venerdì 12 marzo 2010

Google zeitgeist ed altre credenze

Oramai uso più il blog per avere un punto di riferimento che mi permetta di capire le potenzialità e le insidie della rete, piuttosto che scrivere articoli interessanti. Magari però saranno utili anche a qualcun altro oltre che a me.

Ho controllato le statistiche di Google Zeitgeist, ovvero, le chiavi di ricerca più elencate nella rete globale in assoluto, che secondo la filosofia del programma dovrebbero dare un quadro di dove si focalizza l'interesse collettivo della maggior parte delle persone. Alcuni potrebbero definire semplicemente "le cose che sono più di moda" o "le cose che agli utenti di Google interessano di più".
Faccio notare che Google al Novembre dello scorso anno è arrivata a dominare il mercato dei motori di ricerca col 65,6 % sulla rete globale, quindi questo non è solo un campione rappresentativo, ma è la maggior parte di tutte le ricerche condotte su internet.
Goolge Zeitgeist ha preso le chiavi di ricerca più popolari, ma le ha poi classificate non in base al numero di accessi, ma alla rapidità di ascesa "fastest raising" e discesa "fastest falling"
Quindi pare che in cima al 2009 ci sia Michael Jackson, quindi facebook e Tuenti che scopro ora cosa essere. Tuenti [Tu-enti(tad)] è il Facebook in lingua spagnola, dove non compare pubblicità e ci si può iscrivere solo se invitati. Mi riesce quasi incredibile credere di non averlo mai sentito e che sia al numero 3 dell'anno scorso ed al numero 4 dell'anno prima. Que raro...
Al numero quattro twitter, che avevo sentito più volte e mi era stato spegato quanto più facile fosse collegarsi da telefonino.
Al numero cinque compare Sanalika, una parola che non avevo idea di cosa fosse, difatti pare sia turca, anzi per la precisione dovrebbe significare "in un istante". Stiamo parlando comunque di una specie di multipayer game stile Second Life Turco.
compare poi New Moon, che è il romanzo del quale parlano tutti e che a quanto pare parla di vampiri lupi-mannari confrontandosi con problemi che in questo mondo si potrebbero definire tardo adolescenziali.
Al settimo posto compare Lady Gaga, la cantante di poker face, all'ottavo Windows 7, nuovo programma Microsoft. Nono posto per Dantri.com.vn, importante portale Vietnamita, seguito da Torpedo gratis, il sito Brasiliano che invia SMS a cellulari gratis, un pò come i vecchi GSMBOX o Clarence che là è arrivato dieci anni dopo che da noi.
In cima ai risultati dei siti più popolari nel 2008 precipitati più rapidmente compare, come è logico Beijing 2008. Le olimpiadi son finite e la Cina ha fatto una figura alquanto buona.


In Yahoo 2009 Year in review, c'è la Top 10 research, che in altre parole è la stessa cosa, qui però pare che i dati non siano quelli riguardo ai saliti più in fretta, ma a quelli più popolari in assoluto.

Quindi abbiamo il re del pop Michael in prima posizione, ancora la saga dei vampiri Twilight, La World Wrestilng Entertainment, Megan Fox che ha recitato in Transformers, Britney Spears, Naruto quello dei cartoni animati coi ninja, una che si chiama Kim Kardashians che non ho capito se canta o presenta alla TV, le gare dei bolidi NASCAR, ed infine un videogioco che si chiama Runescape.
Mi viene il dubbio che nonostante non vi sia specificato, questi risultati sono validi solo per gli USA.


In Top Bing Research in 2009 abbiamo

Michael Jackson
Twitter
Swine flu (influenza suina, mi sembrava strano non ci fosse da altre parti)
Stock market ( il mercato dei titoli di borsa)
Farrah Fawcett (l'attrice di Charlie's Angels morta l'anno scorso)
Jon and Kate Gosselin (coppia televisiva americana divorziata)
Billy Mays (Presentatore e venditore televisivo americano morto)
Jaycee Dugard (una bambina rapita in California)

Lycos non pubblica più le sue classifiche dal 2006.

In Italia Virgilio notizie ci indica LE PAROLE PIU' CERCATE SU VIRGILIO.

Naturalmente, da bravi italiani, nell'articolo non si capisce niente, così se per altri motori di ricerca c'è qualche dubbio sulla veridicità della classifica, su Virgilio siamo sicuri dell'imprecisione e della ridicolaggine.
Grossomodo comunque si capisce che in cima c'è Facebook, poi un vuoto misterioso si parla di "sbirciare dietro alle quinte del motore di ricerca" [ma porca troia l'articolo dice le parole più ricercate, se poi ci scrivi le parole che preferisci te, allora è meglio che cambi mestiere, coniglio che si firma solo con le iniziali (L.F.) ] e quindi all'ottavo e non posto, porno e meteo. Poi viene cambiato improvvisamente il criterio di ricerca, perciò non sono più le parole più riercate quelle che contano, ma la gnocca più ricercata tra le altre gnocche incoronando così Belen Rodriguez, che a me non piace.
Comunque "Frasi d'amore" sarebbe quarto in classifica generale e "sesso" quinto. Ora qui mi viene un dubbio, ma quale senso ha scrivere la parola Sesso su internet? Mah..

A questo punto voglio fare un esperimento e vedere quali parole hanno i risultati più numerosi con il completamento automatico.

Poste italiane ne ha meno di 4 milioni, Answer yahoo ne ha un miliardo 340 milioni. Bmw 160.000.000, Frasi d'amore 1.790.000 risultati, più o meno come diabete 1.710.000 e come "pannelli solari prezzi", "gazzetta" ne ha quasi deci milioni e gazzetta dello sport 3 milioni e mezzo, ragione sociale 2 milioni e 400mila. Antonio di Pietro quasi 4 milioni, Beppe grillo 1.880.000??? Le iene quasi 40 milioni di risultati???? Leonardo da Vinci e Leonardo di Caprio sono quasi pari a nove milioni e mezzo??? Banca popolare di Milano ha 17 milioni e mezzo di risultati, unicredit 4 milioni. Mah.

Strano mondo quello di Internet.

2 commenti:

fax ha detto...

Ciao, grazie per la visita. Mi dispiace per i casini di cui è responsabile solo ed esclusivamente Blogger. Caro Arthur, a me la depressione fa male, e tanto. La mia situazione rispetto a 3-4 anni fa è molto migliorata, e sono consapevole che il miglioramento è stato messo in atto dalla mia autoanalisi, qualche consiglio di mio caro amico medico, non psicologo, medico specializzato in dipendenze, disturbi del comportamento eccetera. Insomma i miei progressi me li sono guadagnati con le lacrime, la fatica, insomma mi sono fatto il mazzo! Ritengo di non essere ancora arrivato dove voglio arrivare, e sto diventando consapevole che nessuno raggiungerà mai quell'obbiettivo. La pastiglia che ho dimezzato, sicuramente mi ha aiutato all'inizio, togliendomi quel tot di ansia che non mi permetteva di avere la chiarezza necessaria per guardarmi dentro. Credo che essere capaci di gestire e controllare i sentimenti sia di grande utilità per tutti, e sia la chiave per stare bene con se stessi, che è molto importante.

fax ha detto...

A me non ha mai interessato sapere cosa la gente cerca maggiormente sui vari motori di ricerca. Però leggendo il tuo post, ho imparato qualcosa!