la prima volta inoltre che si compiono esperimenti anche non nocivi sulla popolazione a sua insaputa, oppure dato che al mondo esistono persone come alcuni responsabili delle multinazionali, che spargono il veleno e gli anticrittogamici sopra le piantagioni di banane, mentre i raccoglitori sono all'opera, facendoli ammalare, io non prenderei la cosa con tanta ironia come fanno in molti.
-14- Complotti religiosi: per molti le religioni sono uno strumento di controllo, oppure i testi religiosi e le religioni sono state modificate ed interpretate da alcuni per poter meglio controllare le persone.
Personalmente non condivido la prima affermazione, almeno per quanta riguarda alcune religioni, la seconda è invece in buona parte condivisibile
-15- Sionismo: Il sionismo è un movimento reale. E' vero che Mussolini non provava odio nei confronti degli Ebrei, ma disse semplicemente: gli Ebrei scelgano, o Sionisti o Fascisti (manenendo fede a "o con noi o contro di noi"). E' vero che in Palestina vi era già un gruppo di banchieri che stavano comprando le terre già alla fine del 19 secolo, così come è vero che gli Ebrei che andavano ad Israele avrebbero dovuto sottostare a condizioni non molto vantaggiose, soprattutto rispetto ai paesi dove abitavano, poichè molti di loro erano ricchi rispetto alla media nazionale.
E' vero che Hitler in realtà era amico del banchiere Ebreo Oppenheimer, così come è vero che fece alcuni Ebrei "ariani d'onore" e che fu finanziato dagli Schoreder, è vero che molti Ebrei morirono nei campi di concentramento assieme a zingari, omosessuali e subnormali, ma è anche vero che molti Ebrei facoltosi ed intelligenti erano già usciti prima od erano riusciti a scappare. E' vero che la rivoluzione Russa è stata finanziata da banchieri Ebrei che risiedevano anche in America.
I protocolli dei Savi di Sion sono ufficialmente dichirati falsi, ma descrivono molto di quello che è accaduto realmente.
-16- Satanismo: Esistono centinaia di sette Sataniche in Italia, più o meno importanti, più o meno pericolose. Sembra che alcuni Satanisti siano stati puniti per crimini che non avevano commesso, ad ogni modo, sono accaduti numerosi episodi di cronaca nera passati sui giornali, ed altri episodi comunque gravi, non finiti sui giornali. Il famoso Aleister Crowley, prevede tra i suoi riti, l'utilizzo di potenti allucinogeni, sesso di gruppo e riporta teorie sull'utilità dei sacrifici umani in certe cerimonie.

domenica 26 ottobre 2008

Facebook

Mi iscrissi un paio di mesi fa, dopo una festa che avevo organizzato con amici a Ferragosto: era il modo più semplice per scambiarsi le foto con chi abitava lontano, ad esempio fuori dall'Italia.
Premetto che io non faccio mai foto, ho comperato una macchina digitale un paio di anni fa, per un progetto che avevo, ma non la uso.
Quando vado da qualche parte la porto in valigia e poi la lascio quasi sempre in Hotel. In due anni le foto che ho fatto sono ancora tutte dentro alla Memory Stick, e penso ce ne stiano ancora altrettante.

Ma parliamo di
FACEBOOK...
Che strumento eccezionale. Ti registri al portale, e sei in grado di andare a rivedere tutte le foto ed i video pubblicati dai tuoi amici e dai tuoi conoscenti. Sei in gardo di parlare direttamente con i tuoi contatti, di scrivere quello che fai, di ritrovare persone che non vedevi da anni, di creare gruppi, di unirti a fans club, di proporre o sposare una causa.
Ultimamente c'è poi stato un boom pazzesco, ne hanno parlato al telegiornale un paio di settimane fa, e sempre più gente si sta iscrivendo. Ho notato che un sacco di VIP hanno creato una loro pagina, già perchè ai VIP non puoi diventare amico, puoi solo diventare loro fan.
Se ne parla sempre di più, aumentano i gruppi a sostegno di cause più o meno giuste, i quiz, i videogiochi ed i gruppi in generale: il gruppo dei compagni di Università, di una città, di una scuola, di una discoteca, di una classe...
Poi iniziano a crearsi gli eventi... Uno organizza un evento e chiama tutti i suoi amici e conoscenti.
Alchè sai che agli inviti del XXI secolo non potrai più rispondere "non lo sapevo" o "me ne ero dimenticato" Perchè ti arrivano direttamente nella casella di posta, e che tutti sapranno sempre che cavolo stai facendo o chi conosci.

Ma, è poi davvero tanto utile?

mercoledì 22 ottobre 2008

22 ottobre 2008 - 22 Ottobre 1907

E' un pò che non mi faccio sentire, sto facendo una ricerca personale sulla mia città e il tempo è quello che è...

Argomento di oggi: Economia. Chi volesse sentire qualcuno che ne sa parecchio venga al seminario finanziario diEugenio Bennettazzo Sabato a Cesena.

Da un paio di settimane a questa parte tutti hanno iniziato a criticare il sistema bancario: Romiti rilascia un intervista a chi gli domanda della crisi e dice "si avvicina alla verità l'analisi di chi dice che ci saranno 20 milioni di disoccupati (immagino parli del mondo )" poi ripete più volte "E' tutta colpa delle Banche, delle banche del mondo!" Grazie Romiti per questa bella frase. Parlare adesso però, per uno come te, che non può non essere informato su certe cose è un pò tardi o mi sbaglio? Poi se parlì e le cose le dici solo a metà qualcuno potrebbe incavolarsi anche di più
Il bello è vedere adesso tutti i giornalisti che parlano male del sistema bancario, parlano bene di Keynes, parlano di Signoraggio, mentre solo tre o quattro mesi fa era un argomento tabù. Un anno fa quando me ne stavo interessando io per capirci qualcosa non c'era nessuno che parlasse in questi termini. Le persone famose che parlavano di questa situazione erano solo Beppe Grillo (limitandosi), Maurizio Blondet e Giulietto Chiesa. Il primo sputtanato dai giornali, il secondo definito un paranoico complottista anche da qualcuno che ha commentato sul mio Blog, ed il terzo deriso per le sue imprecisioni (a volte non a torto). Poi c'erano quelli che ne parlavano ma non si sa perchè mischiavano informazioni incredibili senza uno straccio di prova, tipo Rettili giganti (David Icke) o sul fatto che attualmente i Merovingi siano ancora in realtà la famiglia tra quelle che governano il mondo (l'avvocato Marra). A volte mi viene da pensare che vengano pagati per sbalordire le persone, come per sorprenderle così tanto da fare in modo che poi una cosa comunque grave, lo sembri di meno.

Bene, ho da dire un paio di cose in merito a quello che si sente dire adesso in televisione.

Innanzitutto quella parola tanto ripetuta "economia reale", che sentite nominare a Report ed al telegiornale è una presa per il culo.
Non esiste differenza tra l'economia delle multinazionali, quella dei grandi numeri, e l'economia di quelli che campano andando al supermercato... secondo voi perchè??
Perchè i soldi, dollari od euro che siano sono sempre gli stessi, e sono convertibili. Perciò i trilioni di dollari che girano nei fondi speculativi non è che siano brustoline, ok? Anche se la cifra è enorme, parliamo della stessa moneta con la quale comprate il pane ed il telefonino... Quindi la sostanza è questa.
In secondo luogo parliamo di speculatori. Guardate come si fa presto a cambiare il significato delle parole: fino a pochi mesi fa chi giocava in borsa, chi faceva soldi vendendo azioni, chi riusciva a guadagnare il più possibile, era una gran persona, un grand'imprenditore, un figo come Richard Gere in Pretty Woman. Adesso invece le cose sono cambiate, gli speculatori è gente del cavolo, non servono a nulla, anche se in realtà la gente continua a speculare a tutt'andare.

Ultima cosa, il titolo del post: Cosa vi ricorda la seconda data?
Bene, il 22 Ottobre del 1907 ci fu una grande crisi finanziaria sui mercati Americani, così grande da far crollare le borse del 50% e mandare in bancarotta alcune banche ed industrie.
Anche se c'era recessione, la situazione venne "salvata" dal banchiere J.P. Morgan che intervenne ripianando debiti per milioni di Dollari, e convinse altre banche a fare lo stesso.
Ma chi era J.P. Morgan? Era un banchiere Ebreo enormemente ricco, si può dire che tra lui ed i Rockfeller avvessero il controllo dell'economia in America.
J.P. Morgan prestava decine i milioni di dollari agli stati uniti già nel 1895, aveva comprato nel 1901 tutte le Acciaierie di Carnegie per 480 milioni di dollari dell'epoca (quello che inspirò Paperon De Paperoni), fatto costruire ferrovie in America, tramite la sua banca deteneva azioni in decine di comagnie nazionali, fu il maggiore finanziatore del Titanic (doveva essere a bordo quando naufragò ma non salì a bordo all'ultimo momento per impegni imprevisti).
J.P. Morgan, salvò così la situazione economica Americana, anche se in realtà guadagnò molti più soldi così facendo, che se non fosse intervenuto.
In seguito sarà poi tra quelli che decisero della nuova Banca Centrale Americana o FED, ovvero uno di quelli che decidevano dell'economia del pianeta.
Alcuni dicono che in realtà fosse uno degli agenti dei Rothschild

Rothschilds "preferred to operate anonymously in the United States behind the facade of J. P. Morgan and Company."
- Eustace Mullins

"Thereafter, Morgan appears to have served as a Rothschild financial agent and went to great length to appear totally American."
- G. Edward Griffin

Morgan's activities in 1895-1896 in selling U.S. gold bonds in Europe were based on his alliance with the House of Rothschild."
- Gabriel Kolko


Questo io non lo posso confermare, ma anche se fossero solo amici la quesione non cambierebbe di molto: il mondo è gestito da poche persone che operano senza chiedere parere a nessuno, ed alcune crisi sono auspicate se non volute.

giovedì 16 ottobre 2008

Gemelle siamesi

Questo video mi ha fatto riflettere molto: sulle espressioni della natura, che a volte possono tanto distanziarsi dalla media degli altri simili, sulla vita di alcune creature, che devono crescere in condizioni estreme per molti di noi.
La vita di queste due ragazze, che sono cresciute in un solo corpo, non può lasciare indifferenti.

Video di una rete televisiva che mostra la vita delle gemelle, oramai diciotenni.

Raccolta di loro foto dall'infanzia ai giorni attuali.

Questo è l'articolo di Wikipedia in Inglese su di loro.

Pensate soltanto a cosa vuole dire digitare il proprio nome su Internet e trovarsi un articolo di Wikipedia con un inventario sulla distibuzione dei tuoi vari organi. Certo, meglio affrontare la cosa con franchezza piuttosto che con un rispetto imbarazzante per ciò che è strano e quindi "diverso", ma non deve piacere comunque, immagino.

La Panicucci e Gasparri

Spezziamo un pò la serie di post impegnati

questo è uno dei video più divertenti che ho visto negli ultimi tempi.

Forse i più grandi imitatori del momento.

giovedì 9 ottobre 2008

CHIESA, MASSONERIA E SETTE SEGRETE

Non ne ho mai parlato, non perchè avessi paura di essere ucciso, ma perchè ero abbastanza ignorante in materia.
Ultimamente ho spaziato un pò le mie ricerche in Internet e letto il libro di quasi 1000 pagine "Massoneria e sette segrete".
Questo libro apre gli occhi su molte cose, vi è una quantità di dati talmente corposa e della quale non si parla mai, da poter sul serio rivalutare l'intera storia dell'umanità negli ultimi sei o settecento anni.
Se devo essere sincero, alcune correlazioni mi sembrano un pò eccessive, fatto sta che dopo avere letto questo libro, a meno che non vogliate mentire a vo stessi, vi si apriranno gli occhi su un discreto numero di eventi, personaggi e di associazioni internazionali.

Premessa

Tutto dipende da quale punto di vista assumiate per guardare le cose, il libro che ho citato sopra ha un approccio fortemente Cattolico, approccio che io non condivido al 100%. Questa affermazione potrebbe causare alcune reazioni da parte di qualcuno che mi legge, ma per onestà intellettuale lo devo dire: credo che la Chiesa Cattolica non sia l'unico od il miglior posto dove trovare la parola di Dio. Il migliore posto è una condizione interiore che segua la parola divina, il migliore posto è quello dove ci si riunisce in nome della PURA verità ed il PURO amore, questo immagino possa essere possibile dentro ad una Chiesa, così come sul cocuzzolo di una montagna, o su di una barca in mezzo al mare, senza la presenza di un "prete" dei giorni nostri.
Io credo che i precetti dell'Antico Testamento siano molto salutari, così come credo che l'uomo Gesù abbia realmente insegnato con il suo esempio, la via giusta da seguire. Purtroppo però, credo che alcune parole di Gesù siano state più volte male-interpretate dalla Chiesa e male-applicate. La Chiesa Cattolica è un compromesso terreno per nulla esente da difetti, che ha promosso la parola Cristiana in tutto il mondo come meglio poteva, dando un buon esempio di spiritualità e di amore, ma che a volte ha allontanato i popoli dalla direzione giusta da seguire.
I vertici della chiesa si sono confusi con criminali del passato, quando essi stessi non hanno agito da criminali, se si intende per crimine il significato che ha attualmente per le nostre leggi statali.
Parlando di comportamento morale invece, io non sono certo senza peccato per giudicare, ma per quanto mi possa sforzare, non posso giustificare o conciliare con l'insegnamento Cristiano e Biblico, avvenimenti quali l'inqusizione dove la tortura nei confronti dei peccatori veniva ammessa senza scrupoli, avvenimenti quali le Crociate dove il "malicidio" era comportamento amesso dai Cristiani perchè non uccidevano persone ma bensì il male che era in loro, il comportamento dei Papi del medioevo, i casi di pedofilia all'interno delle chiese, cosiccome non mi risulta molto regolare l'approccio usato da certe realtà ecclesiastiche nei confronti del denaro. Diciamo che concepisco molto più le scelte che ho letto fecero i primi Cristiani dopo la morte di Gesù, non essendo però vissuto a quei tempi non posso esserne certo, e soprattutto, non si parla di scelte semplici.

SULLA MASSSONERIA
Per massoneria si intende un' importante associazione segreta, presente in diverse nazioni in differenti "logge".
L'origine della "Massoneria" pur essendo elemento di fondamentale importanza, non è chiaro. Potrebbe essere antichissima, avere 2000 anni, 700 oppure "solo" 300. Non intendo in questa sede approfondirlo, poichè le varie ipotesi plausibili porterebbero a discorsi di pagine e pagine.
Senza parlare del tempio di Salomone o dei Templari, cosa essenziale da capire è che la Massoneria fù presente decine di anni prima della rivoluzione Francese in veste ufficiale e che sicuramente aveva origini precedenti non documentate, per quanto riguarda il sapere tramandato.
Queste associazioni di liberi muratori o massoni, dovrebbero essere apolitiche e credere in un Dio architetto dell'Universo in primis, lasciare poi spazio alla frequentazione di qualsivoglia religione, a patto che si combatta l'ignoranza e si riesca a perseguire sempre il libero pensiero.
La chiesa però non poteva tollerare la massoneria, poichè era in contrasto con alcuni principi religiosi e morali. Essa elevava il pensiero e l'uomo ad un livello che nono poteva essere moralmente tollerato, erano i tempi in cui non si poteva compiere autopsie sui cadaveri in quanto era considerato sacrilegio.
In linea di massima, le associazioni divennero inoltre pericolose per i sovrani dei rispettivi territori e della Chiesa, poichè crescevano a tal punto che era impossibile la loro neutralità nella politica e nei ruoli di potere.
Molti Ebrei erano Massoni, qualcuno è certo anzi del fatto che fosse un invenzione Ebraica e che avesse dal principio il preciso scopo di sovverire i governi degli Stati e di togliere potere alla Chiesa. Che fosse comunque un invenzione Ebraica o meno, la realtà è che in un modo o nell'altro essa sia riuscita sul serio nel realizzare questo progetto.
Dovete capire che il pensiero massonico, che può essere quasi sovrapposto a quello illuminista, ha in definitiva vinto. In altre parole il nostro mondo è stato plasmato sicuramente dalla fine del medioevo ai giorni nostri su questo pensiero.
Gli uomini che più hanno ufficialmente contribuito allo sivluppo di questo mondo erano o Ebrei appartenenti a qualche associazione segreta o Massoni, o entrambi.
Il nostro mondo è veramente ordinato e sovrastato dalla "squadra ed il compasso" basta che andiate dentro una città e che vi guardiate attorno.
Oltre a notare spesso alcuni richiami Massonici, oramai entrati anche in alcune chiese, vi troverete di fronte ad un mondo a righe e cerchi. Tanto è stato ordinato e messo in riga secondo l'ideale dei fratelli Massoni che spesso andava a coincidere con quello ebraico. Dalla musica classica fino alla finanza passaggio per le leggi internazionali.
La storia che ci è stata raccontata manca di una parte fondamentale, e molti eventi che a prima vista non sono mai risultati chiari oppure non si è mai capito come possano essere stati fattiibili, sono in realtà connessi con queste associazioni massoniche o emanazioni di esse.
L'Italia stessa intesa come Stato è un espressione della massoneria. Mazzini, Garibaldi e tanti protagonisti di allora, erano Massoni e finanziati dalla massoneria, noi siamo abituati anche a scuola a pensare in modo "massonico".
Certo la situazione non è sempre così semplice, poichè ci sono stati momenti dove le logge massoniche vennero esplicitamente proibite, così come ci sono state scissioni all'interno di esse o conflitti tra una ed un'altra loggia, anche a livello internazionale.
Nonostante questo però l'ideale di fondo massonico è rimasto sempre presente, vi sono stati paesi dove le logge erano apertamente anticlericali, altre che si avvicinarono di più al razzismo, altre al satanismo ed all'occultismo, ma queste nella visione globale della storia, sono sfaccettature di quella che è una visione dell'uomo al centro dell'Universo, uomo che si affiliava ad altri liberi muratori in modo nascosto, e che agiva sotto incarico di ordini gerarchici dei quali spesso non conosceva l'origine o la completa logica.
Se guardate una lista dei componenti della Massoneria, vi renderete conto di poter trovare la maggior parte degli uomini più potenti degli utlimi tre secoli.
Gli uomini di Stato in America, le associazioni più importanti a livello internazionale come L'ONU, L'UNESCO, la Banca mondiale, Il FMI, la Croce Rossa, L'AVIS, I Lions, Il Rotary Club, il WWF, il Club di Roma, sono tutte fortemente legate a queste società, quando non sono direttamente fondate da Massoni.
Si può perciò dire che queste società agiscano nell'ombra, influenzando il corso della storia, talvolta utilizzando anche la violenza. Sembra inoltre che il loro futuro ideale, sempre attraverso quell'ordine che vogliono dare alle cose sia quello di microchippare tutti gli abitanti della terra. Che simpatica idea...
Leggetevi il libro che ho scritto per avere un idea più precisa.

lunedì 6 ottobre 2008

Cosa avviene all'economia

Cosa sta succedendo all'economia? Le banche sono in crisi? E' finito il capitalismo? colpevole è stata la mano pubblica o la FED?

Questa è l'opinione di Arthur.

IMPORTANTE PREMESSA

Tutta l'economia della terra è globalizzata. Dagli accordi di Bretton Woods nel Luglio del 1944, gli stati hanno accettato, in particolar modo per evitare guerre, la sudditanza nei confronti degli Stati Uniti, che era la potenza maggiore in termini di esercito, economia, tecnologia. Per questo motivo ogni moneta era agganciata al dollaro, che a sua volta aveva in teoria un controvalore aureo. In particolar modo, la componente della popolazione ebraica ha influito, appoggiata dalla mentalità anglosassone sullo sviluppo della politica ed economia mondiali.
L'economia quindi non è una variabile indipendente, essa va studiata all'interno della logica mondialista pseudo-napoleonica (per usare un eufemismo) decisa dall'elite che domina il pianeta, ed oramai assorbita dalla maggior parte delle persone civilizzate.
All'interno di questo progetto, si è scelto di muoversi nella direzione di rendere l'economia "il più aperta e di libero mercato possibile", questo gradualmente, di anno in anno, tentando di coinvolgere qualsiasi nazione, da quelle che in passato venivano definite comuniste a quelle che chiamiamo "del terzo mondo".

SUL LIBERO MERCATO

Il libero mercato è una buona teoria ma in realtà ha dei limiti.
Ha dei limiti perchè non è molto semplice definire quando alcuni venditori applicano "cartelli" decidendo tra di loro un prezzo di mercato. Questo comunque non è il solo limite, ha dei limiti perchè i prodotti vendibili il tempo a disposizione, i fornitori ed i clienti sono finiti, così quando un venditore riesce, per una serie di ragioni che possono spaziare dalla bravura, alle conoscenze, a crescere di potenza, potrebbe arrivare, e soprattutto in alcuni settori, a raggiungere regimi di monopolio (come le multinazionali di oggi).
Che ci siano aziende di queste dimensioni non è in linea di principio sbagliato. Quello che è sbagliato è come si è visto, che in un mondo organizzato da stati ma un economia aperta, queste aziende acquistano un potere tale da diventare esse stesse stati, e poichè il libero mercato è stato scelto all'interno di un regime di democrazia, dover sottostare a grandi cambiamenti all'interno di questo mondo, decisi a tavolino ai vertici di una multinazionale, è contro quello stesso principio di democrazia che avrebbe optato per queste economie di libero mercato.
Quello che è successo nella realtà è abbastanza evidente: Queste grandi società, che una volta erano addirittura anonime, oltre a poter beneficiare di un ottica sovranazionale sono divenute frammentate in tante quote di partecipazione, questo per tentare di rendere l'economia ancora più aperta e rendere tutti più partecipi in questo libero mercato.
Purtroppo però, per le ragioni che ho appena elencato (in Italia si parla soprattutto di conoscenze), anche attraverso il mercato azionario, si è arrivati alla medesima situazione, ovvero che le grandi aziende nazionali ed internazionali oltre a comandare si sono ritrovate ad avere buona parte dell'economia dell'intero paese in mano. La mappa del potere di Beppe Grillo, dove nei consigli di amministrazione ci sono personaggi comuni ad altre aziende importanti nè è un esempio tangibile.
Prima di passare al prossimo paragrafo è molto importante soffermarsi sull'entità di queste società di capitali, che oltre a poter pagare meno tasse, agiscono con una libertà che permette loro di non onorare debiti una volta fallite, spesso di rendere poco palesi i reali manager senza inoltre richiedere soldi alle persone fisiche che falliscono.
Questo privilegio, oltre ad aver un pò "disumanizzato" i rapporti di lavoro, dove non si lavorava più per una persona con un nome, un cognome, ed una faccia, hanno fatto in modo che un sacco di furbastri mettessero in piedi società al solo scopo di fallire e fregare soldi ai fornitori, senza entrare nel merito di operazioni più complesse a livello di mercato azionario.

LE BANCHE

Il sistema bancario, come è ovvio immaginare, ha giocato un ruolo fondamentale in tutta questa economia.
Le multinazionali non sono infatti nulla, comparate a quelle grandi banche che muovono capitali di trilioni di Euro all'anno. L'uomo più ricco del mondo, che sia Bill Gates o Warren Buffet, non può competere con il potere economico in mano a chi come la famiglia dei Rockfeller o dei Rothschild, sposta immensi capitali da un banca all'altra e decide direttamente sulle sorti dell'intera economia o sulle questioni di politica internazionale (quella vera). Quando si arriva a questi livelli, l'economia e la politica si fondono e diventano paradigma di quel progetto mondialista del quale parlavo all'inizio, dove si ricerca la "società aperta", e quindi la globalizzazione dei popoli, la progressiva distruzione delle identità statali, che devono lasciare il posto ad una logica economica dove un gruppo di persone fanno il bello ed il cattivo tempo a loro piacimento, spesso senza evitare episodi quantomeno discutibili se non proprio altamente deplorevoli.
Così le banche hanno funzionato da "motore di tutta l'economia"; un economia DEL DEBITO, dove i soldi si creano sulla fiducia che si ripone in questi organismi sovranazionali quali sono le banche di emissione, banche che in realtà spogliavano gli Stati dei loro averi (poichè, lasciando stare anche le insormontabili difficoltà di altra natura, non puoi pagare un debito con soldi che nemmeno esistono dato che quelli per gli interessi non sono stati nemmeno stampati).
Le banche di emissione hanno perciò agito in concomitanza con le banche commerciali, banche che però da nessuna parte è scritto debbano realmente fare del bene al territorio, poichè, aldilà delle "fondazioni", il loro scopo è sempre e comunque il profitto. Le banche commerciali inoltre, diventavano moltiplicatrici di moneta, potendo prestare soldi più e più volte mantenendone a riserva solo pochi in relazione a quelli prestati e potendo così incamerare incredibili guadagni con gli interessi. Dato che per altro tutto ciò avviene in virtù di soldi che in sostanza sono per la maggior parte "BIP" di computer, siamo davanti ad una vera e propria apoteosi della numerologia.
La mano invisibile che teorizzava Smith, e che avrebbe dovuto sistemare le disparità, non sembrava farsi molto vedere, tant'è che si è arrivati ai famosi conflitti di classe, ai numerosi interventi statali, eccetera.
Un fatto molto brutto di questa faccenda, è però che spesso le rivoluzioni di classe come anche la rivoluzione Russa, erano fomentate dal partito comunista, partito che veniva finanziato in diverse nazioni, dagli stessi banchieri che operavano in America, paese che lottava fino alla guerra per la democrazia, per il capitalismo e per questo regime di libero mercato, senza che la notizia venisse palesata.

IL MERCATO AZIONARIO

Il mercato azionario fu una trovata per inserire le persone ancora di più nell'economia del debito, creare maggiore sinergia tra chi detiene il potere economico e chi lavora dentro ad esso così come per accelerare il processo di globalizzazione.
Anche qui si parla di andamenti che seguono le leggi del libero mercato, è bene però fare alcune precisazioni.
Innanzitutto, questo libero mercato è comunque misurato in una valuta monetaria, che come ho precedentemente spiegato è emessa da un organismo quale la banca di emissione, che ne decide inoltre il tasso di interesse, organismo che perciò, è in grado di poter influenzare altamente queste leggi del libero mercato.
In secondo luogo, per quanto si possa essere stretti con le regole di insider trading, vi sono personaggi che per forza di cose hanno accesso ad informazioni prima di altri, quando non sono proprio loro che le prendono.
Allora è molto semplice il concetto: Essendo diventato il mercato molto umorale, io posso approfittarne al massimo. Mettiamo che io compri delle azioni della fiera di Milano e sono uno degli organizzatori/espositori importanti e vengo a sapere, che a causa di alcuni problemi tecnici non si farà più prima che lo dicano agli altri: ci metto poco a vendere le azioni prima degli altri, o magari contattare un'altro e mettermi d'accordo per fare pure una scommessa al ribasso. Questo era un esempio molto semplice.
Oltre a questo è bene notare come alcune crisi possano essere pilotate con anticipo dalle banche. La crisi del 29 secondo diversi economisti fu principalmente imputabile a responsabilità della Banca centrale americana (FED) ed a operazioni di alcune banche come la Morgan che crearono prodotti analoghi agli attuali derivati (i Margin) producendo un effetto leva su debiti scoperti, devastante.
Un accenno meritano le agenzie di rating che avrebbero dovuto tutelare gli azionisti ed i risparmiatori assegnando un indice di affidabilità ad aziende e banche. Queste agenzie venivano in pratica pagate dalle stesse figure che dovevano valutare; si è di recente rivelato l'ovvio conflitto di interesse; magra figura è stata fatta con la banca americana Lehman, che era considerata molto affidabile fino a poco tempo prima di fallire.

PARADISI FISCALI

I paradisi fiscali sono i luoghi dove passano trilioni di Euro ogni anno di ogni tipologia di provenienza; per essere depositati o riconvertiti in denaro più pulito, ad esempio attraverso fondi azionari.
Nel ventunesimo secolo, l'uso dei contanti è molto limitato, difatti la realtà è che tutte le grandi associazioni mafiose, i dittatori di paesi del terzo mondo, i trafficanti di droga e così via, si appoggiano a delle banche internazionali per i loro affari.
Le grandi multinazionali hanno sedi in 5, 10, 15 di questi posti diversi, risultando perciò potenze economiche non controllabili da cittadini o Stati in termini di movimenti di denaro, leggasi affari illegali, come ad esempio le tangenti.

ATTUALE CRISI

L'attuale crisi riguardante i mutui Sub-prime e le grandi banche di affari era prevedibile ed è stata prevista (non da me che ero più ignorante che adesso e ci ho perso dei soldi).
Ora, però vi devo chiarire un concetto: se è vero che gli abitanti degli USA sono per la maggior parte indebitati fino al collo, e lo stato ha comunque un debito pubblico elevato, è chiaro che prima di arrivare a misure drastiche di recupero crediti (obbligare gli Americani a vendere un rene od una cornea) hanno dovuto scegliere se far fallire lo stato o far fallire le banche, poichè continuare solo ad impacchettare debiti e smerciarli ad altri risparmiatori del resto del mondo non era più cosa fattibile.
Facendo fallire alcune banche hanno spalmato un pò di debiti sul mercato ed i risparmiatori, salvandone altre con interventi statali hanno spalmato un pò di debiti sullo stato ed indirettamente sui cittadini (che sono già im buona parte indebitati fino al collo), nel frattempo la FED immetteva denaro per poter tappare un pò le perdite, ma di conseguenza aumentare l'inflazione del denaro.
Adesso la baracca USA sta su grazie alla Cina che si è comperata una marea di titoli di Stato Americani, Cina che per altro in termini di economia è in grado di superare il Pil americano in un paio di anni a dire molto.
Dimenticavo di rispondere alla domanda di chi è la colpa della crisi. Ok, la colpa è

1 - Di tutti noi che ci facciamo andare bene questa economia del debito.
2 - Di chi ha chiesto un mutuo pur sapendo di non riuscirlo a pagare.
3 - Degli Americani che si sono abituati ad un tenore di vita superiore alle loro possibilità.
4 - Di chi governa in America che ha individuato nel consumismo e nello shopping la panacea di tutti i problemi dell'economia e del mondo
5 - Dei bancari che hanno erogato mutui, sapendo in realtà che i clienti non sarebbero riusciti ad onorarli
6 Degli investitori e promotori che hanno impacchettato questi debiti e li hanno affibbiati in giro a banche e privati, a volte per dabbenaggine, altre in malafede.
7 - Dei banchieri che hanno dato il benestare a questo andazzo.
8 - Dei grandi banchieri, che sapevano quello che sarebbe successo e che hanno contribuito alla creazione di questa economia.

CONCLUSIONI

Non essendo tra gli importanti uomini delle alte sfere che sanno come si muove il mondo non posso azzardarmi a fare previsioni troppo globali.
Posso essere sicuro che il tenore di vita consumistico sostenuto fino ad ora sarà impensabile per tanta gente che vi si era abituata e che alcune crisi sono auspicate se non controllate.

domenica 5 ottobre 2008

ALIENS

Alieni.

Dato che in questi giorni ne sento parlare spesso, mi sembra cosa buona buttare giù due righe e considerazioni in merito.
Come per tutto ciò che non conosciamo, non si può essere certi che non esistano, anzi, secondo la logica delle probabilità è più facile che esistano altre forme di vita nell'Universo.
Se voglio scrivere qualcosa e fare in modo che mi capiate devo però usare la logica e non andare contro al principio di contraddizione.
Quindi, avvalendosi del pensiero logico razionale posso dire che non ho mai percepito la fisica presenza di un essere ignoto alle mie categorie mentali, così come non ho mai conosciuto nessuno che mi abbia riferito suddetta cosa, provata in prima persona. Mi capitava da bambino (quando ad esempio credevo che la befana fosse sopra al tetto a guardarmi), poi quando riagganciavo ciò che vedevo con le categorie mentali, tutto tornava secondo una logica razionale.
Non credo molto ai racconti dei rapimenti alieni, perchè si parla di avvenimenti senza che mai vi sia una prova tangibile, in aggiunta a ciò, molti racconti sono stati ampiamente smentiti e con tesi inoppugnabili, aumentando la diffidenza verso chi parla di questi avvenimenti.
Anche io ho avuto due o tre volte esperienze paranormali, non spiegabili con la logica e con gli strumenti scientifici dei quali sono in possesso. Ciò mi ha suggerito che in effetti esista una profonda dimensione empatica invisibile agli occhi, una specie di sintonia che potrei definire un "wi-fi" dei sentimenti. Dentro a questo wi-fi forse risiede la vera vita, non ho però la possibilità di accedervi poichè per poter sopravvivere a questo mondo ho imparato a confrontarmi con problemi molto più vicini alla mia essenza fisico-materiale.
Detto questo, voglio ricordare, che noi influiamo sul mondo e noi stessi, soprattutto per le azioni che facciamo, e che se ci facciamo influenzare da un pensiero, abbattendo il pensiero logico per spostarci ad uno empatico senza prescindere da il concetto di ciò che può essere bene da ciò che può essere male, potremmo compiere azioni deplorevoli, come la storia ha più volte testimoniato.
Questo è quello che più mi preoccupa di certi nuovi approcci alla vita che vedo diffondersi in Internet e nel mondo. L'abbandono completo della logica per spostarsi verso una dimensione empatica prescindendo così da ciò che è bene a ciò che è male, diventando esseri più docili ed estremamente più influenzabili, mancanti di spirito critico.
Se non ti preoccupi di dire una cosa vera oppure falsa, getti discordia nel mondo: bisogna sempre essere cauti nell'esporre le questioni. Anche se siamo uomini e la verità assoluta non la possediamo, bisogna cercare di non allontanarsi dalla verità nella misura in cui riusciamo.

Dopo questo lungo preambolo, un paio di considerazioni utili sugli alieni:

- Attualmente la comunità scientifica nega la loro esistenza.
- Esistono numerosi casi di UFO, a volte però si sono rivelati esperimenti militari di paesi quali l'America, la Russia, la stessa Italia.
- I rapiti, secondo uno studio di uno psicologo Americano mostrano tutti un ipersensibilità alle onde elettromagnetiche (e questo dovrebbe fare riflettere molto, ma anche un pò preoccupare perchè forse è davvero possibile interferire con le onde cerebrali a distanza)
- Jung parlava di allucinazioni aliene come manifestazione del desiderio di qualcuno che ci protegga. Per Jung una volta vi erano i Santi, oggi ci sono gli Extraterrestri.
- I dischi volanti fotografati ad esempio negli anni 50 erano molto simili ad una macchina progettata da Tesla e pare che dischi volanti ne siano stati costruiti sia in America che in Germania e che il governo Americano, come riportato in questo articolo sia tutt'ora interessato.

Non credete perciò troppo in fretta a qualcosa senza verificarla.