giovedì 7 gennaio 2010

Il mio telefono

E venne l ora del primo post da cellulare. Chiedo scusa nel caso qualcuno si dispiaccia per l assenza dei miei post ma ho problemi al wi fi del portatile. Ora, in queste settimane ho avuto tempo di approfondire le funzioni anche internet del mio Nokia Navigator. Non so se chi legge si è mai fermato a riflettere abbastanza sui cellulari attuali e le loro potenzialità, considerando l'enorme impatto che ciò si traduce nel mondo contemporaneo. Con il mio cellulare, che pesa meno di un bicchiere di acqua ed è sottile la metà di un pacchetto di sigarette, acquistato a 279 Euro l estate scorsa, sono in grado di compiere operazioni assurde tra le quali: navigare in tutti i siti web ai quali si accede con un normale portatile compresi Youtube, Libero e tutti i blog come questo od altri ancora, ho una macchina fotografica digitale da 3.2 Megapixel di risoluzione con due obbiettivi integrati con la quale poter girare clip video, si può chiamare in conferenza assieme ad altre 5 persone contemporaneamente, posso ascoltare le frequenze Radio FM, posso usufruire di un Navigatore satellitare, del Gps che riceve segnali dai satelliti e indica la posizione, addirittura acquistare Guide On line dei posti che visito tramite un portale che addebita su carta di credito qualcosa come 7.99 Euro per ogni guida, giocare a videogiochi d avanguardia come Brain Chamber e scaricarne di nuovi da Internet, posso ascoltare musica all infinito e salvare qualsiasi tipo di dato in una scheda grande la metà di un unghia che contiene 1 Gigabyte, ad esempio 1200 canzoni, che ai tempi delle audiocassette avrebbero occupato un intero scaffale di armadio. posso connettermi con un cavo USB a qualsiasi computer, o attraverso il dispositivo Bluetooth senza alcun filo, aprire file .Pdf e addirittura usare direttamente un programma simile ad Office, in più c'è la solita calcolatrice, il calendario con agenda, la sveglia, il convertitore unità di misura e valute, ed altro ancora. Adesso ditemi secondo voi cosa dovrebbe pensare uno come me che comperava a dieci anni, per più di cinquantamila lire i videogiochi "portatili" della Tiger, con lo schermo Lcd statico in bianco e nero. Ho in mano qualcosa che volendo essere onesti e razionali dovrebbe causare la chiusura di metà dei negozi del centro di una città e renderebbe obsoleti più della metà degli oggetti in circolazione, o dei modi di dire usati fino ad adesso. Spero di non spaventare nessuno.

1 commenti:

fax ha detto...

Molto interessante e BUON ANNO!!