martedì 17 febbraio 2009

Il nuovo ordine mondiale secondo Alex Jones

Ogni tanto in questi post ho parlato di quello che potrebbe essere un nuovo ordine mondiale.
Nel post di Beppe Grillo di Ieri, si parla di Tremonti che va in giro a parlare di un nuovo ordine mondiale, e molto spesso si legge in diversi siti di informazione alternativa la frase "nuovo ordine mondiale" o "new world order" come qualcosa di inquietante.
Cercherò di essere il più sintetico possibie.
La maggior parte delle persone, cosiccome la maggior parte delle lobby di potere è d'accordo sul fatto che la direzione giusta da seguire sia quella di unire l'umanità gradualmente sotto di un unica bandiera, e di uniformare gradualmente il linguaggio. Magari anche i No-global, non vogliono questo processo di globalizzazione dell'economia ma credono che sia giusto cercare di avvicinare i popoli; anche perchè difficilmente sarebbe possibile sostenere un'altra guerra mondiale.
Per raggiungere questo scopo, che a dire il vero fu lo stesso che avevano gli imperatori di Roma, Napoleone, Hitler e magari anche Bush, vi sono diverse vie, e si sta tentndo di trovare quella adatta anche per capire quale identità nazionale debba prevalere sulle altre. In questi anni la strada più battuta è stata quella dell'economia, l'Europa ad esempio si è unita in base ad accordi economici ed ad un unica moneta.
Questo progetto di un nuovo ordine mondiale è supervisionato ed incoraggiato anche dalla chiesa, oltre che dalla maggior parte degli stati aderenti alle nazioni unite.
Le decisioni fondamentali però, non le prendono sempre i cittadini facenti parte delle nazioni, ma le prendono in particolar modo gruppi di potere collegati alle grandi banche, alle grandi società multinazionali, all'alta massoneria, personaggi che hanno più conoscenza delle persone comuni, molte più informazioni, le hanno prima di loro, maggiori conoscenze negli ambienti di chi ha maggiore influenza sul mondo eccetera.
Il gruppo Bilderberg ad esempio è il gruppo delgi esponenti dell'alta finanza e delle alte cariche di alcuni Stati evoluti, che si ritrova ogni anno dagli anni 50 per parlare di cose importanti su come va il mondo.
Queste riunioni erano segretissme fino agli anni 80, poi pian piano si è cominciato ad ammettere la loro esistenza fino ad arrivare ad oggi dove i siti internet ne parlano frequentemente. La loro stessa esistenza presuppone il fatto che chi credeva a pieno nella democrazia, chi credeva nell'Italia come stato sovrano dove il popolo si fa le leggi da sè sbagliasse. A queste riuninoni ad esempio venivano curiosamente presentati in anticipo, proprio quelli che sarebbero stati i capi di Stato come Clinton o i governatori delle banche centrali come Draghi. Perciò chi prendeva come punto di riferimento lo Stato non si accorgeva che lo Stato doveva sottostare a volontà ben più globali che quelle dei suoi cittadini.
Alex Jones ha una visione molto critica di questa gente, parla di nuovo ordine mondiale citando H.G. Wells, 1984 di Orwell, ed insinua il fatto che l'elite dominante abbia volontà eugenetiche e di drastica riduzione della popolazione, che cerchi di mantenere la popolazione stupida mediante stratagemmi quali fluorizzazione dell'acqua o aggiunta di mercurio nei vaccini eccetera e che sia oramai in grado di dominare per sempre.
Bè io non credo che la questione sia proprio esatta, anche perchè se date un occhiata a chi fa parte dell'"elite dominante" vi accorgerete che in realtà non è che si parli di persone particolarmente eccezionali, o in possesso di chissà quali facoltà intellettuali, il punto piuttosto è che in effetti i cittadini sono stati molto spesso ingannati, soprattutto quando andavano a morire in guerra per ideali che in realtà erano fasulli, questo a causa dell'avidità umana e di alcune persone spregevoli tra le quali alcune del gruppo sopracitato.
Inoltre c'è da dire che se il progetto è quello di diventare servi completi di questa ideologia e questa elitè, con tanto di microchip sottocutaneo, non posso accettare d vivere in questo modo e dovrò ribellarmi.

Questo è la prima parte del documentario di Endgame, su youtube ci sono tutte e 14 sottotitolate in Italiano. Alcune cose sono interessanti.

0 commenti: