mercoledì 26 marzo 2008

Guerra ambientale

Piano piano le ammissioni stanno arrivando, sembrava che a trattare questo argomento fossero solo dei pazzi oppure gente che aveva tempo da perdere.
Come avevo anticipato modificare il clima si può e fa parte della difesa strategica statunitense.
Ecco l'articolo di oggi su Virgilio.

5 commenti:

L ha detto...

Beh, che dire. Io sono molto scettico (perdonami) ma se davvero gli americani pensano di difendersi alterando il clima, mi viene da pensare che non stanno andando molto bene. Ultimamente, tra innondazioni e tifoni si sono presi delle belle batoste.
E questo argomenta (almeno per me stesso) che se fossero in grado minimamente di fare queste cose, beh avrebbero tentato di far andare un paio di cose diversamente.

Ciao,
L.

Lieve ha detto...

Anche a me le guerre climatiche sembrano ancora troppo da fantascienza o.0
Certo che se si potesse fare qualcosa per influenzare il clima io avrei qualche richiesta per la prossima pasquetta :P
Ciao ;)

irezumi ha detto...

Non è giusto Arthur... diventi sempre più "socialmente impegnato", se non fai qualche post di pura speculazione come faccio a commentare? Sai che io sono impegnata solo da me stessa :P

Scusa il commento poco costruttivo, volevo solo lasciarti un saluto...
baci^^

fax ha detto...

Ciao, forse te l'ho già detto: nel 1996 leggevo una rivista "nexus" è ancora in vendita. E' un giornale australiano che viene venduto in tutto il mondo, poi ovviamente in ogni paese esiste una redazione, ma il grosso viene fatto laggiù. Parlavano spesso di questo problema. Il neo della rivista è che tratta anche di ufo e fantasmi purtroppo. Sta di fatto che in Australia più di 10 anni fà avevano mangiato la foglia......Non scherziamo: vari stati, in varie zone del mondo riescono a provocare le pioggie, da quando si formò il lago Nasser (in egitto) in quelle zone circostanti al lago piove di più, insomma il microclima è già da parecchio tempo controllato dall'uomo. Certo che se dopo mi dici come mai non controllano un tornado, ma tieni presente che quelle sono vere è proprie forme di energia che si deve scatenare e chissà perchè negli ultimi 20 30 anni sempre più frequentemente.

Arthur ha detto...

Ciao L. Anche io ero scettico ma se un ignegnere dell'eni dice che è documentato che negli anni 50 e 60 scienziati abbiano fatto deviare uragani, per quanto bislacco possa essere tale soggetto, il forte dubbio mi rimane.
idem per Lieve grazie per gli auguri spero le tue feste siano andate bene.
Irezumi, i tuoi commenti mi motivano sempre, il post di oggi mi pare meno "socialmente utile".
Fax. Guarda Domenico maglione ed uno scienziato che si chiamava Ighina: in una delle prime trasmissioni di report di 10 anni fa ne diceva delle belle in proposito.