venerdì 14 marzo 2008

Sto diventando vecchio?

E' venerdì sera, non è neanche mezzanotte e sono a casa davanti al pc. Sono appena stato ad una conferenza di un personaggio che ha 80 anni e forse più vitalità di me, ha mostrato le diapositive del suo trekking in Uzbekistan e sta per partire per un un altro viaggio in Cina, fino ad arrivare ai piedi dell'Himalaya.
Non sarebbe più logico che ricominciassi io a girare il mondo e che lo raccontassi ai vecchi di 80 anni?
Mah...

7 commenti:

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

A volte lo stato d'animo fa più del fisico.

Capita anche a me di essere più spento certe volte.

dama in rosa ha detto...

Si, è ora di iniziare.
E questo consiglio è rivolto anche a me stessa.

Certo è che il vecchio di 80 anni è in pensione e avrà sicuramente un po' di soldi da parte per poter andare a zonzo...questo è il vero problema.

irezumi ha detto...

L'età è solo un fatto teorico. In pratica quel vecchio è più giovane di me, forse di te... ma che inizi a domandartelo è già un principio di reazione... buon viaggio! :)

fax ha detto...

Dai Arthur, parti!!
Poi ci racconti!

L ha detto...

Che poi, è la qualità delle serate mica la quantità...il mio post è in qualche modo simile al tuo...non ero a casa alle 12, non ero ad una conferenza, ma ero a perdere tempo.

Ciao,
L.

Lieve ha detto...

Se hai voglia di girare il mondo, puoi sempre iniziare :P
Cmq finchè si ha voglia di fare domande, non si è mai vecchi :P
Io che sono un'impicciona, sono condannata all'eterna giovinezza ;)

Arthur ha detto...

Dopo stasera la voglia di partire è tanta