martedì 27 maggio 2008

Come hanno costruito le piramidi

Quante volte ve lo sarete chiesto.

Io la mia idea me la sono fatta: gli Egiziani erano esperti nei materiali da costruzione ed avevano trovato il modo per creare malta e miscelati durissimi.
Sapevano anche sciogliere e levigare la pietra durissima attraverso acidi particolari. Nella storia naturale di Plinio il vecchio ho letto come alcune gallerie venissero scavate con l'ausilio dell'acido.
Ora, Plinio il vecchio per una boiata non è mai morto (altrimenti avrebbe scritto solo una decina di pagine del libro), certo è che vi sono acidi in grado di sciogliere anche l'oro (acqua regia), questo spiegherebbe come riuscivano a creare statue di una durezza non lavorabile con gli utensili del tempo.
La piramide invece credo possa essere stata costruita un livello per volta, impastando mattoni con una miscela molto dura e facendosi passare dei contenitori di sabbia dal basso, per poi miscelare il tutto in una specie di cassa per ogni mattone, ed aspettare con l'ausilio dell'acqua verstata e del sole, che si compattasse.
Perciò credo che semplicemte i blocchi siano stati assemblati sul posto, costruendo un livello per volta, caricando la sabbia ed impastando i blocchi facendoli poi seccare ed indurire per dei giorni (così magari si riposavano un pò).
Pare che abbiano addirittura trovato capelli in mezzo ai blocchi!
A quel punto era sufficiente spostare i blocchi in orizzontale per un paio di metri al massimo; questo sarebbe potuto essere attuato con l'ausilio di corde e di una quarantina di persone che tiravano.
Se cercate su internet troverete un sacco di teorie, dagli alieni , passando per il nonno rettiliano di Bush fino ad arrivare a teorie più concerte come quella del calcestruzzo simile a ciò che credo io, oppure teorie di leve tra le più disparate.
Degna di nota è la teoria delle leve di Paul Hai; l'ho contattato incontrandolo per caso su un forum e mi sono fatto spedire il suo libro dall'Australia, pur avendo seguito ciò che diceva Erodoto ed avendo applicato le sue conoscenze di fisica, non mi ha convinto.

6 commenti:

L ha detto...

E' uno dei post tuoi più affascinanti (non che gli altri non lo siano). Oltre che la costruzione, avevo letto (ma non ricordo dove) che è anche stupefacente la precisione con cui erano costruite (nel senso delle tolleranze, davvero strettissime).

A presto,
L.

Arthur ha detto...

Thanks L.

Pensa magari, se la sfinge l'avessero fatta con paletta e secchiello!

fax ha detto...

la grande piramide egizia (cheope) non è stata costruita dagli egizi di 3000 anni fa, ma da egizi antecedenti a quell'epoca. E nessuno sa come è stata costruita! Le altre iniziando da quella di chefren sono state costruite ispirandosi alla prima, e se ci fai caso, dopo quella di chefren (pure questa di dimensioni inferiori a cheope) le successive erano sempre più piccole. Ma mai nessuna con le caratteristiche della prima grande piramide

Arthur ha detto...

La piramide di Cheope secondo i documenti che si leggono in giro è stat costruita da cheope, prima sono state trovate piramidi incompiute poichè evidentemente non ben fatte.
Per la grande piramide di Giza si parla di 20 anni per la costruzione e 10 anni per il rivestimento e le incisioni oramai scomparsi da secoli.
L'unica teoria che tu menzioni sarebbe legata ad una scuola di pensiero per la quale la sfinge è stata costruita 10.000 anni fa, ne sarebbe prova il fatto che alla base vi sono tracce di erosione da acqua, cosa alquanto improbabile nella piana di giza, a meno che non ci fosse stato un diluvio quasi universale a quell'epoca

fax ha detto...

http://www.misteromania.it/ queste caro mio sono le piramidi di casa mia!!! L'ho saputo ieri, sono state scoperte due anni fa, ciao!! Le piramidi di Montevecchia.

Arthur ha detto...

Ho visto il sito Fax, ma sono poi piramidi per modo di dire, le hanno scolpite direttamente nella roccia..