sabato 29 novembre 2008

Il deboscio

Non so se vi ricordiate questo nome, ne avevo parlato più di un anno fa in un post su alcuni video parodie della vita in città "Milano is burning" oppure "Milano Marittima is burning" o ancora "Bologna is burning" eccetera, hanno poi scatenato un tormentone alla Radio, per il quale ne sono state fatte versioni per ogni città. Terribilmente cattive e terribilmente vicine alla realtà.

Adesso torna a farsi sentire "Il Deboscio" con un nuovo singolo assieme a DJ Cenenere, che non avevo mai sentito nominare.
Il singolo si intitola Pressa! E devo dire che è veramente arguto. Chi ha avuto modo di vedere certi ambienti si renderà conto che non c'è una parola, un immagine od una mossa lasciata al caso.
Anche il loro sito ed il loro canale youtube non sono male: metterò quest'ultimo sotto a "pollice alto" il mese prossimo.

4 commenti:

L ha detto...

A me di Frangetta colpì la frase "ho il meccchintooosh" Boooong.

E li ho capito che ormai la Apple è un brand sputtanato.

Ciao,
L.

Silvia ha detto...

Non so cosa sia questo "deboscio".

I video sono orrendi e tristi come l'oggetto delle loro parodie da quel che mi pare di capire...

@L: purtroppo sì...Anche se sono degli ottimi computer!

Arthur ha detto...

- L.: Eh eh. Bhè ma che lo dica Frangetta non è che sia uno sputtantamento così grande.
Anche Facebook pare sia già sputtanato, Bill Gates ad esempio si è cancellato, continua però vertiginosamente a salire il numero di iscritti ed è il social network numero 1, anche io sto ancora meditando sul cancellarmi o meno.

- Silvia. Se ti vuoi informare c'è il link al sito de "il deboscio" I video sono cinici e tristi ma rievocano certe scene che ho vissuto e che posso almeno in parte condividere.

L ha detto...

Nono ma era per dire...che Frangetta faceva un "profilo povero" della gente. E tra le mille cose che diceva, mi ha colpito quella. Perchè sono tutti tentativi e facciate per aumentare il proprio status symbol.

Ciao,
L.