lunedì 4 giugno 2007

Omaggio a the Fonz





Sarò breve.

Fonzie è quello che in tanti avremmo voluto essere. Fonzie è l'uomo che sa come gira il mondo e che non si lascia mai prendere dal panico. Fonzie è Fonzie, gli altri di happy days sono persone banali con i soliti problemi.

Fonzie però è finzione. Fonzie è un attore mezzo ebreo alto un metro e sessanta giunto alla fine della sua carriera, mentre il timido ricky Cunningham è diventato uno dei più acclamati registi di fama mondiale, capace di dirigere film come "A beautiful mind".

Fonzie però rimarrà sempre fonzie, al di là di Henry Winkler, al di là di Ron Howard, Fonzie sarà sempre colui che accendeva il juke box con un pugno mentre tutti gli altri stavano a guardare.

Questo è quanto.

0 commenti: