domenica 10 maggio 2009

Happy porno days

Tutto questo mi ricorda il titolo di un romanzo dello scrittore Morozzi: L'era del porco.

E' uscito il rifacimento porno di Happy days assieme a quello di Star trek.

This aint' Happy Days.

Mi associo agli attori con un "no comment" e comunque, come scrissi due anni fa all'inizio del blog, non sono mai stato un fan della serie. Mi piaceva il personaggio di Fonzie perchè viveva la sua vita accendendo a calci il juke box, aveva una saggezza interiore, e poi se ne andava per i cavoli suoi abbandonando un mondo che non condivideva.
Era uno dei telefilm più falsi che potesse esistere, ma forse era il suo bello, e da un certo punto di vista, la sua genuinità di prodotto da intrattenimento.
Non è escluso a breve per il secondo anniversario del blog, un nuovo quaderno degli appunti.
Ora devo fare il punto della situazione, posso tentare di scrivere un romanzo sulla fine degli anni 90, le cose sono andate troppo in fretta. Mi pare cosa buona fermarsi e cercare di capire dove stiamo andando e magari tornare indietro, prima di andare a sbattere. Tutta questa tecnologia, tutta questa conoscenza, tutta l'industria dell'intrattenimento e la globalizzazione hanno disorientato un pò tutti, ed ovviamente anche me.

A presto, amici.

2 commenti:

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Crisi di identità :-)))?

Forza che il blog é molto interessante e lo sai...

Arthur ha detto...

Colpito nel segno