martedì 3 febbraio 2009

Spazio Segreto

E' disponibile su Youtube un video sui segreti riguardo agli alieni ed allo spazio, prodotto da Enigma Channel, il film si chiama Secret Space, è di Christopher Everard Jurquet e vede la partecipazione del "profeta" David Icke di un tal Jaime Maussam ed altri.
Il video è interessante, anche se mischia cose davvero interessanti a boiate creando un sacco di confusione in puro David Icke's style. Ribadisco quello che penso su questo personaggio: o è uscito di testa dopo aver appreso alcune cose, oppure, la sua missione è quella di confondere le idee alle persone, magari palesando fatti gravissimi e verità importanti, per poi aggiungere cose talmente assurde, sicchè la gente non sa più con chi prendersela, cosa è giusto e cosa è sbagliato, e manda tutto a quel paese.

La cosa più assurda di questo documentario è che dapprima mette in discussione il fatto che l'uomo sia mai sbarcato sulla luna, parlando di fotomontaggi per giustificare la spesa enorme della corsa allo spazio eccetera, mentre più avanti si parla del fatto che gli astronauti che sbarcarono nel 1969, ovvero Armstrong e compagni, fossero massoni, e che abbiano eseguito un rituale massonico - satanico appena sbarcati sul satellite della terra. Questo cosa mi ha personalmente fatto parecchio incavolare.
Per me la questione è la seguente:

1) Anche se negli ultimi anni il sapere dell'umanità in generale è aumentato, i singoli individui stanno diventando per alcuni versi sempre meno sapienti, soprattutto riguardo alla scienza, fatta eccezione per pochissimi casi. Mi spiego meglio: se è vero che abbiamo a disposizione una tecnologia ed un sapere maggiore rispetto a prima, è anche vero che sempre meno individui hanno assistito ad i passaggi logici e naturali che hanno portato alle scoperte scientifiche, si danno per scontate alcune verità di scienza, ma non sempre sono chiari i meccanismi o le leggi che hanno portato a queste verità.
Alcuni esempi:
- le grandi industrie producono milioni di mobili robusti d efficienti, sempre meno persone saprebbero però costruire un mobile in stile ottocentesco.
- l'industria alimentare è in grado di produrre primi piatti come lasagne buone, nutrienti, ed in enormi quantità, sempre meno persone sono in grado di cucinare un piatto di lasagne con il ragù saporito di una volta e la sfoglia fatta in casa e tirata al mattarello come facevano le nonne.
- Mangiamo gli ultimi ritrovati della alimentazione, con tanto di tabelle nutritive, e proteine evidenziate, molti bambini però non sanno nemmeno più da dove proviene lo zucchero o la farina. Io stesso ricordo da piccolo come mi capitò di trovarmi in difficoltà a spiegare da dove venisse lo zucchero, eppure sapevo già risolvere problemi matematici.
- Abbiamo automobili sempre più belle, sicure e potenti, sempre meno persone sono però in grado di smontare un motore e di riparare la propria auto (anche a causa di tutta l'elettronica utilizzata ora) o di spiegare come funzioni la loro automobile.
Così a fronte di una maggiore informazione delle persone riguardo ad alcuni temi del mondo, un loro maggiore coinvolgimento con il resto del pianeta, per alcuni versi una maggiore "cultura", eccetera, ci ritroviamo ad avere molte persone che hanno perso il contatto con ciò che sono state le scoperte scientifiche ed in altri casi con la vera e propria realtà. Per questo motivo è più facile che essi credano a cose irreali.

2) Von Braun non ha mai detto di aver ricevuto la tecnologia per costruire i razzi dagli alieni, e nemmeno si può pensare che lo abbia fatto il suo professore Hermann Oberth, soltanto perché in una frase ha asserito che la tecnologia da loro conquistata veniva da altri mondi. In realtà i loro esperimenti sul combustibile liquido erano un concetto molto semplice: più potenza hai più sposti una cosa verso l'alto. Il fatto è che a quel tempo, l'impegno degli scienziati e l'entusiasmo delle comunità scientifiche non sono comprensibili agli uomini di oggi che vivono con la pesante eredità delle scoperte fatte dai nostri avi, scoperte così grandi e così pericolose per l'uomo stesso. La cosa più curiosa è che questo personaggio che inventò i V2 per Hitler, fu lo stesso che permise all'America di raggiungere la Luna, e che l'America non si fece grossi scrupoli ad assoldarlo anche se aveva commesso crimini di guerra. Allo stesso modo la tecnologia nucleare fu il risultato di anni di ricerche documentate da Einstein, passando per Fermi eccetera e gli alieni non sono mai stati menzionati.

3) L'allunaggio è avvenuto, altrimenti i campioni di roccia lunare da dove verrebbero? Una menzogna anche quelli? Ed allora non dovremmo credere nemmeno ai satelliti che girano attorno al mondo od alla stazione spaziale internazionale, alle immagini che chiunque può consultare? Mah. Io credo che la situazione sia in realtà molto meno inquietante. Le foto vennero studiate da esperti dell'immagine e registi per avere il massimo impatto sul pubblico. Se alcune modifiche sono state fatte sono minime, e comunque la foto con i fari riflessi nella visiera non può essere una prova tangibile, anche perché potrebbero essere come dicono alcuni, graffi sulla visiera che riflettono la luce.

4) Dopo l'apertura di archivi segreti si è contato un numero incredibile di UFO. Può essere vero ma ciò non vuol dire che fossero esseri alieni però. Se comunque ci sono l'importante è capire se sono reali e cosa vogliono. Dico se sono reali perché ad oggi inscenare una invasione aliena sarebbe una cosa fattibilissima, vi sono le tecnologie per fare credere alla maggioranza delle persone qualsiasi cosa, basta ricordare il semplice esperimento della finta invasione aliena che fecero ad una radio Americana nel 1938, per capire a cosa potremmo andare incontro e moltiplicarlo considerando l'attuale livello tecnologico.

5) La storia della Massoneria e dei riti può essere reale, penso si esageri alla fine quando si dice che il Dio della Massoneria sia Lucifero, ad ogni modo rimando ai miei altri post in merito.

4 commenti:

fax ha detto...

Post molto obbiettivo ed equilibrato. Punto 4: fu Orson Welles, famoso regista che semplicemente stava leggendo un passo di un romanzo durante una trasmissione radiofonica, credo sia La Guerra dei Mondi, forse ci mise una certa enfasi. Il risultato comunque fu anche drammatico, addirittura ci furono dei suicidi e gente che prese quel che potè e fuggì con ogni mezzo possibile.

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Riesci sempre a postare qualcosa che sia fuori dagli schemi ed anche interessante. Complimenti sinceri.

Daniele

Arthur ha detto...

grazie dei commenti.


Al di là del fatto che quello di Welles fosse un esperimento oppure un semplice scherzo, i risultati sono impressionanti


Daniele, grazie

Simon ha detto...

Ciao Arthur, sei un grande..perchè i tuoi post sono sempre curiosi.
Ti dico ciò che penso in merito all'allunaggio con del '69 Apollo 11. Io penso che,in quella occasione, gli americani abbiano illuso il mondo intero per ragioni militar-economiche. Dovevano ribadire la loro supremazia, in quel momento messa in discussione dalla Russa con "Gagarin". Un po' come a voler dimostrare chi ce l'aveva più lungo; per farlo vedere era necessario comunicare al mondo chi pisciava più in là, ergo...uomo sulla Luna. In quella fattispecie, io penso che non ci fossero i presupposti tecnologici per compiere la missione e rientrare integri sulla terra. Probabilmente questo è successo in una delle missioni successive. Quidni sulla Luna sì...ma non nel 1969....