domenica 29 maggio 2011

L'uomo che odia il mondo parla con un demone

L'uomo che odia il mondo si ritrovò in preda alla follia distruttiva che lo spingeva a devastare tutto quanto incontrava, avrebbe voluto prendere tutto quell'universo impolverato e frastornante, appallottollarlo, e schiacciarlo.

E' tempo di porre fine a questa assurdità, il mondo deve finire, o debbo finire io.

- Cosa ti turba, amico? perchè non fai ciò che dici? Perchè non compi ciò che pensi?

Chi mi sta parlando?

- puoi immaginare chi sono.

No non so chi tu sia, e comunque non posso fare ciò che penso, morirei invano, non ho il potere di distruggere questo mondo.

- E allora? tu sei intelligente, sei superiore agli altri, e se il tuo ragionamento è corretto, meglio morire provando di compiere ciò che dici, piuttosto che vivere.

No, non ha senso, forse sto ragionando.

- No, tu non sragioni, se potessi farei io stesso ciò che dici, ma questo non posso farlo. Sono però venuto a proporti un alleanza, un alleanza sincera, attraverso la quale potrai avere potere, molto più di quello che hai.

Di cosa stai parlando?

- Di consigli.

Quali?

- Quelli per farti apprezzare, e sfruttare il mondo, e avere molto più potere, e la mia protezione. Dopo se lo vorrai potrai distruggerlo.

Come?

- Ascolta bene, da ora in avanti dovrai dimenticare quanto credi sia giusto, e fidarti di me. Poi dovrai cominciare a comportarti come ti dico io, e vedrai i risultati.
Puoi anche provare, e se cambi idea, non c'è problema. Sei d'accordo?

Credo di si.

- Bene, d'ora in avanti dovrai preoccuparti solo di te stesso e di nessun altro. Mai pensare agli altri, che sono esseri inferiori, perchè non hanno capito quanto hai capito tu. Ma nemmeno lo dovrai dare da vedere, sarà un nostro segreto.

Posso farlo.

- Bene, dopodichè dovrai cercare di non pensare che esista una verità, che esista il bene ed il male, il giusto e lo sbagliato. Questo è il trucco. Tutto è realtivo tranne te, il mondo gravita attorno a te, il cosmo gravita intorno a te, e tu e solo tu sei ciò che importa, null'altro. La tua esistenza è lo scopo della tua vita, e devi fare in modo di guadagnare più potere e felicità che puoi.

D'accordo.

- Adesso ricordati che la tua convinzione non deve mai essere indirizzata verso ciò che è bene o ciò che è giusto, deve essere sempre indirizzata al tuo interesse.

In che senso?

- Devi essere sempre deciso e sicuro di te, non importa che tu sbagli, che dica cose inesatte, che faccia male a qualcun'altro o qualcosa di sbagliato, l'importante è credere in te stesso.

E quindi?

- E quindi plasmerai la verità a tuo piacimento. Guarda sempre negli occhi gli altri uomini come se tu stesso fossi la verità, non ti preoccupare di dire parole inesatte o malvagie, l'importante è che tu non smetta mai di dubitare che tu stesso sei la verità.

Ma le bugie hanno le gambe corte, mi scopriranno immediatamente!

- Ahahahahaahah, davvero lo credi? Non è importante che una cosa sia vera, ciò che conto è quanta convinzione ci metti nel dirla. Se dubiti, allora ti scopriranno. Se non dubiti mai, anzi se credi ciecamente in te stesso, anche gli altri crederanno che ciò che dici sia vero, e tu sarai la verità, e tutti ti adoreranno.

Come puoi dire simili parole? Mi stai ingannando, quante volte in passato ho detto falsità e sono stato scoperto!
- Non hai ancora capito, se la tua volontà è forte, piegherai le volontà altrui che non capiranno più nulla.

Tu sei un folle, sei una proiezione folle della mia mente, io sto diventando pazzo!!
- No, no, no, ascoltami bene ti potrei fare mille esempi, solo che alcuni non potresti capirli, ma so che tu sei inteligente e conosci il passato ed il presente degli altri uomini.

Ti ascolto.

-Ti ricordi la storia di Cristo?

Ancora quella storia, mi vuoi dire che è falsa, senti a me non cambia nulla che sia vera o che si falsa, è comunque è roba successa più di 2000 anni fa, sono tutti morti e neanche ci sono tanti documenti che ne parlano.

- Non ti cambia nulla e sono tutti morti, già già, ma non è questo il punto, il punto è un altro.

Sarebbe?

- Ti sembra normale che il Dio dei Cristiani sia uno che dice ama il prossimo, tuo come te stesso, non uccidere, se qualcuno ti da uno schiaffo, tu porgli l'altra guancia, e che gli stessi Cristiani, considerino eroi dei personaggi che hanno ucciso migliaia di uomini nelle crociate?

No che non è normale ma non vedo il punto della situazione.

- Ancora non capisci? Quelli hanno ucciso e organizzato delle guerre in nome di un Dio che diceva che le cose più importanti erano proprio quelle di non uccidere ed essere misericordiosi!!!! E quasi nessuno si è accorto che stavano contraddicendosi, hanno appoggiato queste guerre, e considerato eroi alcuni di essi.

Bè in effetti...

- E ancora molti credono che sia stato giusto! E lo sai perchè? Perchè è stato fatto con convinzione!!!

Già..

