venerdì 10 aprile 2009

Chiavi di accesso del Mese di Marzo 2009 ed aggiornamenti

Sono tornato dal giro in Terra Santa. Grande esperienza. Ho saputo del terremoto in Italia con ritardo, non saprei come commentare il fatto non avendo informazioni a sufficienza, forse i sismologi potranno spiegare più cose su questa disgrazia.

Lo scherzo del pesce d'Aprile mi pare non abbia sortito grandi effetti, comunque mi ero dimenticato di mettere il link da qui. Chi volesse visitarlo è ancora in questa pagina.

Le chiavi di accesso il Mese scorso sono più o meno tutte cose alle quali ho già risposto come
1 . il "progetto Venus zeigeist" Che vuole le risorse e non i soldi stampati dalle banche che ordinino il mondo. E chi decide il valore delle risorse mi chiedo io?
2 - "I Babilonesi conoscevano la moneta" Questa è una questione fondamentale, perché in molti musei ti spacciano la moneta in senso di prodotto da coniazione come qualcosa del sesto o settimo secolo Avanti Cristo e non più vecchia, mentre invece studi sulle tavole Babilonesi ci dicono che esistevano già addirittura le cambiali ben più di mille anni prima di Cristo, allora qualcosa non quadra.
3 -. "benito mussolini potere psicologico" Diversi ricordano lo sguardo di Mussolini come uno sguardo magnetico, su questo punto in effetti ci si potrebbe soffermare per capire meglio come funzioni la mente umana. E' comprensibile che un uomo dalle grandi idee sia in grado di attirare a se le persone, e che ciò si manifesti anche fisicamente sotto una specie di trasmissione vibrazionale. Questo riporta in correlazione l'uomo con le forze magnetiche terrene ed ultraterrene (che possono essere generate a loro volta anche da altri uomini o da macchinari). Non mi concentrerei tanto sugli episodi esoterici della vita di Mussolini, come ad esempio sulla maga emiliana che conobbe in gioventù, ricordando però che Mussolini fosse una persona superstiziosa e non legata solo alla pura scienza, ma anche alle idee di trascendenza e di destino.
4 - "che moneta c'è in Polonia?" Confesso che anche io avevo dei dubbi in merito, non ricordavo più se l'Euro aveva già preso il posto dello zloty, ed infatti non è così. Un Euro vale circa quattro zloty e mezzo, la Polonia sembra non essere pronta, come la Repubblica Ceca per i parametri dell'Euro. La Slovacchia è invece entrata dal primo Gennaio 2009. Non mi è però molto chiaro se vi fosse una precisa volontà del paese di Entrare nell'euro, perché negli articoli incontrati non era tanto il fatto che il parlamento Europeo avesse o meno promosso la sua richiesta ma piuttosto il fatto che il ministro dell'Economia Polacco considerava l'economia del paese non ancora pronta. Andorra, Bosnia, Montenegro e Kosovo non avendo moneta ufficiale accettano l'euro come tale pur non essendo dentro alla zona Euro.

Per questa volta mi fermo qua, buone feste a tutti se non ci sentiamo prima.

3 commenti:

fax ha detto...

Pasqua ormai è passata, ti auguro buona Pasquetta!
Credo che in kosovo giri un pò di tutto. Che postaccio che è quello........preferirei mille volte andare ad abitare a Kabul che a pristina.....

Arthur ha detto...

Grazie Fax. Non so in Kosovo ma l'Albania non è male come dicono.
Chissà poi perchè lo dici. Ciao

fax ha detto...

M io non mi riferisco all'Albania,, ma al kossovo, una provincia serba strappata con estrema violenza in primo tempo da un manipolo di delinquenti ben armati ( i cui armamenti venivano forniti dai cosiddetti "occidentali"), poi dato che i serbi cul campo non sono secondi a nessuno, furono inscenati , per sensebilizzare l'op pubblica mondiale, isi proprio INSCENATI degli esodi, costituiti da colonne di uomini , donne vecchi e bamini che dovevano girovagare per le strade della provincia contesa. Così dato che gli " eroi" ckkp, che altro non erano che un manipolo di delinquenti che avevano come principale compito di terorizzare quella che ormai dopo una serie interminaile di violenze subite dalla popolaione di etnia albanese, ormai erano a loro volta diventata una minoranza, composta da persone aventi un'età media molto alta.
Così inizò laa grurra più assurda:I BOMBARDAMENTI ad ed opera della NATO quindi anche dall'auronautica milit.ITALIANA.
E dove furono effettuati qusti violenti attacchi dal cielo? Sulle maggiori città serbe, popolate da persone inermi. In poche parole a mio aviiso un "guerra" terroristca.
I generali seri firmrono la resa oer salvare il propria ppopolazione.
Oggi cos'è il kossovo? Un territootio presidiato da un enumero di soldati NATO che tentano di proteggere, la minoranza serba, a difendere le loro scuole e i vari luoghi di aggregazione, e salvagurdare luoghi di culto come le poche chiese ortdosse ancora rimaste erette.
Per non dire poi che per sia un crocievia per mille traffici loschi, e forse anche più