lunedì 10 gennaio 2011

La fratellanza segreta di Atlantide

Ecco l'ennesimo video leggerino che propongo quest'oggi.

In questo video viene riassunta una serie di argomenti importanti in modo non molto chiaro.

La tesi del video è che esistevano due società segrete nel regno di Atlantide, che ultimamente sembra venga individuato in mezzo all'Atlantico, dati alcuni ritrovamenti frequenti nei fondali marini.
Queste società sarebbero in contatto con razze aliene, e dopo la caduta del regno di atlantide avrebbero fondato diverse civiltà come quella Egizia.
In seguito le società si sarebbero identificate nel dualismo luce/tenebre, e nel passare dei secoli sarebbero attualmente incarnate nell'alta massoneria, con illuminati/rosacrociani, che hanno ereditato le conoscenze esoteriche dei sacerdoti Ebraici, contrapposta ad una fazione per così dire neo-templare, che si avvale di consocenze indiane ed ovviamente extraterrestri, incarnate in una visione spirituale Cristica. O almeno così ho capito io.

Si parla in pratica di tutte le società segrete e le si mette in relazione, fino ad arrivare alla società segreta Thule, della quale facevano effetivamente parte diversi generali Nazisti come Hitler, e del fatto che Hitler sarebbe morto in Argentina, dove sarebbero passati dei dischi volanti poi portati in Artantide.

Si detta così sembrano tutte grandi stronzate. Ed in effetti se non avessi letto parecchie cose in tema, avrei bollato tutto come tale. In particolar modo mi fa specie che in un resoconto che parte dal mito di atlantide passando per Egitto, Babilonia e arriva al Nazismo non ci sia manco un cavolo di menzione alla cultura Romana ed alla cultura Greca, ma questa è una mancanza degli Anglosassoni e Tedeschi, che come disse il Duce quando ancora ripugnava le leggi razziali, non hanno alcun diritto di definirsi superiori perchè quando a Roma si creavano opere straordinarie e c'era il Senato, là la gente, si e no aveva capiva l' alfabeto. Poi che dopo Roma sia caduta nei vizi e nella povertà e i Barbari siano arrivati a conquistare posti di prestigio perchè sapevano fare meglio a botte, è un an'altro discorso. Si potrebbe obbiettare che I Celti avevano grandi abilità astronomiche, ma il fatto di essere superiori è relativo almeno perchè se erano tanto superiori, allora non si sarebbero fatti conquistare e non avrebbero lasciato che Roma divenisse così importante, e soprattutto dopo avrebbero apportato la loro cultura, invece si sono limitati ad apportare, in parte, i loro geni, perchè non mi pare ci siano molte teorie medioevali che dicessero che quelli con gli occhi azzurri disdegnavano tanto le ragazze scure o viceversa.

Detto questo, un paio di precisazioni personali

Le elevate conoscenze tecnologiche dell'Antico Egitto sono effettivamente documentate, così come quelle Babilonesi. L'idea di Atlantide rimane dubbia, anche se Platone ne parla come verità, Aristotele la tramuta in leggenda. Sono stati ritrovati diversi reperti ma non attribuibili direttamente ad Atlantide.
Le connessioni con eventuali civiltà extra-terrestri sono ipotizzabili, ma non effettivamente comprovate.

L'origine della Massoneria è stando a quanto di pubblico dominio, posteriore al medioevo, le teorie riguardo ai muratori del tempio di Gerusalemme non sono avvalorate.
Di certo è che la Massoneria ha avuto amplia influenza nella società contemporanea a partire dal XVIII secolo, e che ha agito alle spalle delle persone comuni e di altre entità come lo Stato della Chiesa, a volte in favore della libertà di pensiero, a volte avvallando piani guerrafondai.

I Rosacroce sono una società effettivamente esistita ed esistente, si applicarono all'inzio del secolo scorso anche alla persecuzione delle vecchie teorie alchemiche e quindi della trasformazione del piombo in oro, se ne parla già nel XVII secolo, non è chiaro in che proporzione abbia influito su alcune scoperte scientifiche, anche Mussolini ricevette una delgazione Americana dei Rosacroce. Stando ai loro archivi, i Rosacroce, avrebbero avuto contatto coi maggiori scienziati degli ultimi secoli, non dubito che ciò possa essere vero, mi chiedo però in che misura abbiano avuto contatti: un conto ad esempio è dire che i rosacroce hanno conosciuto Newton, un conto è dire che Newton ha elaborato la legge della gravitazione universale grazie a loro.

Collegare Templari e Massoni a presunte società segrete Atlantidee mi pare assurdo, soprattutto perchè in coda si parla di dodici individui dalle diverse attitudini che partirono prima che l'impero affondasse ma non li si inquadra in queste fratellanze, e comunque perchè di questa isola scomparsa si è effettivamente detto troppo poco in merito.

I Templari effettivamente diventarono nel medioevo più ricchi di molti signori, avevano conoscenze invidiabili, probabilmente derivate anche dall'Oriente, e non inventarono il sistema di credito Europeo, abilità già propria degli Ebrei e comunque studiata e discussa in tutte le salse da Greci e da Romani dei quali questo video non fa menzione, basta rileggere la discussione tra Platone ed Aristotele sulla moneta e la sua natura.

Hitler effettivamente si dedicò molto di esoterismo, anche Mussolini non era a digiuno, ma il contatto con forze aliene, addirittura dodici razze, mi pare assurdo; i disegni dei dischi volanti effettivamente costruiti durante il nazismo peraltro, sono stati pubblicati, e Von Braun che da scienziato del Reich venne trasferito negli Stati Uniti sviluppò una legge della fisica abbastanza nota: se spingi un oggetto verso l'alto e superi la forza di gravità, questo va verso l'alto.

Ora, io sarò senz'altro ignorante su diversi aspetti, e non posso negare che l'idea dell'esistenza di organismi extraterrestri è probabile, ma le teorie su extraterrestri non bene documentate non vorrei vengano prese in considerazione per ingannare le persone e magari creare teorie mendaci o razze finte ad hoc per simulare future guerre, un pò come nel film Starship Troopers. Questo soprattutto alla luce del fatto che vi è oramai la tecnologia per alterare la percezione dell'uomo e creare ologrammi o veri e propri esseri costruiti in laboratorio.

E buona notte e sogni d'oro...

3 commenti:

fax ha detto...

Non sapevo che avessero ritrovato dei reperti di Atlantide (presumo nell'Oceano Atlantico. Ciao!!

Arthur ha detto...

Nemmeno io, infatti questo post è scritto con poca accuratezza, soprattutto se leggendolo hai capito così. Sono stati ritrovati diversi reperti nel mediterraneo vicino a Cipro e nell'Atlantico verso l'America ma non vi è prova che sia Atlantide.
Tra l'altro ho anche sbagliato a citare i filosofi Greci ed ora ho corretto, non era Aristotele a credere che fosse esistita, era Platone.

Lieve ha detto...

Uhm, posso credere a diverse cose,ma non tutte insieme! Posso credere ad Atlantide, posso credere che gli egizi la sapevano lunga su molte cose, posso addirittura credere agli alieni (sebbene solitamente li immagini a milioni di anni luce da qui, per lo più disinteressati a ciò che fa Berlusconi come a quel che fece Tutankamon)...Che le tre cose siano collegate mi risulta difficilmente digeribile, ma forse, come dici tu, risulta ostico solo se non si sono fatte letture a riguardo, e in questo sono mancante :P
Una cosa però te la concedo, se davvero fosse tutto vero sarebbe un gran figata. IO già sostengo che il mondo è un posto interessante, un mondo del genere lo sarebbe infinitamente di più ^__^