martedì 25 novembre 2008

ZEITGEIST addendum

Zeitgeist addendum (traducibile come appendice a Zeitgeist), è il seguito al Film Zeitgeist.

Come il precedente, il film critica la società e ne mostra i lati peggiori: la reale corruzione, i mezzi per tenere le persone sotto controllo, l'ignoranza delle persone che non riescono a immaginare un mondo migliore e vivono una vita meschina.
Gli argomenti trattati sono:

Nella prima parte, si parla del sistema monetario già trattato nel film precedente, sistema che rende impossibile il prosperare delle persone nella loro totalità, poichè accettando questa moneta debito ci devono sempre essere tanti poveri ed indebitati perchè il sistema possa andare avanti.
Inoltre si pone attenzione sul fatto che in realtà accettando questo sistema monetario, le banche possano creare e moltiplicare denaro dal nulla, denaro che viene ripagato con il lavoro e la fatica delle persone.
Zeitgeist critica fortemente il fatto che con questo sistema si siano create differenze di richezza enormi, l'un percento della popolazione guadagna il 40% delle richezze totali della terra, 34.000 bambini al giorno muoiono per povertà e malattie in altri luoghi evitabili.
Si parla inoltre dei precedenti storici riguardo all'emissione di moneta in America, e di come diversi presidenti degli USA fossero fortemente contrari a lasciare questa mansione ai grandi banchieri, perchè sapevano che ciò avrebbe significato inevitabilmente la perdita di sovranità dello Stato, che sarebbe diventato in realtà servitore di questo sistema economico controllato da alcuni geni della finanza.
Aggiungerò io che la cosa in effetti è accaduta, anche perchè non fu trovata soluzione migliore, spaventando maggiormente la povertà oppure il sistema comunista simile a quello Russo. Anche "la terza via", il cosiddetto Fascismo, pur avendo rappresentato un periodo storico importante per l'Italia, non sarebbe potuto durare in eterno, poichè l'ideale stesso di raccogliere le energie migliori del paese per fondare uno stato sull'importanza della terra, del lavoro e del progresso, non poteva che essere adatto ad una situazione congiunturale momentanea, dopo avrebbe dovuto per forza di cose trasformarsi in qualcosa d'altro tipo un regime corporativistico, una tirannia, uno stato comunista... oppure crollare.

La seconda parte è centrata su di un intervista a John Perkins, che era un "Economic hit man", ovvero uno che andava per conto di Corporations degli Stati Uniti o della world Bank nei paesi esteri come in quelli del terzo mondo a convincere i capi di Stato riguardo a quello che dovevano fare in materia di decisioni politiche ed economiche.
Secondo la sua intervista i capi di Stato che non si allineavano alla volontà di tali corporations non avevano futuro, perchè venivano organizzate rivolte finte quando non venivano eliminati fisicamente.
Perkins ha scritto un libro "Confessions of an economic Hit-man" che ha scandalizzato una buona parte degli americani.
Il dipartimento di Stato Americano parla del libro di Perkins come di un testo che crea disinformazione poichè molte delle cose da lui scritte non sarebbero corrette.
Ora, io non so se Perkins abbia detto la pura verità, quello che so è che l'imperialismo Americano e il potere delle grandi lobby è palese, cosìccome so che il FMI ha operato in maniera fortemente criticabile, o come ad esempio la World Bank conceda prestiti solo agli stati che privatizzano l'acqua, come a rendere chiaro a tutti in che direzione si deve muovere il mondo.

La terza parte è centrata sul progetto di Jacque Fresco, un ingengnere che pone importanza alla risorse della terra più che all'oro od al denaro, poichè è con le risorse che ad esempio gli USA hanno vinto la guerra e non con i soldi o con l'oro.
Fresco parla di un progetto, il progetto Venus, che tenga conto dell'importanza delle risorse, unite allo sviluppo tecnologico ed intellettuale delle persone.
In Zeitgeist vengono sollevati alcuni punti di riflessione, come ad esempio il fatto che l'energia geotermica possa produrre abbastanza energia per multipli del fabbisogno mondiale, o come l'energia delle onde, del vento e del sole, possano essere sfruttate per eliminare definitivamente la dipendenza dal petrolio e l'inquinamento.
Fresco è un pensatore che vede inutili le leggi se il mondo è studiato in modo che le cose disfunzionali non possano avvenire. Così piuttosto che fare leggi per non guidare ubriachi, Fresco costruirebbe macchine che non ti permettono di farlo. (Su questo punto in generale mi permetto di nutrire qualche dubbio).
Fresco ammette alla fine dell'intervista che il suo sistema basato sulle risorse non è perfetto, ma è meglio di quello che è adesso, e che comunque "noi" non potremmo mai raggiungere la perfezione.

La quarta parte critica fortemente questo mondo, parla del tempo per un nuovo sistema sociale, di un sistema monetario che oramai porta solo corruzione , e considera le religioni come chiusure mentali che distorcono il pensiero, ed abbassano la consapevolezza.
Il discorso si sposta quindi nel tema già trattato nella prima parte del primo film, ovvero la stupidità di credere in questi dei che puniscono chi fa male e si avvicina al diavolo.
Io vi posso riprendere il discorso perciò che ho fatto nel post precedente: se uno storico non avesse mai conosciuto Gandhi e lo vedesse per la prima volta, forse si metterebbe a ridere come hanno fatto i figli del Duce quando videro questo omarino magro con una capra in mano, questo non siginifica che fosse stato, fatta eccezione per alcuni difetti, una grande persona.
Perciò Zeitgeist parla delle relgioni come portatrici di discordia, che appoggiano questo sistema di istituzioni corrotte che non vogliono rinunciare al potere.
Il film consiglia di smettere di supportare il sistema, perchè il sistema è sbagliato e deve fallire ed andare in bancarotta (mi pare però di vedere che non ci sarà bisogno delle persone, perchè la direzione che ha preso è quella ugualmente).
Alcuni consigli sono di evitare le banche che compongono il cartello dominante quali J.P. Morgan e Citibank, smettere di informarsi sui canali tradizionali, e non permettere a nessuno che conosci di arruolarsi nei militari.

Questo è in sintesi il film, prodotto da Peter Joseph. Cliccate qui per il link a Google video.
Cliccate qui per visitare il portale sul web creato per i due film.

coming soon... la teoria di Arthur II

3 commenti:

dmonax ha detto...

Il progetto venus è affascinante e senza dubbio sarà una delle mete più alte a cui forse potrà giungerà il genere umano.

Ma prima deve mollare l'invenzione della "banca che presta ciò che non ha", senza dubbio generatrice della più subdola forma di schiavitù mai inventata.

Gli animali hanno più rispetto fra loro di un banchiere con gli uomini.

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Credo che si possa boicottare il sistema ma non abbatterlo totalmente dal basso.

Credo anche, come tu stesso affermi, che il Sistema stia già collassando da sè.

4v4l0n42 ha detto...

Ciao!
Il 15 marzo, la giornata mondiale di Zeitgeist, si sta avvicinanado. La comunità mondiale è in fermento, il sito internazionale Zeitgeist Movement comprende più di venti lingue, ogni giorno vengono aggiunte ed integrate traduzioni, l'obiettivo è di arrivare a coprire sempre più lingue e di conseguenza il maggior numero di persone possibile nel Mondo.

Sono stati aperti Forum di discussione e Wiki per organizzare gli eventi e la conoscenza globale sui temi trattati. Quindi non c'è più il problema di autoreferenzialità, micrositi e via dicendo, è possibile usare la stessa piattaforma a livello mondiale, gratuitamente.

Tramite la pagina Wiki delleo Z-Day in Italia potete rimanere aggiornati costantemente su tutte le novità, i luoghi in cui verranno tenuti gli Z-Day, file da scaricare, DVD, materiale operativo per organizzare una proiezione e una giornata di discussione nella vostra città, mappa degli eventi e molto altro.

Ecco una bozza che abbiamo realizzato noi Grilli biellesi, siete tutti invitati all'evento del 15 marzo 2009, Museo del territorio, Biella, ore 20:30.

Poster stampabile ad alta qualità
Pagina Italiana della Wiki Z-Day 2009
Mappa Italiana deli eventi