lunedì 2 marzo 2009

Chiavi di accesso del mese di Febbraio

Ecco le chiavi di accesso più curiose che hanno portato al sito nel mese di Febbraio scorso:

1 - "perle complottiste" wikipedia. "Perle complottiste" è un sito che va di moda in questi tempi.
Principalmente "Perle complottiste" si occupa di smontare le teorie di coloro che credono in verità nascoste o complotti non palesati alla popolazione.
E' un sito che non amo, perché non mi piace il loro modo di lavorare, cercando al massimo di ridicolizzare chiunque si occupi di verità alternativa. Ho già messo in evidenza come stanno le cose sul signoraggio e la sovranità monetaria, mentre soltanto perchè sul sito di un portale di destra, lo staff di "Perle complottiste" ha trovato alcuni errori concettuali, si è permesso di scrivere che chiunque parlasse di signoraggio era un complottista e che "i complottisti" che avevano scritto su wikipedia come definizione di signoraggio la differenza tra valore nominale e costi di produzione erano dei beoti, quando la definizione era in realtà corretta.
Non dico che sia un sito inutile, spesso mette in evidenza alcune imprecisioni di persone come Giulietto Chiesa, di Tankerenemy, di Mazzucco eccetera, non mi piace però la loro impostazione, così sicuri delle "verità ufficiali" propinate dai media, anche quando le versioni fanno effettivamente acqua oppure le cose non tornano. In aggiunta i loro articoli e post non si possono commentare.
Per quanto riguarda questa chiave di ricerca è possibile che ci si riferisse alle diverse critiche che perle complottiste muove contro Wikipedia. Io stesso ho parlato male di Wikipedia, perchè in effetti è uno strumento con diversi limiti; ciò non toglie che vi si possano trovare articoli ben impostati. Personalmente considero Wikipedia come quella che una volta sarebbe stata definita "voce del popolo" con l'aggiunta di qualche miglioramento portato dalla tecnologia.
2 - "...mi sento sfigata..cosa devo fare per cambiare" Tu ama.
3 - "antonella grillo 26 anni su facebook" Mah, immagino questa chiave di ricerca sia il risultato di qualcuno che si diverte a curiosare in facebook e cercava di sapere se c'era la figla di Beppe Grillo, che non so se si chiami Antonella e nemmeno so se sia su Facebook, dato che di Antonella Grillo ho visto che ce ne sono diverse.
4 - " appunti su che cosa ci dice la scienza sul mondo che ci circonda" Cosa cercava di trovare questo non riuscivo a capirlo, poi ho scoperto che questo era il titolo di un tema uscito alla maturità. Mi pare un tema molto generale, forse lo avrei scelto anche io se fossi stato studente delle superiori. Chiaro che tutto dipende da con quale approccio scientifico si considera il mondo, e qui ci si scontra con il problema dei limiti umani e della frammentazione del sapere. Credo che forse uno degli argomenti importanti da sviluppare potrebbe essere la vulnerabilità delle analisi statistiche, a dispetto del mondo attuale. Ricordo di avere visto alcuni minuti di un telfilm Americano attuale (non ricordo il titolo) dove un ragazzo aveva elaborato una formula PERFETTA per capire o meno, in base all'andamento della stagione di un giocatore di baseball, se quest'ultimo, a seguito di un miglioramento si dopasse oppure no. Questa formula secondo gli agenti della polizia era perfetta e veniva usata per ricattare i giocatori. Ogni commento è superfluo.
5 - "chamas@tele2" A volte mi chiedo davvero come funzioni un motore di ricerca, non capisco il criterio logico perchè compaia questa chiave di ricerca tra quelle che accedono al sito, e soprattutto, quando ho riscritto la parola in tutti i motori elencati tra quelli che hanno portato al sito a Febbraio (google, altavista, arianna, virgilio, yahoo) non è ricomparso il mio sito tra i risultati.
In realtà l'email corrisponde a quanto pare a quella di un ragazzo presumibilmente Veneto che ha organizzato una escursione per il CAI.
La cosa non è importante ma approffito di questa chiave per elencare alcune considerazioni:
Prima considerazione: Quando si inserisce un indirizzo e-mail in un documento pubblicato in internet, questo inidirizzo sarà sempre reperibile da chiunque, anche se questa non era la finalità che ci si era preposti. Perciò ad oggi chiunque può sapere che quell'indirizzo corrisponde a quella data persona, che peraltro ha indicato anche un numero di telefono di casa, dunque chiunque può sapere che quell'indirizzo internet corrisponde a quella data persona, ed anche dove abita.
Seconda considerazione: I motori di ricerca hanno criteri particolari non è tanto chiaro, come si potrebbe pensare, che le pagine di ricerca elencate siano il frutto di un algoritmo standard, in particolar modo mi pare di aver notato che:
- I primi risultati sono frequentemente quelli derivanti da chi ha pagato soldi per pubblicizzare il sito in qualche maniera.
- I risultati vengono aggiornati davvero velocemente, una pagina può entrare nel database di un motore di ricerca anche il giorno stesso alla sua pubblicazione.
- I risultati cambiano velocemente non perchè alcuni risultati prendano il posto di altri, ma piuttosto perchè alcuni risultati misteriosamente "spariscono".
- I risultati non sono casuali o rielaborati a random, perchè il risultato di una chiave di ricerca è lo stesso se si ripete l'operazione a distanza di ore.
- I risultati di motori di ricerca diversi sono diversi, mi pare significativo il fatto che essi prediligano la compagnia di appartenenza (ad esempio è più facile che Google porti come risultato una pagina blogspot rispetto a Windows live Search o Yahoo)
- I siti con diversi link, soprattutto ad aggregatori di successo quali techocrati, compaiono più frequentemente tra i risultati di ricerca.
- I siti o blog non aggiornati da tempo, subiscono un drastico calo di accessi da chiavi di ricerca, ergo, l'algoritmo che elabora i dati ha la facoltà di prendere in esame il fatto che il sito sia più o meno aggiornato.
- I siti più popolari (accessi, link, pagerank...) sono solitamente quelli più presenti nei risultati
Questo per fare capire chiara una cosa: si parla di internet libero e di televisione controllata, di internet come mezzo di comunicazione davvero democratico eccetera, ma in realtà questa affermazione non corrisponde al vero. Questo perché motori di ricerca come google, principi tra gli strumenti di utilizzo di internet:
- Funzionano secondo la logica del profitto
- Non elencano i risultati di un algoritmo casuale od imparziale relativo ad un conteggio di parole ma seguono dei criteri di selezione che mirano a prediligere siti più popolari.
6 - "mi posso reincarnare in un alieno?" Curiosa domanda, soprattutto perchè presuppone la certezza che esistano gli alieni e che il fenomeno della reincarnazione sia veritiero.
7 - "storia di Super Mario" Super Mario è l'eroe dei videogiochi Nitendo, nonchè il personaggio dei videogiochi più famoso al mondo. Inizialmente compare in un videogioco come Jumpman, poi diventa il protagonista di un videogioco suo, Mario Bros, dove lui e suo fratello Luigi vanno nelle fogne di newyork per uccidere tutti i nemici che occupavano le fogne. Mario Mario Inizia a chiamarsi Super-Mario in super Mario Bros, il gioco che lo ha portato alla celebrità assieme a suo fratello Luigi Mario. In quel gioco Mario Mario può diventare super mangiandosi un fungo (e qui qualcuno potrebbe chiedersi se davvero sia un caso che anche i funghi allucinogeni siano considerati sacri in diverse culture). Se nel primo videogioco i due fratelli dovevano uccidere i mostri che avevano occupato le fogne di New York, in Super Mario diventano più nobili, ovvero debbono salvare una principessa, ammazzando i mostri e guadagnando vite raccogliendo monete d'oro.
Da quel gioco, dei primi anni ottanta, Mario diventa così famoso da diventare protagonista di numerosi videogiochi. In Super Mario 2 Mario combatte assieme alla principessa che aveva salvato e ad un fungo-nano animato contro i cattivi di turno. In Super Mario 3 a Mario può spuntare una coda e mettersi a volare. In dottor Mario Mario prende la laurea e diventa medico, poi ci sono state una serie di evoluzioni che non ho più seguito, da Mario che guida i Go-kart passando per Mario contro l'enorme scimmia dei videogiochi Donkey Kong, fino ad arrivare a Mario che fa l'imbianchino, gioca nell'NBA a basket, a calcio, a baseball, a tennis, ed a golf. Pochi sanno che Mario è stato in un videogioco anche insegnante di dattilografia, e che agli albori della carriera (1983) compare anche nel gioco Mario's cement factory come lavoratore in una fabbrica di cemento. Curioso notare come l'alter ego cattivo di Mario, Wario, parli con "accento più simile all'Italiano" rispetto a Mario.
Era uno dei miei giochi preferiti quando frequentavo le scuole elementari.
8 - "voglio sapere se si tratta spesso un argomento di cronaca sul quotidiano!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!" Attimo di delirio a quanto pare. Gli argomenti di cronaca sono trattati sui giornali altrimenti non sarebbero per l'appunto argomenti di cronaca. Il problema semmai è quali eventi importanti non sono riportati sui giornali e quali invece sono riproposti in tutte le salse.

7 commenti:

fax ha detto...

Ciao Arthur!

dmonax ha detto...

Nessun Paolo Attivissimo oggi ha mai "sbugiardato" (questo il termine che usano) nessuna delle tesi "complottiste" (a loro dobbiamo ringraziare di averci etichettato così, lo usano come sinonimo di tesi "alternative").

Perché il loro compito non è fare chiarezza ma ridicolizzare. E il metodo che usano ne è la prova.

Hai mai visto un loro scritto che partisse con "bene oggi voglio dedicarmi a fare chiarezza su una serie di tesi che il signor Mazzucco ha raccolto nel suo sito in questi anni, ma temo che ci siano moltissime imprecis..." ???

L'idiota che NON ha argomenti inizia e DEVE iniziare con: "Mazzucco, l'idiota che crede alle scie chimiche (per intenderci), ne ha sparata una delle sue..."

E lo fanno prendendo qualcunque piccola imprecisione qua e là, evitando accuratamente di rispondere nel merito delle cose importanti.

Questo vale per Perle Complottiste ma per qualunque altro sito (sono sempre i soliti 4 gatti che gestiscono 4 siti che linkano a vicenda per darsi manforte, e vorrebbero rispondere a Massimo Mazzucco ma senza possedere le risposte alle domande poste...).

Come è naturale che sia perché su interent ci sono tutti i tipi di persone, ma chi è che cerca di "sbugiardare" le tesi di Mazzucco (non sono solo sue) non avendo però risposte intelligenti?
Lo stupido o il pagato. Come per il signoraggio (vedi fotogian e altri fake).

E gli utili idioti fanno gruppo...
Sopratutto su wikimerdia.

Ciao.

Arthur ha detto...

ciao Fax, grazie della visita.

Dmonax, il voler ripiegare sull'ironia è un approccio ben radicato nella cultura contemporanea, è un pò il compromesso alla quale sottostà chi si accontenta di una spiegazione limitata ed allo stesso tempo vuole rimanere "di buon umore" ovverosia felice per come si presenta l'attuale ordine delle cose, senza metterlo in discussione.
Siamo arrivati in effetti a comprendere che la fantasia umana e la realtà molto spesso finiscono per sovrapporsi e quasi tutte le idee di un uomo potenzialmente potrebbero verificarsi. Gli strumenti che abbiamo acquisito, la logica che utilizziamo, la stessa nostra forma mentale che ci siamo plasmati (dove taluni indivdui hanno influito più di altri), hanno permesso di raggiungere questo livello di conocenza.
Paolo Attivissimo, perle complottiste, ed altri portali analoghi, sono frutto della totale accettazione della logica di pensiero che ordina questo mondo. Straker, Mazzucco, ed altri sono invece fortemente ostili a questo ordine delle cose e cercano di trovare più elementi possibili per criticare ciò che ci circonda, in un atteggiamento quasi simil-cataro.
Il tuo amico Freenfo, ben consapevole di ciò ha scelto di spostare la propria attenzione da le questioni prettamente logico-tecnologiche ed alle problematiche politiche verso una dimensione del mondo più empatica.
Io non sono pronto per tale scelta perchè non mi sento in grado di esprimermi al meglio adottando tale approccio, perciò tento di pondeare le notizie che apprendo secondo il principio di non contraddizione sommato al mio intuito e cerco di immaginare un futuro migliore senza abbandonare le capacità analitiche derivate dll'aver appreso questa cultura.
Secondo questo criterio, devo ammettere che molto spesso Straker, Mazzucco ed altri non si esprimono correttamente, e quindi è giusto criticarli quando sbagliano. I Debunker difficilmente si contraddicono, quello che loro manca è però una visione più complessiva dei problemi dato che sviluppano una tesi raccogliendo solo ciò che avvalora la stessa, rigettando tutto ciò che pure essendo vero, le si allontana, non credo che siano per forza di cose al soldo di organizzazioni precise, è una questione di scelta di vita e di approvazione verso ciò che credono corretto.

MORALE DELLA FAVOLA. Ben vengano i siti alternativi che ricercano la verità, perchè altrimenti saremmo tutti pecoroni senza cervello, ben vengano le critiche alle imprecisioni di questi ricercatori.

dmonax ha detto...

Sulla voce di wikipedia "Teoria del complotto" troviamo un titolo che recita "La vita reale imita la teoria del complotto". E sotto varie teorie complottiste che si sono dimostrate essere non solo teorie ma realtà.

La realtà non può imitare niente e nessuno. La realtà è priva di intenzioni o di volontà.

Ma per giustificare la correttezza delle effermazioni dei "complottisti malati mentali paranoici", per non dargli nemmeno un minimo di considerazione, arrivano ad affermare che è la realtà che cambia alle esigenze o fantasie umane...


Una altra cosa: è normale la critica, ma non l'attacco personale che sfiora la calunnia, la manipolazione delle informazioni, e il discredito a qualunque costo!

Per esempio. Ultimamente Mazzucco sta intervistando persone che dicono di essere guarite con la cura anti-cancro di Simoncini.

C'è la possibilità che una (DELLE TANTE) paziente intervistata non sia guarita con il buicarbonato, in quanto abbia fatto prima di esso la TURB, anche se la paiente dice di essere convinta della cura per bicarbonato.

Quando qualcuno ha fatto notare che il video non poteva essere una prova a favore di Simoncini per via della TURB fatta dalla paziente, Mazzucco si è reso fin da subito disponibile a fornire i documenti e a cambiare il titolo dell'articolo.

Che hanno fatto loro? Hanno preso questo video dicendo fosse un FALSO, hanno accusato di manipolazione Mazzucco, tralasciando tutto il resto...
Addirittura calunniandolo in quel cesso di wikipedia!

Quindi stiamo attenti a ciò che fanno "realmente", non quello che dovrebbero fare, cioè criticare.

Arthur ha detto...

Si anche io mi sono trovato un pò perplesso quando a suo tempo lessi "la vita reale imita la teoria del complotto".
Faccio un esempio che magari riporterò in un futuro sul blog. La leggenda metropolitana della linea metropolitana (scusa il gioco di parole) sotteranea segreta di Mosca, era ritenuta una fantasia fino a quando un paio di anni fa Putin non ne ha ammesso l'esistenza. Dentro vi si trovavano anche copie esatte degli uffici dei pezzi grossi del Cremlino. Alloggi perfetti ma senza finestre. Su internet si trovano ancora articoli di chi afferma che è una bufala.

Mazzucco ha commesso un errore e giustamente glielo hanno fatto notare.
Non so se la teoria di Simoncini sia realmente valida come lui stesso afferma, mi puoi indicare tutti i casi seri di guarigione? Io non li conosco.

dmonax ha detto...

"Mazzucco ha commesso un errore e giustamente glielo hanno fatto notare."

Potrà essere pure un "errore". Ma Mazzucco si è limitato a riportare la testimonianza di una donna che è convinta che nel suo caso non è stata la medicina ufficiale ma Simoncini a curare il male di cui era affetta.

E ricorda che non glielo hanno solo "fatto notare", hanno usato spudoratamente questo errore per accusarlo di FALSIFICARE il video e di MANIPOLARE i dati, cioè di essere in malafede. Non è la stessa cosa. Questo tipo di cose non le fanno le persone che vogliono costruttivamente criticare qualcuno, ma solo quelle che lo vogliono demolire con qualunque mezzo.


"Non so se la teoria di Simoncini sia realmente valida come lui stesso afferma, mi puoi indicare tutti i casi seri di guarigione? Io non li conosco."


Nemmeno io so se sia realmente valida. Ma non sta a noi dirlo. Dovrebbero stabilirlo con esperimenti e verifiche scientifiche che non sono state fatte in maniera ufficiale.

Non esistono casi seri di guarigione e casi non seri.
Esistono varie persone affette di cancro che si sono sottoposte alla cura di Simoncini ottendendo la scomparsa del male e che hanno lasciato la loro testimonianza.

Mazzucco ne ha intervistati diversi.
Se anche uno solo di questi casi è autentico, non FALSO, dovrebbe bastare a farci affermare "come è possibile che il bicarbonato ha fatto sparire il cancro?" e far iniziare il test a livello ufficiale.

Le testimonianze video:
www.curenaturalicancro.org/testimonianze.htm

Arthur ha detto...

Mazzucco non ha manipolato il video, altrimenti quel medico non si sarebbe accorto dell'operazione subita dal paziente, è chiaro però che non avendo analizzato quanto fosse scritto, pur avendogli la paziente dato una versione differente, ha commesso un errore davvero fondamentale che ha fatto dubitare della sua buona fede, cosa che io non voglio mettere in discussione, ma che hanno fatto, per il ragionamento che ti ho esposto sul loro approccio, Attivissimo e perle complottiste.

Grazie per il link, ciao.