giovedì 23 agosto 2007

CAOS ON LINE 2

Tu, povero Cristiano, non ti funziona l'ADSL? Peggio per te!
Chiami il servizio clienti tele2, ti fanno aspettare dei minuti, poi risponde un operatore che ti vuol fare intendere che le reti non funzionano a causa di un complotto della telecom nei confronti di tele 2, così per ripristinare la linea bisogna che arrivi un tecnico telecom a casa tua. Dopo 3 giorni però ti chiamano e ti dicono che tutto è a posto.
Se sei abbonato all'adsl Wind infostrada, chiami e ti fanno aspettare un quarto d'ora al telefono (naturalmente per non perdere la priorità acquisita) e ti devi sorbire a ripetizione un imbecille che canta "Se io sapessi amarti come vuoi, se io trovassi le parole, ti direi..." con tanto di trombe e assoli di chitarra. Poi devi sperare che il problema si risolva.
Se telecom non avesse il vizio di caricare di costi aggiuntivi inutili in fattura (canoni, tariffe speciali, servizi ecc...) per il quale bisongna sempre stare attenti, sarebbe forse l'azienda più seria. Un solo consiglio, guai a chi cambia operatore senza pensarci bene, perchè il più delle volte si creano inspiegabili complicazioni e si avrà la linea inutilizzabile per giorni e giorni assieme ad una fattura doppia per un paio di semestri.

1 commenti:

fax ha detto...

caro amico di click, cambiare la compagnia che ti fornisce la adsl, è quasi impossibile, alla faccia della concorrenza, fanno tutte pena e guadagnano soldi a camionate non a palate. I fenomeni Skipe e per ultimo Skibbe, insegnano anche a chi ha le fette di salame sugli occhi, che si può guadagnare anche riducendo del 2000% le spesedell'utente. E' una vergogna, anzi preferirei definirlo furto legalizzato. Con il permesso di chi? Dei nostri dipendenti come li chama Beppe Grillo. Ciao Fonzie, buona giornata.