giovedì 14 febbraio 2008

SAN VALENTINO

Oggi la chiesa celebra il Santo Valentino, sacerdote e vescovo di Terni.
Sembra che questo santo sia simbolo dell'amore, poichè contraddisse alla regola per la quale non si potevano sposare due persone di religione differente e celebrò il matrimonio di due giovani: cristiana lei, "pagano" lui. Fu anni dopo flagellato e decapitato sotto l'impero di Aureliano.
Leggo in wikipedia che nel 496, papa Gelasio I, sostituì una festa pagana in onore della fertilità, con una festa in onore di San Valentino e del suo messaggio di amore.
Una piccola curiosità: secondo wikipedia nacque intorno al 176 circa e morì per certo nel 273. Ora se così fossero le cose sarebbe morto a 97 anni, e considerata l'età media di allora sarebbe stato molto stupido da parte di Aureliano farlo uccidere poichè si rese conto che "la sua popolarità stava crescendo", tanto sarebbe morto di lì a poco comunque.

P.S. Forse questa simpatica precisazione scaturisce dal fatto che è San Valentino, sono quasi le 10 di sera ed io sono a casa solo e senza una donna. Bah, forse è meglio così.

5 commenti:

dama in rosa ha detto...

Per evitare qualsiasi riflessione sulla situazione di single (felice o infelice che sia)io preferisco festeggiare Santi Cirillo e Metodio, patroni d'Europa.

L ha detto...

San Valentino di L.
1) Post sul blog;
2) Risposta ad Arthur;
3) Tele con birra e camel;
4) Quaderno degli Appunti come comiato;

Faccio un inciso, visto che ho i log del mio blog e notavo i commenti. Sono passati solo maschi stasera dalle mie parti (vedi commenti - Ada è un lui BTW). Questo la dice lunga sulle donne e sugli uomini. Io ho passato molti San Valentino a casa e molti fuori accompagnato. Sai cosa ti dico? Che alla fine va bene così. Non ti farò (come ho risposto dalle mie parti) la supercazzola che è una festa commerciale etc... A Natale, se non spenda la mia milionata (di lire) in minchiate non sono felice. Punto. Stasera mi sono passato una serata tranquilla lontano dalle nevrosi mie e annessi e connessi di una donna. Certo che, dopo il quaderno degli appunti avrei "schiaffeggiato con il membro"™ (ma non è mia, ma la ho fatta mia molto tempo fa) una ragazza. Magari dopo un bel DVD e di comune accordo con tanta complicità. Amen. Il 2008 è bisesto quindi recupererò.
Ora vai al bagno, pettinati e fai partire con il tacco una canzone sul Jukebox. Alle donne ci si pensa un'altra volta. Anzi, che ci pensino loro quest'anno.

Ciao,
L.

Arthur ha detto...

Dama, Cirillo e Metodio si sono fatti il mazzo per scrivere l'alfabeto, tanto di cappello a loro.
L., Sarò preciso consciso e puntuale.

1. Meglio soli che male accompagnati
2. Meglio una birra che la metà delle donne che conosco (aggiungo che di solito preferisco il vino)
3. Meglio avere l'agendina telefonica di Fonzie che criticare troppo le donne...

irezumi ha detto...

Io ho trascorso uno splendido pseudo-s.valentino con il mio pseudo-ragazzo... oggi mi godo la pseudo-felicità sapendo che domani si trasformerà in pseudo-paranoia... però è stato bello mangiarsi una pizza discutile in una mezza bettola, accanto a una coppia di omosessuali, ridendo come matti mentre la maggior parte della gente spendeva 60euro per una cena al ristorante... se mai ci fosse un senso per le ricorrenze, penserei di averlo trovato ieri sera.

Comunque è sempre tutto relativo.

Buon S.Faustino Arthur :)

Arthur ha detto...

Irezumi

Mi hai battuto in cinismo ed anche in relativismo culturale. Non era facile.