sabato 29 novembre 2008

Il deboscio

Non so se vi ricordiate questo nome, ne avevo parlato più di un anno fa in un post su alcuni video parodie della vita in città "Milano is burning" oppure "Milano Marittima is burning" o ancora "Bologna is burning" eccetera, hanno poi scatenato un tormentone alla Radio, per il quale ne sono state fatte versioni per ogni città. Terribilmente cattive e terribilmente vicine alla realtà.

Adesso torna a farsi sentire "Il Deboscio" con un nuovo singolo assieme a DJ Cenenere, che non avevo mai sentito nominare.
Il singolo si intitola Pressa! E devo dire che è veramente arguto. Chi ha avuto modo di vedere certi ambienti si renderà conto che non c'è una parola, un immagine od una mossa lasciata al caso.
Anche il loro sito ed il loro canale youtube non sono male: metterò quest'ultimo sotto a "pollice alto" il mese prossimo.

venerdì 28 novembre 2008

Zeitgeist recensione di Arthur

Diverse critiche sono state mosse a Zeitgeist ed a Zeitgeist Addendum. Non si può dire che i due video non abbiano scioccato e non contengano teorie interessanti e documentate, perciò il consiglio è sempre quello di guardarli ma con un forte spirito critico.

Riguardo alle religioni, la ricerca di incongruenze in alcune religioni non mi sembra affatto cosa sbagliata. Effettivamente la Chiesa durante il suo operato ha optato per decisioni spesso contraddicendo quello che la stessa chiesa aveva precedentemente dichiarato.
Il fatto ad esempio che la Chiesa abbia voluto imporsi ad altre religioni sovrapponendo feste Cristiane per cancellare il ricordo di feste pagane (vedi Halloween), potrebbe indurre le persone a pensare che in realtà si stia parlando degli stessi riti evolutisi quando non è così.
Riguardo alla religione Egizia, parlare di Horus come Cristo mi pare una forzatura non da poco, ricordo come gli Egizi ad esempio idolatrassero Khepri, Dio scarabeo, perché vedevano similarità tra lo Scarabeo che spinge le palline di sterco, con un Dio che avrebbe spinto il Sole ad uscire. Quindi tutte queste grandi similarità tra culto Cristiano e culto Egizio non mi paiono documentabili.
Capisco che molto spesso organizzazioni religiose si siano rese protagoniste di orribili episodi, la libertà di culto però deve essere sempre rispettata, perché è come parlare della libertà di parola e di pensiero, che io considero fondamentali.

Riguardo alla moneta, il resoconto è giusto, parafrasando Cristo si potrebbe dire "non potete servire a Dio e Mammona" la moneta deve quindi essere un mezzo per servire e non per comandare.
Ora io credo che la moneta abbia valore nella misura in cui tu gliene dai, il punto sostanziale è però che per campare ti serve la moneta quindi anche qui siamo di fronte alla stessa storia: a meno che tu non sappia fare miracoli, se vuoi mangiare, la moneta la devi usare. E chi controlla la moneta controlla in buona parte le persone.
E' facile prendere consensi disprezzando l'oro ed il denaro, soprattutto se mentre disprezzi compri o vivi alle spalle di altri, come facevano Plinio il vecchio e Seneca. Quindi qui il problema è di larga scala e molto complicato.

Riguardo agli aspetti disfunzionali dell'America e degli economic Hit Man, sono gli aspetti disfunzionali di questo capitalismo, le porcherie che non possono più essere tollerate. Bisogna che qualcuno paghi per quello che ha fatto, gli omicidi e la corruzione a certi livelli non possono passare inosservati, e qui la colpa è stata dell'informazione che nascondeva questi reati e di tutti quelli che hanno fatto finta di niente: ci deve essere un tribunale anche internazionale che agisca alla luce del sole.

Riguardo al progetto Venus, ricorderò una frase attribuita a Tesla: "La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità."
A questo punto ci si potrebbe chiedere cos'è un uomo, dato che l'ingegneria genetica è arrivata ad un certo livello; l'uomo è il figlio del padre che vive nel presente.
Comunque sia, il progetto Venus non mi piace, così come non mi piace Zeitgeist, come si spiega è puro collettivismo, puro Marxismo. Piuttosto che questa soluzione preferirei il libero mercato, senza nemmeno i prezzi calmierati. Totale libertarismo. Se si toglie la moneta del tutto, bisogna avere una civiltà ed un rispetto per gli altri esemplare. Oggi come si garantirebbe?

Ci deve essere una rivoluzione interiore prima di tutto, una rivoluzione spirituale che metta a nudo la falsità di certi idoli, poi di conseguenza avverrà la crescita dal basso e l'evoluzione. Parlare di queste cose con onestà non può che essere giusto.

martedì 25 novembre 2008

ZEITGEIST addendum

Zeitgeist addendum (traducibile come appendice a Zeitgeist), è il seguito al Film Zeitgeist.

Come il precedente, il film critica la società e ne mostra i lati peggiori: la reale corruzione, i mezzi per tenere le persone sotto controllo, l'ignoranza delle persone che non riescono a immaginare un mondo migliore e vivono una vita meschina.
Gli argomenti trattati sono:

Nella prima parte, si parla del sistema monetario già trattato nel film precedente, sistema che rende impossibile il prosperare delle persone nella loro totalità, poichè accettando questa moneta debito ci devono sempre essere tanti poveri ed indebitati perchè il sistema possa andare avanti.
Inoltre si pone attenzione sul fatto che in realtà accettando questo sistema monetario, le banche possano creare e moltiplicare denaro dal nulla, denaro che viene ripagato con il lavoro e la fatica delle persone.
Zeitgeist critica fortemente il fatto che con questo sistema si siano create differenze di richezza enormi, l'un percento della popolazione guadagna il 40% delle richezze totali della terra, 34.000 bambini al giorno muoiono per povertà e malattie in altri luoghi evitabili.
Si parla inoltre dei precedenti storici riguardo all'emissione di moneta in America, e di come diversi presidenti degli USA fossero fortemente contrari a lasciare questa mansione ai grandi banchieri, perchè sapevano che ciò avrebbe significato inevitabilmente la perdita di sovranità dello Stato, che sarebbe diventato in realtà servitore di questo sistema economico controllato da alcuni geni della finanza.
Aggiungerò io che la cosa in effetti è accaduta, anche perchè non fu trovata soluzione migliore, spaventando maggiormente la povertà oppure il sistema comunista simile a quello Russo. Anche "la terza via", il cosiddetto Fascismo, pur avendo rappresentato un periodo storico importante per l'Italia, non sarebbe potuto durare in eterno, poichè l'ideale stesso di raccogliere le energie migliori del paese per fondare uno stato sull'importanza della terra, del lavoro e del progresso, non poteva che essere adatto ad una situazione congiunturale momentanea, dopo avrebbe dovuto per forza di cose trasformarsi in qualcosa d'altro tipo un regime corporativistico, una tirannia, uno stato comunista... oppure crollare.

La seconda parte è centrata su di un intervista a John Perkins, che era un "Economic hit man", ovvero uno che andava per conto di Corporations degli Stati Uniti o della world Bank nei paesi esteri come in quelli del terzo mondo a convincere i capi di Stato riguardo a quello che dovevano fare in materia di decisioni politiche ed economiche.
Secondo la sua intervista i capi di Stato che non si allineavano alla volontà di tali corporations non avevano futuro, perchè venivano organizzate rivolte finte quando non venivano eliminati fisicamente.
Perkins ha scritto un libro "Confessions of an economic Hit-man" che ha scandalizzato una buona parte degli americani.
Il dipartimento di Stato Americano parla del libro di Perkins come di un testo che crea disinformazione poichè molte delle cose da lui scritte non sarebbero corrette.
Ora, io non so se Perkins abbia detto la pura verità, quello che so è che l'imperialismo Americano e il potere delle grandi lobby è palese, cosìccome so che il FMI ha operato in maniera fortemente criticabile, o come ad esempio la World Bank conceda prestiti solo agli stati che privatizzano l'acqua, come a rendere chiaro a tutti in che direzione si deve muovere il mondo.

La terza parte è centrata sul progetto di Jacque Fresco, un ingengnere che pone importanza alla risorse della terra più che all'oro od al denaro, poichè è con le risorse che ad esempio gli USA hanno vinto la guerra e non con i soldi o con l'oro.
Fresco parla di un progetto, il progetto Venus, che tenga conto dell'importanza delle risorse, unite allo sviluppo tecnologico ed intellettuale delle persone.
In Zeitgeist vengono sollevati alcuni punti di riflessione, come ad esempio il fatto che l'energia geotermica possa produrre abbastanza energia per multipli del fabbisogno mondiale, o come l'energia delle onde, del vento e del sole, possano essere sfruttate per eliminare definitivamente la dipendenza dal petrolio e l'inquinamento.
Fresco è un pensatore che vede inutili le leggi se il mondo è studiato in modo che le cose disfunzionali non possano avvenire. Così piuttosto che fare leggi per non guidare ubriachi, Fresco costruirebbe macchine che non ti permettono di farlo. (Su questo punto in generale mi permetto di nutrire qualche dubbio).
Fresco ammette alla fine dell'intervista che il suo sistema basato sulle risorse non è perfetto, ma è meglio di quello che è adesso, e che comunque "noi" non potremmo mai raggiungere la perfezione.

La quarta parte critica fortemente questo mondo, parla del tempo per un nuovo sistema sociale, di un sistema monetario che oramai porta solo corruzione , e considera le religioni come chiusure mentali che distorcono il pensiero, ed abbassano la consapevolezza.
Il discorso si sposta quindi nel tema già trattato nella prima parte del primo film, ovvero la stupidità di credere in questi dei che puniscono chi fa male e si avvicina al diavolo.
Io vi posso riprendere il discorso perciò che ho fatto nel post precedente: se uno storico non avesse mai conosciuto Gandhi e lo vedesse per la prima volta, forse si metterebbe a ridere come hanno fatto i figli del Duce quando videro questo omarino magro con una capra in mano, questo non siginifica che fosse stato, fatta eccezione per alcuni difetti, una grande persona.
Perciò Zeitgeist parla delle relgioni come portatrici di discordia, che appoggiano questo sistema di istituzioni corrotte che non vogliono rinunciare al potere.
Il film consiglia di smettere di supportare il sistema, perchè il sistema è sbagliato e deve fallire ed andare in bancarotta (mi pare però di vedere che non ci sarà bisogno delle persone, perchè la direzione che ha preso è quella ugualmente).
Alcuni consigli sono di evitare le banche che compongono il cartello dominante quali J.P. Morgan e Citibank, smettere di informarsi sui canali tradizionali, e non permettere a nessuno che conosci di arruolarsi nei militari.

Questo è in sintesi il film, prodotto da Peter Joseph. Cliccate qui per il link a Google video.
Cliccate qui per visitare il portale sul web creato per i due film.

coming soon... la teoria di Arthur II

lunedì 24 novembre 2008

ZEITGEIST

Evidentemente in Italia questo film non è ancora così famoso come pensavo, anzi è ancora sconosciuto a molti.

ZEITGEIST in tedesco significa Spirito del tempo (zeit = epoca, periodo, istante + geist = che può voler dire spirito, anima, ingegno, mente, demone oppure essenza).
Ora vi faccio subito notare una cosa, io personalmente diffido altamente del popolo Tedesco che usa lo stesso termine per indicare demone, spirito, anima ed ingegno. Pur nutrendo un grande rispetto per i Tedeschi, mi pare che gli aspetti negativi dell'iper scientificità si siano già potuti vedere.
La parola Zeitgeist è usata per indicare un ideale filosofico in voga nell'Ottocento, posso cercare di sintetizzare parlando di "spirito del tempo" che animerebbe un epoca, considerabile per alcuni inquadrando gli eventi quotidiani tipici di quell'epoca, mentre per altri, inquadrando le sovrastrutture come i governi e le istituzioni, che influenzano e rappresentano maggiormente l'epoca.
Il portale e motore di ricerca Google indica con Google Zeitgeist, le parole più ricercate nella rete annualmente, il che è come un indicatore approssimativo di ciò che è più familiare o ciò che più desta interesse nella maggior parte della popolazione internauta.
Dopo questa premessa, parliamo dei film:
Zeitgeist è un film che ha indubbiamente scioccato, contiene informazioni davvero interessanti si divide in tre parti:
- La prima parla della falsità del culto Cristiano di Gesù. Secondo il film, Gesù è una figura inventata che sarebbe in realtà il Sole, che ha incredibili somiglianze con altre divinità antiche, in particolar modo con la divinità Egizia Horus.
Anche io credo che la Bibbia contenga fatti non accaduti come sono scritti o male interpretati, così come alcuni apocrifi probabilmente contengono del vero, certo è però che il creatore del video, preso dalla smania di voler screditare la religione Cristiana, scrive cose non supportate mi pare nemmeno dai vangeli apocrifi e le smercia per buone. Sarei curioso di sapere dove:
- Sta scritto che Horus nacque da una vergine, o fu crocifisso.
- Sta scritto che Gesù aveva cinque fratelli
- Sta scritto che Gesù aveva due sorelle
- Sta scritto che Gesù e Satana erano fratelli gemelli
- Sta scritto che Gesù, Giuseppe e Maria sono la sacra trinità
- Sta scritto Gesù è come la fenice
- Sta scritto Gesù si solleva come un serpente
- Sta scritto che Gesù era come un leone
Come Horus amava Osiride, così Gesù amerebbe Lazzaro? Se Horus era Gesù perché i dodici discepoli sono di Har Khuti e non di Horus? La nonna drago come la nonna coccodrillo? Ma di cosa stiamo parlando?
Nel video parla di Noè e Mosè come di plagi fatti dalla religione Cristiana mostrando come erano riportate storie simili in lingua Babilonese e Greca. Il punto è che l'Antico Testamento è stato scritto dagli Ebrei e non dai Cristiani, e narra di cose avvenute anche diecimila anni fa, non si capisce quindi perché non potrebbero essere stati i Babilonesi od i Greci a plagiare gli Ebrei. Sarebbe anzi una riconferma il fatto che il donatore delle tavole delle leggi si chiamasse in un modo così similare a Mosè sia in India (Manou), a Creta (Minos) ed in Egitto (Mises).
In seguito parla di Giustino Martire che ha scritto delle diverse somiglianze tra le varie divinità pagane ed il Cristo, questo per spiegare ai pagani che il Cristianesimo non era un culto malefico, anzi per Giustino la somiglianza tra i culti pagani e le cose fatte da Cristo erano opera del Demonio che avrebbe voluto mettere confusione nella testa delle persone.
Sinceramente, Cristo non ha mai detto di essere l'unico in grado di compiere miracoli, e nemmeno i discepoli lo dissero. A dirla tutta Cristo non è stato riportato abbia mai nemmeno parlato della verginità di sua madre.
Andando avanti il video afferma che Giuseppe e Gesù sono in realtà lo stesso mito riproposto all'interno della Bibbia, difatti uno aveva dodici fratelli e Gesù aveva dodici discepoli, tutti e due erano nati in circostanze speciali, tutti e due iniziarono la loro predicazione a trent'anni.
Questa cosa è falsa, perché non si trova traccia del fatto che Giuseppe avesse dodici fratelli, semmai di undici, la sua nascita miracolosa era in realtà solo dovuta al fatto che Rachele non fosse stata capace di avere figli, non iniziò la sua "attività" a trent'anni ed inoltre il fratello Giuda che lo volle vendere, non fu il traditore, ma il più buono, perché gli altri avevano pensato anche di accopparlo.
Zeitgeist, afferma inoltre che la Bibbia sarebbe solo un testo astrologico, difatti non ci sono storici contemporanei a Cristo che parlano di lui.
Pensate però che cosa scriverebbe di Gandhi uno storico che non lo avesse mai conosciuto direttamente, ma avesse solo sentito parlare di lui.
Stiamo parlando di tempi nel quale non vi era Internet, telefono o giornali, in una regione dove le persone più ricche e quelle che viaggiavano fino ad allora erano a lui ostili ed in un tempo dove la superstizione e l'ignoranza erano impensabili.
Uno come Seneca che non conobbe apostoli ne discepoli, che cavolo avrebbe potuto scrivere? "Ho sentito dire che in Galilea c'era uno che chiamavano l'unto che diceva di essere figlio di Dio, diceva di amare gli altri come se stessi e faceva i miracoli tipo camminare sull'acqua, girava a piedi a dare consigli alla gente, poi l'hanno ammazzato, perché rompeva le palle a dei Rabbini Ebrei ed è morto, quindi mi sa proprio che era un impostore" ???
Per me non c'aveva nemmeno voglia di scrivere una cosa del genere nei suoi saggi, una cosa simile la scrissero però Plinio il giovane, Tacito, e Svetonio.
Il fatto che la Chiesa abbia dato il via ad una lunga storia di massacri ed inganno spirituale è una critica molto dura, ma posso dire che è una affermazione giustificata e condivisibile, soprattutto in alcuni periodi.
Rimane comunque assurda una totalità di cose incredibili, oltre ad Horus e Zeus, si arriva perfino a sovrapporre a Gesù: Krishna, Dioniso, Adone, Odino, Thor, ed in pratica tutti gli Dei dell'antichità come sovrapposizioni e semplici interpretazioni delle stelle.
Ognuno creda a quello che vuole in questo caso, ma che non mi si dica che le informazioni sono corrette.

-La seconda parte riguarda l'attentato alle torri gemelle ed al Pentagono avvenuto l'undici Settembre 2001.
Il fatto che tutti parlassero di incredibili esplosioni non è che sia una prova del fatto che le torri fossero minate, gli Americani infatti, parlerebbero di grande esplosione per descrivere qualsiasi cosa riguardi un incidente, anche se si stessero rompendo un unghia. Nel linguaggio comune, hanno un vocabolario di un bambino Italiano di cinque anni, e le esplosioni piacciono loro un sacco, basta vedere i film di azione.
Nonostante questo, credo che sia quantomeno probabile che le torri siano state minate, soprattutto quella caduta in piedi in un secondo momento, senza essere stata nemmeno colpita da un aereo. Sull'attentato inoltre troppe cose non tornano e troppe cose sono state palesemente nascoste, non si capiscono le innumerevoli connessioni tra la CIA, Bush e Bin Laden con Al-Qaida, specialmente visto che l'organizzazione Al-Qaida aveva già eseguito attentati alle ambasciate in Kenya ed in Tanzania. Ho già comunque scritto in altri miei post in merito.
Il video dice una cosa che io sono arrivato a credere francamente probabile: la commissione ha ignorato tutti gli indizi che portavano alla verità, il 9/11 è stata un operazione "false flag" (attribuita falsamente ai cosiddetti terroristi), con lo scopo di autorizzare l'ideologia ed i fondi necessari, per compiere il salto verso un nuovo livello di imperialismo.
Si chiude la scena con le scene di uomini che si lanciano dalle torri in fiamme e della telefonata di un uomo che vive i suoi ultimi istanti di vita, prima che gli crolli il soffitto in testa.
-La terza parte spiega invece un meccanismo molto importante che è quello della creazione di moneta.
Inizia con il discorso di Kennedy che si dichiara contro alle sette segrete e parla apertamente di una cospirazione mondiale monolitica e spietata, basata su mezzi segreti, intimidazioni, sovversioni, che combina operazioni militari, diplomatiche e di intelligence, ad altre economiche, scientifiche e politiche, facendo rimanere gli uomini comuni nell'ignoranza.
Dopo avere citato la frase di Roosvelt "La verità è che elementi della grande finanza hanno posseduto il governo fin dai tempi di Andrew Jackson", Zeitgeist comincia a spiegare il sistema monetario e tutti i relativi aspetti partendo dall'Indipendenza Americana.
Ho già ampiamente trattato il fenomeno, il punto della questione è che i dollari sono stampati da una banca centrale privata che regola anche il tasso di interesse, con questo meccanismo in altre parole, lo Stato diventa economicamente dipendente dalle lobby di potere economiche come le grandi banche.
In altre parole la democrazia è molto limitata e finta, e tutti quelli che si esaltano per Obama, avranno capito che conta poco, per non dire un'altra parola.
Non è poi tanta la differenza che passa tra le elezioni presidenziali ed il grande fratello, per le prime cioè si spendono molti più soldi e per votare non bisogna mandare un SMS a pagamento.

Questo è il film Zeitgeist sottotitolato in Italiano.

A breve un post sul seguito del film: Zeitgeist Addendum.

venerdì 21 novembre 2008

Dalle profezie di Amos

Amos è un profeta di origine Giudaica dell'VIII secolo Avanti Cristo.

8 La cesta dei frutti maturi.
Ecco ciò che mi fece vedere il Signore Dio:
era un canestro di frutta matura.
Egli domandò: "Che vedi Amos?".
Io risposi: "Un canestro di frutta matura"
Il Signore mi disse:
"E' maturata la fine per il mio popolo Israele, non gli perdonerò più. In quel giorno urleranno le cantanti del tempio, oracolo del Signore Dio. Numerosi i cadaveri, gettati dovunque. Silenzio!".
Contro gli sfruttatori.
Ascoltate questo, voi che calpestate il povero e sterminate gli umili del paese, voi che dite "Quando sarà passato il novilunio e si potrà vendere il grano? E il Sabato perché si possa smerciare il frumento, diminuendo le misure ed aumentando il siclo e usando bilance false, per comperare con denaro gli indigenti e il povero per un paio di sandali? Venderemo anche lo scarto del grano".
Il Signore lo giura per il vanto di Giacobbe: certo non dimenticherò mai le loro opere.
Non forse per questo trema la terra, sono in lutto tutti i suoi abitanti, si solleva tutta come il Nilo, si agita e si riabbassa come il fiume d'Egitto?
Castigo misterioso
In quel giorno, oracolo del Signore Dio, farò tramontare il Sole a mezzodì e oscurerò la terra in pieno giorno! Cambierò le vostre feste in lutto e tutti i vostri canti in lamento: farò vestire ad ogni fianco il sacco, renderò calva ogni testa: ne farò come un lutto per un figlio unico e la sua fine sarà come un giorno d'amarezza.
Ecco, verrano giorni, dice il Signore Dio, in qui manderò la fame nel paese, non fame di pane, ne sete di acqua, ma d'ascoltare la parola del Signore.
Allora andranno errando da un mare all'altro e vagheranno da Settentrione a oriente, per cercare la parola del Signore, ma non la troveranno. In quel giorno appassiranno le belle fanciulle e i giovani per la sete.
Quelli che giurano per il peccato di Samaria e dicono: "Per la vita del tuo Dio, Dan!"
oppure: "Per la vita del tuo diletto, Bersabea!", cadranno senza più rialzarsi.

mercoledì 19 novembre 2008

Economia, finanza e la mia ignoranza

Economia, dal Greco "Oikonomia", traducibile come "amministrazione delle cose domestiche".

Finanza, dal Latino "Finantia", definizione amichevole di una controversia, che assume in seguito il significato di prestazione pecunaria e poi di denaro contante.

Ignorare, da "in" privativo e "gnorare", dall'inusato gnorus per gnarus (che sa) formato sulla stessa radice del Greco Gnor-izein (conoscere).

Io sono ignorante, ultimamente ho ragionato di economia tutti i giorni ed ho provato di ridurre la mia ignoranza su certi argomenti.
Premetto che la mia ignoranza mi porti a pensare che è difficile fare ragionamenti di economia globale, o macroeconomia, o almeno sarebbe un controsenso etimologicamente, questo perchè, se l'economia è lo studio delle cose domestiche e tu con l'economia ci studi il mondo, allora vuol dire che:

A- Non stai più studiando le cose domestiche.
B- Credi che la domus (o casa tua) sia il mondo intero.

Questo per dire che probabilmente i principi di economia non si possono traslare alla dimensione mondiale, a meno che tu non sia il padrone del mondo o che davvero l'umanità non abbia raggiunto quell'utopico pensiero collettivo dove tutti ragionano in un solo modo.

Sempre la mia ignoranza mi fa notare come di conseguenza molto spesso per certi discorsi si usi la parola molto più diplomatica ed altisonante "finanza", nel senso che le disquisizioni ed i rapporti umani vengono risolti senza tirare per forza di cose in ballo la domus o la proprietà, ma avvicinandosi di più ad un concetto generale di concludere qualcosa; conclusione alla quale di solito si arriva mediante rapporti di "affari".
Nell'attuale mondo, finanza è sinonimo di denaro, perchè tutte le conclusioni non bellicose avvengono generalmente attorno a scambi di denaro.

Detto questo, la mia ignoranza mi ha portato ad ascoltare amici che lavorano con "la finanza" più spesso di me, o con persone che ne fanno priorità di vita, portatondomi a capire una cosa:

C'è chi ama i numeri, chi le lettere e chi ama la gente.

lunedì 17 novembre 2008

I film ed i cellulari

Questa è forte.

Pensate a quanto sarebbe cambiata la vostra vita, se soltanto in passato aveste potuto utilizzare i cellulari.
Pensate a quanto è cambiata oggi l'umanità, da quando si ha la possibilità di usare i cellulari.
La tecnologia è talmente cambiata che diventa arduo fare paragoni con il passato.
Le nostre stesse città sono studiate per una dimensione del passato, molti lavori, molti modi di dire o di fare, molti oggetti, non hanno oramai alcuna utilità se si accettano e prendono per buoni i nuovi ritrovati tecnologici.
Piuttosto che continuare ad elencare come cambia il mondo nell'era di Internet, vi porto all'attenzione un video ironico trovato su Bastardidentro.com, un video parodia di diversi film come Forrest Gump, The Blair witch project, Romeo e Giulietta ed altri.
Molti tra i più bei film non avrebbero avuto alcun senso se ci fosse stato il cellulare.

domenica 16 novembre 2008

Geppe Brillo

Geppe Brillo lo potrei proporre a Grillo come secondo nome d'arte, ma scommetto che ci ha già pensato.
Io ad esempio mi ricordo che spesi una giornata intera a trovare tutte le possibili soluzioni che venivano fuori anagrammando il mio nome e cognome: non si può mai sapere, un giorno che volessi usare un nome d'arte o firmare in codice, potrebbe sempre tornarmi utile...

Bene, questo è un breve post su Grillo. Scrissi già su di lui un annetto e mezzo fa, quando andai ad uno spettacolo e non era ancora partita l'idea del V-day.
Mi feci un pò prendere dal suo blog, anche per questo probabilmente continuai a scrivere sul mio; sì, direi che forse il suo operato era da esempio per tanti.
Cominciai a criticarlo perchè affrontava alcune banalità in modo serio e cose serie in modo banale, e ciò mi infastidiva, mi infastidiva anche un pò che prendesse ad esempio l'Italia come il peggior paese al mondo, mentre alcuni paesi nordici li considerasse paesi da sogno, solo perchè avevano la metà di emissioni di Co2, e senza considerare tutto il resto.
Devo dire però che direttamente od indirettamente, attraverso Grillo ho conosciuto molti siti interessanti e capito alcune cose che prima ignoravo. Bè, non mi fido del tutto di lui, non sono iscritto ad un suo Meet Up, e so che non dice tutto quello che sa riguardo ad un sacco di cose.
Al V-day non andai ma rimasi a prendere il sole all'aria aperta, Al V2day invece andai a firmare perchè in effetti mi trovavo d'accordo con quel che diceva.
Ok, Dopodomani c'è un suo spettacolo a Bologna, ho già preso i biglietti, vediamo un pò che dice adesso di interessante.
Questo è quanto. 'Notte

domenica 9 novembre 2008

L'Italiano ed i suoi segreti

Di tanto in tanto torna fuori quella stupidissima ed insignificante teoria che
asserisce l'importanza dei limiti nella vita.
Non esiste cosa più assurda di dire che le migliori creazioni provengano dal
tentativo di rimanere dentro a precisi limiti impostici da noi stessi oppure
elaborati da qualcun altro.

Ad esempio nella Divina Commedia, D. sottostava ad una metrica precisa:
leggendo i canti del paradiso, inferno e del purgatorio, canti che si
imparavano a memoria, chiunque può notare la perfetta divisione in terzine;
guardando poi all'interno di ogni terzina troviamo sempre gli endecasillabi.
Ho trovato la Divina Commedia un poema complicato, addirittura contorto,
i vari insegnanti che ho avuto mi hanno sempre detto che la Commedia
era in realtà un poema eccezionale, se non lo capivo era per la mia scarsa
recettività a materie che richiedevano grande impegno e tanta erudizione.
Io im limito a dire che per me Dante è un poeta come ce ne erano tanti.

E invece, mi sbagliavo. Dante infatti non è stato un poeta come gli altri;
rimase impresso nella mente e nel cuor delle persone, e così il suo poema
arrivò ad essere punto di partenza della lingua Italiana.

Un dubbio però mi rimane. Se era così complesso , perchè non si cercò
nella vastissima panoramica nazionale, un poema più abbordabile?

Resta inteso, che l'affermarsi della lingua Italiana non fu una decisione
organizzata preventivamente da tutti od auto generatasi nella popolazione.
Sembra più probabile che ci sia stato un progetto di diffondere la lingua
a quei tempi chiamata toscana, in tutta la penisola.
Certo, non ho io prove precise, ma il solo fatto che fino ad un epoca molto
recente, tipo ai tempi dei miei nonni, si usava sempre il dialetto,
ogni momento della giornata, la dice lunga sulla questione.
Ci sarebbe da chiedersi quanto in realtà c'è di genuino nell lingua Italiana
e quanto invece è un preciso progetto, proveniente da misteriosi pensatori
????

HO DOVUTO CORREGGERE TRE VOLTE PERCHE' L'ANTEPRIMA DI BLOGGER E' UN PACCO
CHI CI ARRIVA PER PRIMO???? DAI RAGAZZI SE NON CI ARRIVATE POTETE CERCARE LA SOLUZIONE IN UN MIO VECCHIO POST. E' UNA TEORIA CHE SI SENTE SEMPRE PIU' SPESSO.

mercoledì 5 novembre 2008

Chiavi di accersso Ottobre 2008

Bene, accantoniamo momentaneamente il chip, per pensare a qualcosa di più immediato. John BigMacMenù con coca cola grande ha perso e Ba(nca)rak Obama come lo chiama giusto ora Virgilio, ha vinto le le elezioni. Aggiungerei: speriamo che il futuro della America non sia NERO (e passatemi la battuta tanto sapete che non sono razzista) .

Passiamo alle chiavi di ricerca del mese

1 - "Come hanno costruito le piramidi" (ricercata diverse volte) Ho scritto un post con la mia teoria, ma è solo una teoria che mi pareva buona. Certo è che se si hanno a disposizione decina di migliaia di lavoratori full-time, il potere assoluto, (senza sindacati) un sacco di tempo utile, e nessuno che ti rompe le scatole, la cosa diventa fattibile anche senza una grande tecnologia. Consiglio il libro di Paul Hai "raising stone" per avere un'altra teoria ed alcune informazioni interessanti, ad esempio sul fatto che anche il faraone dovesse farsi prestare dei soldi per completare la piramide (e già questa la dice lunga). Inoltre pare che vi fossero tecniche precise per rendere la popolazione più dipendente dai suoi voleri.
2 - "Aree paludose in Italia 800" Qualsiasi area che non permetta il decorso delle acque regolari verso un sistema di canali, mari o laghi diventa una zona paludosa. L'Italia nel XIX secolo era ovviamente piena di queste zone. Le principali erano in Emilia, in particolare presso le Valli di Comacchio, e nell'Agro Pontino in Lazio, bonificate durante il fascismo.
Per un approfondimento consiglio di guardare le attuali zone umide italiane su Wikipedia, e ricercare le notizie storiche a ritroso. Le zone paludose erano spesse associate alle febbri malariche. In queste zone si è sviluppata inoltre l'anemia mediterranea, che sarebbe una mutazione genetica che comporta una trasformazione dei globuli rossi. Io non sono uno scienziato, ma se è vero che i residenti di queste zone, sviluppano questa mutazione semplicemente rimanendo a contatto con l'ambiente, come meccanismo di difesa dalla malaria, la prima cosa che posso dire è che le teorie evoluzionistiche di Darwin non sono valide.
3 - "cose belle della Danimarca" Questo cercava le cose belle della Danimarca, ed essendo arrivato sul mio blog avrà letto un post nettamente critico che ho scritto qualche tempo fa. Ad onor del vero la Danimarca ha molti lati positivi: aria pulita, persone sane ,educate e civili, belle ragazze, una luce pura e paesaggi verdi, modi di fare gentili, onestà, non è sovrappopolata, e grossi scandali non mi pare siano avvenuti. Se però mi chiedessero se io ci vivrei, direi di no.
4 - "doppiatore fonzie" Il doppiatore di Fonzie, si chiamava Antonio Colonnello, questa è una sua scheda con intervista. Ha doppiato tra i tanti attori anche Larry Hangman (J.R.) in Dallas, Clint Eastwood, Steven Seagal, Harvey Keitel, Tommy Lee Jones e Leslie Nielsen.
5 - "le razze + intelligenti" Tutte e due questi concetti sono alquanto relativi. Le razze sono classificazioni operate dagli uomini per comodità, poiché ragiona per categorie, mentre l'intelligenza può essere di varie forme. Non saprei come rispondere ad una domanda così: posso dire ad esempio che i neri non sono bravi nei lavori di precisione come lo sono i Giapponesi od i Tedeschi, ma queste non sono razze, sono identità nazionali, etnie. Gli Ebrei sono persone molto acute e pazienti, ma questo non credo affatto sia dovuto solo dalla loro genetica, quanto più dal fatto che siano un gruppo che è rimasto unito contro tante avversità.
6 - "nel 2012 il mondo finirà?" Se dovessi stare ad elencare tutte le catastrofi per quell'anno a partire dall'inversione di rotazione della terra fino ad arrivare agli alieni mi passerebbe la voglia. Non lo so.
7 - "perchè i romani chiamarono i celti con il nome di galli" Bella domanda, a dire il vero non ho trovato una risposta certa. Prova a guardare qua. Si fa notare come i popoli del centro Europa bevessero il latte ( Galaktos in greco, lactis in Latino) anche da adulti, al contrario dei popoli mediterranei.
8 - "perché nessun politico o giornalista parla del signoraggio?" Perchè dalla fine della seconda guerra mondiale si è ulteriormente consolidata l'idea di un governo mondiale che prevedeva la graduale privazione della sovranità monetaria e la perdita dell'identità nazionale, per cercare di coesistere in un mondo migliore e senza guerre.
Gli stati perdevano di importanza, per passarla all'economia del libero mercato, controllata in sintesi da gruppi di potere appoggiati da banchieri internazionali. Non se ne parla perchè chi comanda ha deciso che gli stati devono cessare di importanza e non riprendersela, quindi ritirare fuori il problema del signoraggio voleva dire andare contro a questa decisione di globalizzazione. Sui problemi relativi a questa cosa mi sono espresso più volte.
9 - "uomo ridotto a una scheggia di pil" Questo è un grande problema dell'economia e del governo mondiale in questo momento, ne parlò anche Kennedy. Dato che gli Stati perdono di importanza, e dato che la comunità Europea non riesce a gestire bene un territorio così eterogeneo e vasto, non vi è più un organismo (almeno ufficiale e pubblico) che decida cosa è bene e cosa è male al di sopra dei parametri economici.
10 - "è piu importante l'amore del denaro?" Bella domanda, per Gordon Gekko, nel film Wall Street, l'amore è un invenzione antichissima che serve alle persone che hanno una vita orrenda a non buttarsi giù dalla finestra. Questo personaggio dice "Greed is good" ovvero avido è buono, e parla dell'avidità come del sentimento reale che permette l'evoluzione della specie umana. Valentino Rossi in un intervista disse che tutti in realtà pagano le donne per andarci. Io credo che anche in un mondo materialista come questo, l'economia tutt'alpiù sia ciò che ordina il mondo, mentre l'amore sia ciò che crea. Senza amore in senso lato (e ho detto amore, non sesso) quale senso ha vivere? A cosa servirebbero i pezzi di carta controfirmati da Trichet che noi chiamiamo Euro?