- Ma questo è solo un esempio, pensa a Goebbles che curava la propaganda nazista, quando diceva che a ripetere una notizia falsa più e più volte questa veniva accettata come verità, e che la razza Ariana era biologicamente superiore alle altre, ed a quando poi vennero fatti Ariani d'onore i Giapponesi o grandi banchieri Ebrei, non ti pare paradossale? Poi andarono in India a cercare le origini della razza Ariana e si allearono con gli Italiani che è uno dei popoli più misti del mediterraneo, eppure non ci furono molti ripensamenti.

Bè magari ci credeva davvero nella razza Ariana, ma con gli altri si alleò per convenienza.

- Si ma non ti pare paradossale comunque pensare ai Giapponesi che abitano dall'altra parte del mondo e sono così diversi, come Ariani d'onore, e nessuno che si ponesse il problema dell'incongruenza biologica? Tutti pronti a servire il terzo Reich?

Già questo può essere.

- Pensa ancora alla situazione delle democrazie attuali, coi loro rappresentanti che hanno segreti di Stato che durano decine di anni. Ti sembra logico dire al popolo che è governato da se stesso mediante dei rappresentanti che però non sono obbligati a dire la verità su le questioni più delicate, e possono mantenere molte faccende segrete?
Come può un popolo decidere di governarsi liberamente quando non gli è concesso di sapere cosa accade?
Lo stato è il popolo ma, non deve fare sapere al popolo alcune vicende. Ti sembra logico?
O ancora peggio, la creazione dello Stato Italiano, pensa che lo stato venne creato perchè il popolo non avesse più sovrani, ma inizialmente potevano votare solo i ricchi!

Si ma adesso non è più così

- Ma che c'entra, non voglio ancora spiegarti cosa accade adesso, ma il fatto stesso che sia accaduto ti dimostra come stanno le cose. Ricordati sempre di mentire con convinzione e vedrai che tutto tornerà a tuo vantaggio

E se mi dovessi ammalare?

- Non ti preoccupare, l'erba cattiva non muore mai, e se anche dovessi morire, non avresti forse vissuto una vita intelligente, piuttosto che una vita da pecora?

Già.

E come farò ad avere più potere?

- Semplice, dì sempre che sei buono, sii sicuro di sembrarlo, dì sempre che segui il bene, sii sicuro di farlo sembrare, dì sempre che il mondo è bello e che si può migliorare, anche se ti fa schifo e dentro di te nutri disprezzo, e ricorda di farlo sembrare vero.
Troverai persone che avranno bisogno di te, che dovranno nascondere delle verità, che avranno paura, vergogna, bisogno di essere comandati. Bene, tu aiutali sempre, sempre aiutali e fagli pesare che stai mentendo, che stai rubando e che stai facendo del male per un bene superiore, fai finta che fare del male ti pesi un sacco, ma che lo fai a fin di bene, e sarai rispettato tanto.

Ma se rubo sarò in prigione

- No, perchè se sei convinto e convinci gli altri che lo stai facendo a fin di bene ti chiameranno benefattore e non ladro. Tu dì che rubi per gli altri e se gli altri te lo chiederanno dagli qualche cosa, ma solo se te lo chiederanno con insistenza maggiore della tua, altrimenti tieniteli tutti e continua a dire che sei buono.

Ma qualcuno potrebbe uccidermi per questo.

- Solo se fai notare che ti senti in colpa, altrimenti fai come se fosse tutto un favore che fai agli altri, i soldi li tieni per fare beneficienza, poi organizza opere di beneficienza, per divertirti ed ingannare altre persone da poter poi comandare, sfruttando i loro sensi di colpa e la loro vergogna.

Ma dovrò però aiutare davvero gli altri o se ne accorgeranno.

- No tu non hai nessun dovere di aiutare gli altri tu di devi preoccupare di aiutare gli altri solo se sarai sicuro di averne vantaggio, solo se riuscirai a sottometterli.

Come?

- Usa il denaro, usa il sesso, usa la minaccia. Ma cerca di fare in modo che sia sempre visto come un favore che fai agli altri.
Presti dei soldi da strozzino? fallo solo se passerai per benefattore.
Monti una donna? Fai finta che sia un favore che tu fai a lei
Minacci qualcuno? Fallo passare non come un gesto di violenza, ma fagli pesare il fatto che se non si comporta nel modo in cui tu vuoi, allora, sarà cattivo, sarà sbagliato, e che tu lo stai facendo a fin di bene.

Ma esiste allora qualcuno che devo temere?

- Tu devi temere solo di non fare ciò che ti dico, il resto non ti deve importare.

E se volessi ancora distruggere il mondo?

- Potrai provarci quando ti sentirai in grado di farlo.

E se volessi ribellarmi a te?

- Non avrai mai la forza per farlo, ma pensa a quanto ti divertirai nel frattempo a godere nel raggirare gli altri imbecilli ed a divertirti come vuoi.

Stavo pensando ad una cosa signor demone, se odio il mondo ho capito che è per colpa tua, da oggi in poi il mio scopo sarà combattere per la verità e per l'amore.
- Ah ah ah , mi hai fregato. Comunque avresti capito anche da solo quello che ti ho detto, e forse un giorno cambierai di nuovo idea. A presto.


E così l'uomo che odia il mondo più di tutti, diventò un uomo alla ricerca della verità e dell'amore.

0 commenti: