venerdì 28 dicembre 2007

Chiavi di accesso mese di Dicembre

E' probabile che non aggiorni il blog fino all'anno prossimo, domani parto per fare una vacanzina fino all'uno.

Così posso fare oggi il bilancio del blog annuale.
Sette mesi di post, mica male. Ho visto in giro per Blog un tizio che posta su Blogger da quasi sette anni e che già fantasticava su quello che sarebbe stato il suo blog tra trent'anni...
Il Blog tra trent'anni... io non mi meraviglierei se tra trent'anni esistesse il teletrasporto come Star Trek, ad ogni modo potrebbe venire utile anche in tempi del genere.
Bene veniamo alle chiavi di accesso al blog per il mese di Dicembre.

Ben 539 persone sono arrivate qui attraverso motori di ricerca, ecco i 10 più curiosi:

1 - Tra tutti spicca un "bAd spencer vada antonella clerici il video" ora, io la scena non l'ho vista ma puoi torvare informazioni qua.
2 - C'è chi si chiede "che cosa ci vuole far capire io vengo dalla luna di caparezza?"
Bè personalmente l'ho interpretata come una denunica del cantante a tutti quelli che vivono solo per giudicare o hanno bisogno di etichettare qualcuno in qualche categoria prima di sentirsi in pace.
Lui è uno molto intelligente ma forse troppo cerebrale, ed immagino che spesso abbia avuto dei problemi a stare con la gente normale. E' come uno sfogo liberatorio di quello che lui è, ed un attacco alla mediocrità che spesso si trova i mezzo agli altri.
3 - "che significato ha °hardcore°will°never°die°" non so he cosa vogliano dire quei pallini, ma Hardcore will never die = L'Hardcore non morirà mai, è una frase che diceva spesso chi ascoltava la musica hardcore, rimandando alla sensazione che in un mondo un pò rammollito e sdolcinato, non finiranno mai di esistere le persone dure (che quindi ascoltano la Hardcore), si diceva anche "hardcore to da bone" ovvero Hardcore fino all'osso.
4 - Tossicità Campari. Un ragazzo che conosco diceva che a bere troppo Campari Bitter ti esplodeva lo stomaco...
Mi ricordo che nei giorni mentre stavo preparando l'esame di maturità andai al Bar assieme ad un mio amico e per fare gli asini bevemmo come "aperitivo" sedici (forse 18) Campari Soda col vino ed in definitva non sono morto. Il Campari comunque non lo bevo più, troppa chimica e non mi è mai sembrato molto salutare. Al massimo Crodino col vino.
5 - "nikola tesla e marconi chi inventò la radio?" La Storia ci dice Marconi ed il brevetto è il suo. Quindi per la nostra cultura è Marconi che inventò la radio. Sicuramente Tesla aveva la conoscenza per farlo e forse la inventò prima, ma il risultato ufficiale non cambia. Controlla il mio post.
6 - "Paesi dove vivere con pochi soldi". Un sacco, dipende che vita vuoi fare. In Albania si spende poco e non è così male come sembra dal telegiornale. Devi capire poi i pro ed i contro, sono domande che mi facevo spesso anche io. Perchè non in Sud America?
7 - E' tornata fuori la domanda "sindrome di down nella razza negra" Esiste anche nei neri ma in misura inferiore.
8 - Passiamo a "la crocifissione nel 400 cosa cambia" Qua bisognerebbe chiedere ad uno studioso di storia antica, nel 400 a Roma la crocifissione era una pratica già abbandonata con Costantino, leggo in wikipedia che in oriente si praticava ancora ma non so se ci fossero delle pratiche standard come pareva ci fossero a Roma. A pensarci bene deve essere stata una tortura agghiacciante che non si sarebbero meritata nemmeno i peggiori briganti. Andando a memoria mi ricordo che San Pietro fu crocifisso a testa in giù mentre secondo la leggenda Sant'Andrea con una croce ad X per sua scelta spontanea. Secondo alcuni testi nelle crocifissioni non vennero impiegati sempre i chiodi.
9 - ""cavallo" otto gambe chernobyll" Saranno stati due gemelli siamesi. Che roba.
10 - "perchè si ha paura di fare del male?" Bella domanda. Per alcuni etologi l'evoluzione di una civiltà non è altro che il raffinarsi dei rituali di aggressività.
Tu hai paura di fare del male perchè hai paura delle conseguenze (ti prendano per un violento od un pazzo e ti emarginino, ti puniscano...) oppure perchè hai maturato in te la concezione che fare del male sia sbagliato e vada contro l'armonia di ciò che sei o ciò che ti circonda. A volte è spontaneo chiedersi se fare del male a fin di bene come ad esempio dare una sberla a qualcuno che per te se la merita, sia giusto oppure no. Bè in linea di massima è sempre sbagliato, vi sono però situazioni limite dove non mi sento di colpevolizzare.

P.S. Se non ci sentiamo buon anno a tutti!

mercoledì 26 dicembre 2007

Riflessioni di Antonio studente

Leggo la mail e do un occhiata alle notizie di libero: "Dini stacca la spina". "orgasmo, una donna su tre non gode", e "Milan, Ronaldo addio".
Posso commentare roba del genere? Così dato che mi sento in vena, vado a ripescare un quaderno nel quale scrivevo quando durante l'università (sempre) non riuscivo a studiare.

Perso nell'indecisione di non sapere cosa fare della mia vita, mi sento galleggiare sopra all'incertezza, quasi come una foglia al vento.
Innalzami, fratello vento e conducimi tra le tue correnti, affinchè io possa risplendere al sole e riflettere i suoi raggi, lasciando stupefatto il mondo intero che altro non potrà fare se non amarmi, almeno per un istante, almeno fino a quando non ricaderò.
Perso nell'indecisione di non sapere cosa fare della mia vita mi sento galleggiare sopra l'incertezza, quasi come una foglia al vento.
Addio amico vento, ben capisco che stiamo per lasciarci, e mi preparo a ricadere affinchè io possa tornare a far parte della terra e lasciare che qualche altra foglia si sollevi al posto mio.


Conoscere una persona significa semplicemente guardare dove ha abbandonato la verità per crescere: c'è chi la perde in mezzo alle gambe di una donna, chi la nasconde e la frammenta per poter sorpassare gli altri e chi la rifiuta per paura di essere abbandonato dagli altri.
Non vi è uomo che non abbia abbandonato la verità almeno in parte, chi si illude di possederla a pieno sono i bambini o gli uomini che non riescono a crescere.
Per fortuna però la verità riemerge sempre e chi davvero la ricerca vi si può sedere molto vicino.

lunedì 24 dicembre 2007

Natale

Domani si ricorda la data di Gesù il Nazareno. Secondo gli storici attuali Gesù sarebbe nato circa a Marzo di quello che adesso è considerato il 3 - 4 A.C.
I Cristiani scelsero di festeggiare domani la nascita di Gesù, per inglobare la festività pagana del Dio del Sole Mitra.
L'avevo già letto ma a pensarci bene la conoscenza toglie sempre un pò di quel fascino ad eventi come questo, un pò come quando si scopre che la Befana non esiste o che Babbo Natale ha l'immagine che conosciamo grazie alle pubblicità della Coca -Cola.
Io, da religioso, penso che domani sia un giorno importante e che vada tenuto a mente il suo significato.

Buon Natale. Auguro a tutti di aprire il proprio cuore e cogliere il significato della vita di quel famoso uomo.

venerdì 21 dicembre 2007

Gatti fluorescenti

Giusto poco tempo fa parlavo degli abominii della genetica...

Et voicì... i gatti fluorescenti, come le sorprese dell'ovino kinder.

Saranno anche esperimenti importanti, ma il mio pronostico dei mostri genetici tra una quindicina di anni, mi sembra fosse anche troppo ottimista. Arriveranno anche prima.
Chissà, forse avremo tutta la collezione degli Exogini al completo ed in carne ed ossa.

P.S. Spero di non essere il solo che faceva la collezione. Ad ogni modo, prepariamoci all'invasione!

giovedì 20 dicembre 2007

LE IENE e la politica

Questo non lo avevo visto.
E' uno dei video più osceni che mi sia mai capitato di vedere. Non che non abbia mai visto un film porno, ma questo è più che paradossale.
Io l'ho interpretato come una provocazione: "Se il vostro primo pensiero è sempre questo... non vi lamentate se poi restate all'oscuro di tutto e non capite che cazzo succede nel mondo."
Tradotto: basta con le pugnette

mercoledì 19 dicembre 2007

Costituzione Italiana

Non voglio negare che sia un punto di riferimento importante, ormai però le contraddizioni sono ahimè mostruose.

Art. 1 L'Italia è una repubblica democratica fondata sul lavoro
FALSO
L'Italia non è una repubblica democratica e nemmeno è fondata sul lavoro. I cittadini sono all'oscuro delle decisioni fondamentali ed il sistema economico è in mano al mercato internazionale comandato da banche e pochi poteri forti.

Art. 3 Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale (aggettivo alquanto ambiguo) e sono uguali davanti alla legge.
FALSO
Senza approfondire basti pensare all'immunità dei parlamentari.

Art. 10 Lo straniero al quale sia impedito nel suo paese l'effettivo esercizio delle libertà democratiche garantite dalla costituzione italiana, ha diritto di asilo nel territorio della repubblica.
FALSO
Se così fosse la maggior parte dei cittadini avrebbe diritto di asilo in Italia, e non esisterebbero praticamente più immigrati ma solo rifugiati. Senza ribadire che nemmeno l'Italia è un paese democratico.

Art. 11 L'Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali.
FALSO
(vedi guerre recenti ed invio dell'esercito)

Art. 15 La segretezza della corrispondenza e di ogni altra forma di comunicazione sono inviolabili.
FALSO
Dovremmo far finta che non esistano satelliti, controlli dei cellulari e delle e-mail?

Art. 18 (...) Sono proibite le associazioni segrete
FALSO
La P2 esiste ancora così come altre logge.

Art. 21 (...) La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure.
FALSO
Basta guardare quello che è successo recentemente.
(...) Sono vietate le pubblicazioni a stampa, gli spettacoli e tutte le altre manifestazioni contrarie al buon costume
FALSO
Devo fare un resoconto?

Art. 47 (...) La repubblica incoraggia e tutela il risparmio in tutte le sue forme, disciplina, coordina e controlla l'esercizio del credito.
FALSO
Al giorno d'oggi se ti indebiti e compri a rate paghi addirittura di meno, inoltre la repubblica non è assolutamente in grado di controllare l'esercizio del credito ed è completamente in balia dei mercati economici e delle banche.
Finanche nelle cose più semplici come l'interesse legale si parla di parole al vento.
Se ad esempio apri un "libretto al portatore" in banca (non sto parlando di conto corrente) ti devi addirittura mettere a protestare altrimenti ti danno un interesse dell 1,5% al massimo quando il tasso LEGALE di interesse è come minimo del 2,5%!

Per fortuna che Napolitano è riuscito a difendere questo utilissimo documento.

martedì 18 dicembre 2007

Freaks

A volte la curiosità ...

Ecco qua un paio di filmati per chi se la sente

Scena "uno di noi" dal Film Freaks degli anni 30, consigliato vivamente a chi non l'avesse già visto. Raccolta di persone sfortunate trovata mentre cercavo il film su youtube.

Nel film cosiccome credo nel secondo filmato, non sono stati usati effetti speciali.

Buona giornata.

lunedì 17 dicembre 2007

Considerazioni sulla fiera delle verità

Sabato sono stato tutta la giornata alla "fiera delle verità" di Parma. Come avevo detto riporto un pò come è andata, non fossi stato al motorshow l'avrei fatto ieri.

E' stato un evento molto interessante, consiglio a chiunque abbia un pò di curiosità e spirito critico di andare alla prossima.

Si è parlato di tante cose, c'è chi come sempre ha esagerato (è saltato fuori il discorso su Rettiliani, Mausoleo esoterico dentro casa di Berlusconi...), ma voglio riportare ciò che è degno di essere considerato:
Seppure l'opinione pubblica sia convinta che le decisioni politiche in Italia le prendano il governo di Prodi o di Berlusconi è bene tenere ben presente che lo stato Italiano ha poteri molto limitati anche sulla sua stessa popolazione.
Innanzitutto rendiamoci conto che in Italia siamo molto lontani dalla vera democrazia.
Lo stato ed il governo hanno poteri limitati.
Non vi è sovranità monetaria, la sovranità e l'economia è in mano a grandi banchieri internazionali, sono loro che governano l'economia mondiale, non so quanto sia possibile controllare il loro operato da parte dei governi.
Non vi è sovranità territoriale, in Italia aerei americani passano sopra le nostre teste senza dover chiedere il permesso, ed abbiamo testate nucleari pur avendo votato un referendum contro il nucleare.
Non vi è sovranità alimentare, quello che mangiamo, a partire dal grano è deciso a tavolino da scienziati spesso americani e dal mercato attraverso le multinazionali.
Non è sempre possibile riconoscere prodotti made in Italy o della comunità Europea.
L'informazione pubblica non è assolutamente finalizzata a rendere i cittadini consapevoli della situazione politico economica nazionale ed internazionale. Viene data enorme importanza a notizie che non la meritano e marginale importanza a notizie fondamentali, altre volte si bombarda l'opinione pubblica con notizie per non parlare di altre.
I poteri economici forti dettano legge su molte cose: bisogna non farsi ingannare e ritirare fuori il buon senso che ci deriva dal passato.
La medicina alternativa non è affatto la panacea per guarire tutti i mali ma ha molto da insegnare, attualmente il sistema sanitario nazionale e l'organizzazione mondiale della sanità, sono organismi da guardare con un certo spirito critico e non bisogna lasciarsi influenzare troppo dai dottori che, senza voler fare di tutta l'erba un fascio, sono spesso diventati incompetenti e talvolta perfino corrotti.
Le scie chimiche che rilasciano gli aerei esistono, non sono baggianate, sicuramente sono stati attuati interventi per modificare il clima, non so quanto di altro ci sia vero in merito, preferisco per adesso non prendere troppo sul serio le peggiori ipotesi che sono emerse in merito.
Per quanto riguarda il nuovo ordine mondiale, non mi voglio per adesso esprimere perchè non voglio dire mezze verità. Di sicuro è che è agghiacciante il fatto che in America molte persone si facciano installare microchip sottocutanei che permettono per esempio di attingere al conto corrente bancario e ad altre informazioni.
Per ultimo voglio elogiare il signor Sandro Pascucci, perchè pur non trovandomi sempre d'accordo con le sue affermazioni, si sbatte per fare conoscere una questione importante e mi ha permesso di venire a conoscenza mediante il suo sito di fatti dei quali non sospettavo neppure l'esistenza.

SMETTETELA DI PENSARE SOLO A CHE CAZZO SUCCEDE NELLO MYANMAR O AD UN GATTO INDONESIANO CHE E' FINITO SULL'ALBERO DOPO LO TSUNAMI E RENDETEVI CONTO DI QUELLO CHE SUCCEDE A VOI, QUA ED ADESSO.

venerdì 14 dicembre 2007

Ron Paul

Questo politico sembra avere davvero la testa sulle spalle.
Se fossi Americano lo voterei.

giovedì 13 dicembre 2007

Voglia di neve?

Modello video proiezione in discoteca ecco a voi alcuni giochetti (tricks) con lo snowboard.
Magari saperli fare...

Livello medio

Livello esperti

Livello molto esperti

Livello "paura"

mercoledì 12 dicembre 2007

Informazione alternativa

Ieri mi sono imbattuto per l'ennesima volta nel sito www.disinformazione.it

A mio avviso ci si possono trovare notizie molto interessanti ed utili, come ho riscontrato invece altre notizie che personalmente considero paranoie.
La super banca delle sementi che sta finanziando la fondazione Rockfeller è un argomento molto interessante, così come lo è riflettere un attimo sul ruolo di alcune case farmaceutiche che con tutta probabilità tendono ad esagerare nella pericolosità di alcune malattie a scopo di lucro o come è utile capire meglio il funzionamento dell'economia moderna: dove, per esempio, vanno in realtà a finire i soldi che paghiamo di tasse varie, quali sono le strategie delle grandi banche internazionali e del fondo monetario internazionale.
In diversi al giorno d'oggi parlano dei media come di armi di distrazione di massa, io posso dire semplicemente che l'informazione è istituzionalizzata e si cerca di comunicare alle persone le cose basilari e nulla più, aggiungendo le cose che ahimè interessano alla gente (i minimi dettagli della cronaca nera, la prugna al vento di Paris Hilton, i concorrenti dell'isola dei famosi ecc...)
I telegiornali non sono strumenti alla ricerca della verità, sono semplicemente mezzi di comunicazione che si limitano a comunicare i fatti considerati utili all'opinione pubblica e divulgare notizie eclatanti.
I personaggi che fanno eccezione e che perseguono la divulgazione della verità, in Italia si possono contare sulle dita di una mano, ed anche loro, devono rielaborare i loro concetti in modo da renderli digeribili al pubblico, spesso perchè troppo complicati, altre volte perchè devono tentare di mantenere loro stessi una coerenza di pensiero e non possono comunicare indiscriminatamente tutto ciò al quale hanno accesso.
Ben vengano perciò persone che si prendono la briga di esporre le informazioni alle quali vengono a conoscenza, ed eventualmente a provare di affrontare ipotesi diverse da quelle che "si sentono in giro". L'importante è sempre cercare di comunicare sforzandosi di raggiungere una onestà intellettuale ed una logica aprezzabili, altrimenti verrebbe fuori una cozzaglia di concetti non comprovati da nulla.
L'articolo in basso nella pagina di disinformazione, è una delle paranoie delle quali stavo parlando: dire che i videogiochi stimolano la violenza è un conto, ma dire che siano strategie per condizionare e deviare le menti dei giovani mi sembra alquanto eccessivo.
La frase di chiusura "In poche parole: modificano il comportamento dei bambini (adulti in divenire), per controllarli e manipolarli in futuro!
E’ arrivato il momento quindi che i genitori, i quali dovrebbero innanzitutto essere educatori, comprendano l’importanza e soprattutto la devianza di un Sistema creato ad arte (tivù, videogiochi, ecc.)."
E' una delle di quelle frasi esagerate che manda all'aria la credibilità dell'articolo ed in parte anche del portale, portale che in realtà contiene informazioni molto interessanti.

martedì 11 dicembre 2007

Proverbi (non c'è due senza tre)

Dopo un discreto successo, non poteva mancare un altro post sui proverbi. Poi smetto.

Siamo ai minimi storici di finezza del mio blog.

Proverbi Ferraresi(fonte:wikipedia, nel mio dialetto sarebbero un pò diversi)

A corar e cagar ta ta smerdi i garitt.
A correre e cagare ti sporchi i talloni. Fare più cose contemporaneamente può portare a brutti risultati

Mei i bragh roti in t'al cul che al cul rot in t'i bragh.
Meglio avere i pantaloni rotti nel culo che il culo rotto nei pantaloni. Equivalente a L'abito non fa il monaco.

Questa invece è una perla di saggezza del signore dei tarzanelli:

Quando ti gratti la borsa, e senti che hai quattro maroni, non ti muovere. Potresti fare il gioco di chi c'è dietro...

Dulcis in fundo una raccolta di tutte le "osterie"

lunedì 10 dicembre 2007

Proverbi (due)

Ieri riflettevo su quelle persone che si esprimono per proverbi od a quelli che ne tirano fuori uno non appena si presenta la possibilità.
Il mondo è pieno, specialmente parlando di persone di una certa età.
Ci sono i latinisti, i grecisti, i dialettali, i biblici, quelli che si ispirano alla filosofia orientale... e poi ci sono gli indipendenti, come il mio amico Erion:

- Più ci penso e più divento pazzo. Come fa un uomo a nascere dallo sputar del cazzo?
- Cosa vuoi parlar di morte? Alza il culo e sborra forte.
- Tira più un pelo di figa che un carro di buoi.
- Non guardar al pelo di figa che sta anche in mezzo ai denti.

domenica 9 dicembre 2007

Proverbi (uno)

Avevo postato giusto due minuti fa un post sui proverbi ma per ragioni logistiche lo posterò domani.

Tre proverbi che mi garba esporre:

Quattrini e santità: metà della metà
Per indicare che spesso parlando di soldi e di santità si esagera sempre

Finchè vige l'ignoranza preti e suore hanno la panza
Puro illuminismo

Un porco spezza la catena e dove va? Dall'altro porco.
Questa ci ho messo un pò a capirla. Tradotto: anche libero il porco non fa tanta strada, perchè è sempre un porco.

sabato 8 dicembre 2007

IMMACOLATA

Se continuo ad ogni ricorrenza religiosa a postare qualcosa in merito, finirò con l'ottenere il calendario di frate indovino, mi limito perciò alle più importanti.
Oggi è il giorno in cui si festeggia l'Immacolata concezione, ovverosia si ricorda la Madonna ed il concetto di purezza che la esprime.
E' quasi superfluo ricordare come la sua estraneità da qualsiasi peccato e la sua castità, siano punto di riferimento per uomini e donne di tutto il mondo.
Curioso è come gli spagnoli spiegarono la figura della Madonna ad i popoli del Centroamerica come ad esempio i Maya.
Era un po' difficile, in principio, fare entrare nel cervello ai nativi tutte le questioni teologiche che si erano sviluppate nella chiesa di Roma: la Trinità, lo Spirito Santo, i peccati veniali e mortali, i Santi, il ruolo della chiesa... Soprattutto perché si parlava con un popolo per il quale uno degli onori massimi era riuscire a vincere una partita di "basket", accoppiarsi con una donna a piacimento ed essere sacrificato per raggiungere gli Dei.
Così, a quanto mi hanno raccontato là, usarono un metodo molto più diretto: la Madonna era il simbolo della Madre terra che protegge il mondo. Beh, probabilmente è un concetto sbagliato, pare però che riscosse grande successo.
Lungi da me l'idea di mancare di rispetto.
Buon fine settimana a tutti

venerdì 7 dicembre 2007

Patente a punti

Il corriere, dichiara che la patente a punti non fa paura a nessuno...
L'articolo è parecchio ambiguo e scritto da un certo Lorenzo Salvia che è decisamente contradditorio.

Leggete l'articolo.
Mi permetto di dire che:
A ) La patente a punti come deterrente ha funzionato ahimè anche troppo bene.
B )Le multe a distanza non è giusto che siano contestabili se non quelle volte dove si parla di vere e proprie trappole delle società di gestione dell'autovelox.
C ) Alla affermazione "non è solo colpa dei furbetti ma proprio delle regole: chi riga dritto dopo due anni torna a quota 20. Non solo. Ogni due anni, sempre per chi non viene pizzicato, arrivano altri due punti in omaggio" rispondo: Cosa c'è di sbagliato se uno che è corretto vede aumentarsi i propri punti, altrimenti non avrebbe più la patente metà degli Italiani.
D ) Molto più semplicemente il fatto che gli incidenti mortali dal 2003 stiano aumentando dipende dal maggior numero di immigrazione, senza voler fare discorsi razzisti.

giovedì 6 dicembre 2007

El picotazo

Navigando per Blog sono arrivato in questo si chiama al picotazo e lo ha creato un artista di Cordoba che da quanto posso vedere mi sembra osare molto, spesso con risultati davvero interessanti.

I miei preferiti
El escritor desconfiado (lo scrittore diffidente)
El hombre triste (l'uomo triste)
El virus de la diarrea (devo tradurre anche questo?)

mercoledì 5 dicembre 2007

I 3 Siti del mese di Dicembre

Nell'ordine
1) Parlando di degenerazione a scuola, http://www.notadisciplinare.blogspot.com/ oppure http://www.notadisciplinare.com quando sarà aggiornato. Me li ero persi
2) Portale eccezionale agricolo con notizie dal mondo agrario e non, contiene anche razze di tutti i cani per chi volesse adottarne uno e fosse indeciso
(io in realtà ho un meticcio e spesso li prefersico) http://www.agraria.org
3) Visto che attualmente si dice che pagare le tasse sia bellissimo
http://www.agenziaentrate.it/ilwwcm/connect/Nsi/

Passo e chiudo.

martedì 4 dicembre 2007

Hardcore will never die

Cavolo, ogni tanto ci ripenso a quello che era la musica Hardcore negli anni 90. Certo che è stato un fenomeno ben strano.
Discoteche con centinaia e spesso migliaia di ragazzi che andavano dentro per sfogarsi e ditruggersi, altro che poesie catartiche o metodo catartico di Freud, quello era davvero catartico, tanto che qualcuno è anche morto.
Sembrava di stare in contenitori di molecole impazzite, non aveva nulla di intellettuale, di razionale, di costruttivo o tantomeno di civile, ma aveva un significato: durante la settimana ti riempi le scatole il fine settimana ti sfoghi, oppure se non hai ideali nella vita, poche pugnette e segui l'ideale Hardcore (già ma quale fosse di preciso non si è mai bene capito, se non che per la maggior parte il punto di riferimento era l'estrema destra).
Sembrava essere tutto una reminiscenza delle orde barbare, tutti giovani ed incazzati, anche se io, come tanti altri, ho sempre fatto la parte di quello a cui il fenomeno divertiva senza farsi contagiare dalla devastazione totale, a me piaceva anche altra musica e soprattutto il fatto di essere una creatura pensante non mi dava in definitiva così tanto fastidio.

Questo è un video girato dentro al Number One, che all'epoca era una cosa dell'altro mondo, in pratica i buttafuori lavoravano incessantemente dall'apertura alla chiusura, sbattendo fuori quelli che oltrepassavano il limite della decenza (uno ogni cinque minuti circa).
Mi hanno detto che adesso ha riaperto anche se "iper-controllato", con pattuglie dei Carabinieri che girano intorno alla discoteca a mo' di satelliti, aspettando di fermare chi esce e ritirare patenti.

P.S. Aggiungo questa presa in giro che ho trovato su youtube un pò bastarda ma che fa decisamente ridere ed un video del "pogo finale".

lunedì 3 dicembre 2007

Cacioppo, Graziello e testa di cane

Commentando un post di un altro blogger, mi sono reso conto che oramai i comici fanno tutti satira sui politici.
Luttazzi fa satira, Grillo fa satira, Crozza fa satira, le Iene, la Guzzanti, il fratello, Antonio Albanese...
Oramai tutti fanno battute sui politici ed i politici Italiani assorbono senza fare una piega.
Ci sono poche eccezioni che fanno ancora davvero ridere senza ricorre alla satira.
Uno dei comici migliori degli ultimi anni credo sia Giovanni Cacioppo, perchè anche se non fa sbellicare dalle risate il pubblico come quello basso che faceva "chi è Tatiana?" è uno intelligente.
E' intelligente perchè sa ragionare sul mondo moderno e sulla contemporaneità facendo finta di avere gli occhi di qualcuno "arretrato" ma che in realtà capisce bene parecchie cose.

Sul suo sito si possono scaricare i filmati in MediaPlayer di quando faceva il comico a Zelig e con la Gialappa's

Il video sulla Pedagogia di qualche anno fa era eccezionale, così come quello del rapimento è fantastico.

domenica 2 dicembre 2007

Rimedi per il post sbronza

Ma porco mondo, non ce la posso fare.
Mi gira talmente tanto la testa che non mi sembra nemmeno di risiedere dentro al mio corpo, mi sembra di essere il figlio di Bacco che si è impossessato di un burattino e lo comanda nei movimenti.
Da una parte sono lucido dall'altra mi sembro in piedi per miracolo.
Mi ricordo che lessi da qualche parte un cretino che smontava tutto il lavoro dei poeti maledetti e simili (Rimbaud, Verlaine, Baudelaire), dicendo che sono tutte leggende e che in realtà per scrivere cose del genere bisogna essere sobri altrimenti non si riuscirebbe. Questa è una grande boiata. Personalmente mi è facile riconoscere quegli stati di semi-lucidità che permettono di raggiungere una dimensione alternativa a quella della logica quotidiana, di distaccarsi dal pensiero razionale e spostarsi verso concetti più legati all'animo o a ciò che normalmente siamo costretti a non considerare, perchè troppo si allontanerebbe dalla nostra vita. Io ne sono ben consapevole, come sono consapevole che molto spesso discorsi generati in tali momenti possono rivelarsi deleteri per la propria persona, confabulazioni provenienti dal "Dio Bacco" che se ascoltate senza il dovuto spirito critico annullano la propria personalità e spingono a ragionamenti privi di scrupoli.
Non voglio dilungarmi troppo su questi discorsi perciò mi esprimo in qualcosa più consono ad un Blog, ovvero la classificazione delle sbornie, che dalle mie parti si chiamano anche nespole o paghe, e preziosi consigli per attenuarne gli effetti.

Classificazione indicativa delle sbornie:

Premetto che ogni livello è influenzato dallo stato di salute e di umore del soggetto.

Livello 1 - Euforia biricchina. Tipica dell'aperitivo a stomaco vuoto, insorge ad esempio dopo un paio di Campari col vino o a tavola mentre si aspetta il primo e si ha già bevuto del vino.
Livello 2 - Ubriacatura. Traducasi anche come alzare troppo il gomito, il soggetto abbandona la propria parte razionale e si avvicina ad una alterazione fisiologica che ne cambia espressione e comportamento.
Livello 3 - Sbronza. La situazione degenera in pietoso stato di confusione, manca la coordinazione psico-motoria, i freni inibitori sono da tempo venuti meno e la propriocezione del soggetto è completamente falsata.
Livello 4 - Collasso etilico. La persona in questione va incontro ad un auto spegnimento che lo porta spesso a rimettere ed infine al sonno pesante. Il giorno dopo alcune persone testimoniano di sentirsi "cambiati", nel senso di avere in qualche modo modificato (solitamente in peggio) il corso del proprio destino.

Rimedi utili al post-sbronza:

- Mangiare 1 uovo alla coque ed una banana
- Bere tanta acqua
- Dormire
- Sudare
- Stare in compagnia

Eventualmente bere giusto un dito di qualche bevanda in modo da rimettere un pò di alcool nel sangue e da fare abbassare il livello gradatamente.

sabato 1 dicembre 2007

Mail portentose

Penso che sia soltanto una persona che conosco ad inoltrare mail di questo tipo pur essendo sana di mente ed avendo 25 anni:

Al centro del messaggio un grande quadrato grigio con sotto scritto, "Manda a 15 persone nei prossimi 143 minuti, poi premi F6 e il nome di chi ti ama apparirà in lettere maiuscole, fa tanta impressione perchè é.. reale"

Senza parole